HP e IBM affiancate nelle vendite di server

HP e IBM affiancate nelle vendite di server

IBM ricupera buona parte del divario su HP nel segmento delle soluzioni server; il secondo trimestre 2011 mostra segnali positivi per tutte le aziende coinvolte

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:19 nel canale Server e Workstation
HPIBM
 

Abbiamo segnalato con questa notizia i brillanti risultati di vendita nel segmento delle soluzioni server registrati dai principali player di mercato nel corso del secondo trimestre 2011, stando a quanto riportati da IDC. La crescita nel periodo è stata pari al 17,9% in termini di fatturato e dell'8,5% utilizzando quale metrica di riferimento il numero di sistemi acquistati, prendendo quale riferimento i dati dello stesso periodo del 2010.

I dati pubblicati da Gartner riprendono quanto già segnalato, permettendoci però di meglio delineare i risultati relativi tra i principali produttori impegnati. In termini di controvalore delle vendite registrate nel periodo segnaliamo come HP e IBM siano molto vicine tra di loro, con la seconda che è stata capace di guadagnare una buona quota. HP è in testa con il 29,8% del totale, contro il 32% detenuto 12 mesi fa, mentre IBM è passata dal 27,6% al 28,7%. Dell è in contrazione dal precedente 16,3% all'attuale 14,2%, pur essendo riuscita ad incrementare leggermente il fatturato totale, mentre Oracle passa dal precedente 8,4% all'attuale 7,1%.

A crescere sensibilmente è Fujitsu, capace di aumentare dal 3,2% all'attuale 6,3% del mercato con un incremento del 136,7% in termini di fatturato complessivo. Buona crescita anche nel complesso per le altre aziende presenti, con una quota di mercato cumulata che è passata dal 12,6% al 13,9% del totale. Nel complesso il mercato ha registrato una crescita nel periodo, rispetto ai 12 mesi precedenti, pari al 19,5%, chiudendo con un controvalore complessivo di poco superiore a 13,2 miliardi di dollari USA.

In termini di numero di server commercializzati HP continua a mantenere la quota di mercato dominante con il 30,8%, seguita da Dell con il 21,9%; entrambe le aziende sono molto presenti nel segmento delle soluzioni server x86 di ridotte dimensioni, nelle quali si ottengono elevati volumi di vendita a fronte di costi unitari inferiori. IBM, viceversa, incide per l'11,7% del totale essendo maggiormente specializzata in soluzioni di fascia enterprise. Dinamica simile è quella di Fujitsu, con il 3,1% del totale, mentre chiude al quinto posto Lenovo con una quota dell'1,6% e una crescita nel periodo di riferimento che è la più sostenuta del lotto con un +45,8%. Nel complesso il secondo trimestre 2011 ha visto una crescita dell'8% nel numero di server commercializzati rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un totale di poco più di 2,3 milioni di sistemi.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^