I debiti di AMD: Intel contribuisce, in meglio

I debiti di AMD: Intel contribuisce, in meglio

Il pagamento in contanti da parte di Intel permetterà ad AMD di rivedere la propria strategia per il rientro del debito accumulato in questi anni

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:49 nel canale Server e Workstation
IntelAMD
 
46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mr_Paulus14 Novembre 2009, 10:49 #11
Originariamente inviato da: lishi
Non è una cosa semplice come una sottrazione.
Se ho capito bene dai miei studi remoti di economia il valore attuale è un'altra cosa.

Ipotizziamo che tu nel 2012 devi dare indietro 3000 miliardi. i 3000 miliardi del 2012 non sono come 3000 miliardi di oggi, in quanto se tu adesso avessi 3000 miliardi potresti investirli in una fonte sicura e nel 2012 avere più di 3000 miliardi.


bisogna contare l'inflazione anche, 3k mld tra qualche anno avranno un valore minore rispetto ad adesso.
Pikazul14 Novembre 2009, 10:54 #12
Originariamente inviato da: Xile
Beh il fatto di slegarsi da GF non mi pare una cosa buona perché AMD diventerebba un'azienda FabLess, come potrà competere in modo ottimale con intel?!


Semplicemente perchè così può investire tutto quello che ha in ricerca e sviluppo delle architetture, lasciando ad altri il problema della ricerca dei chip. AMD non è abbastanza grande e ricca per fare entrambe le cose in maniera ottimale, mentre concentrandosi su un solo aspetto potrebbe dare del filo da torcere a Intel.
Stessa cosa dal lato "del silicio", vendendo le fab a chi è interessato a portarle avanti (e quindi a investirci tanti soldi) si crea un grande concorrente per Intel pure su quel fronte. Inoltre AMD potrà compare chip da chi gli pare, aumentando ulteriormente la concorrenza.

E' da un anno che AMD sta cercando di diventare fabless per risolvere i propri problemi, te ne sei accorto solo ora?
Capozz14 Novembre 2009, 11:00 #13
Originariamente inviato da: Xile
Beh il fatto di slegarsi da GF non mi pare una cosa buona perché AMD diventerebba un'azienda FabLess, come potrà competere in modo ottimale con intel?!


Pure Nvidia è fabless, e lo sono moltissime aziende.
Amd non è abbastanza grande per permettersi delle fabbriche sempre aggiornate, ha un fatturato che è un decimo di quello di intel, già è tanto se riesce a starle dietro in qualche modo nonostante tutte le porcherie che sappiamo.
Imho cedere tutto a GF è stata un'ottima scelta invece.
mattem14 Novembre 2009, 11:03 #14
Originariamente inviato da: lishi
Non è una cosa semplice come una sottrazione.
Se ho capito bene dai miei studi remoti di economia il valore attuale è un'altra cosa.

Ipotizziamo che tu nel 2012 devi dare indietro 3000 miliardi. i 3000 miliardi del 2012 non sono come 3000 miliardi di oggi, in quanto se tu adesso avessi 3000 miliardi potresti investirli in una fonte sicura e nel 2012 avere più di 3000 miliardi.


I tuoi studi di economia sono giusti. Per attualizzare questo denaro bisona tener conto del tempo e di un saggio di interesse facendo un calcolo composto.....Cosi si può calcolare il valore attuale di un certo valore futuro ad oggi.....

Ad ogni modo questi soldi Amd li utilizzerà (quando intel li pagherà veramente) per aumentare la liquidità e di conseguenza fare operazioni con quella (tipo acquisti o investimenti o R&S).....

Pagare un debito di lungo periodo non ha senso in quanto molto costoso.......

In ogni caso è un grande aiuto che arriva da Intel, che va a riempire bene i forzieri di Amd con consguenze anche sul titolo in borsa.....
A.L.M.14 Novembre 2009, 11:13 #15
Al momento attuale AMD ha debiti per un ammontare di 3.671 milioni di dollari, valore che attualizzato corrisponde al momento attuale a 2.135 milioni di dollari.


Nota ai redattori. L'articolo contiene un errore (piuttosto grave dal punto di vista finanziario, in verità... ).
$2,135m è semplicemente il Net Debt (= debito netto o posizione finanziaria netta), ossia Debiti finanziari ($3,671m) - cash & s-t investments ($1,536m). I $3,671m sono già il valore attuale del debito, visto che è già solo la quota capitale residua dei debiti finanziari, che ovviamente non include gli interessi futuri.

Io sostituirei con:

"Al momento attuale AMD ha debiti finanziari per un ammontare di 3.671 milioni di dollari, per una posizione finanziaria netta di 2.135 milioni di dollari."
capitan_crasy14 Novembre 2009, 11:19 #16
Originariamente inviato da: Capozz
Pure Nvidia è fabless, e lo sono moltissime aziende.
Amd non è abbastanza grande per permettersi delle fabbriche sempre aggiornate, ha un fatturato che è un decimo di quello di intel, già è tanto se riesce a starle dietro in qualche modo nonostante tutte le porcherie che sappiamo.
Imho cedere tutto a GF è stata un'ottima scelta invece.


AMD non era abbastanza grande per:
[LIST=1]
[*]Acquistare ATI per oltre 5 miliardi di dollari
[*]Produrre una GPU come R600
[*]Produrre un K10 a 65nm
[*]Sviluppare 5 Step produttivi in meno di un anno per tentare di far andare un Quad core nativo su un processo produttivo inadatto come i 65nm SOI
[*]Avere il peggior CEO di sempre
[*]Mantenere dipendenti che si facevano 6 mesi di ferie consecutive
[/LIST]
A.L.M.14 Novembre 2009, 11:25 #17
Originariamente inviato da: PhirePhil
No. 1.485 milioni di dollari vuol dire circa un miliardo e mezzo di dollari, tra il 2012 ed il 2015 sono più di 3 i miliardi dovuti. Non ho capito se le obligazioni sono il totale del debito oppure se parte sono obligazioni nei confronti di privati e parte sono invece dovuti alle banche.
In ogni caso non immaginavo che avessero un debito così alto, le strategie di Intel l'hanno presa davvero a mazzate in questi anni!


Quella mostrata lì è la posizione finanziaria netta, quindi quello è solo il debito finanziario. Il resto delle liabilities (debiti commerciali e altri debiti, fondi, ecc...) non è incluso in quei valori, fa parte del working capital.
Non mi pare che AMD sia messa particolarmente male in termini di Debt / Equity ratio, quindi non credo sia molto indebitata, in realtà.

Originariamente inviato da: Mr_Paulus
bisogna contare l'inflazione anche, 3k mld tra qualche anno avranno un valore minore rispetto ad adesso.


3 miliardi e rotti sono la cifra che dovrebbero pagare oggi se dovessero restituire il debito oggi, ossia il valore attuale.
A.L.M.14 Novembre 2009, 11:27 #18
Originariamente inviato da: capitan_crasy
AMD non era abbastanza grande per:
[LIST=1]
[*]Acquistare ATI per oltre 5 miliardi di dollari
[*]Produrre una GPU come R600
[*]Produrre un K10 a 65nm
[*]Sviluppare 5 Step produttivi in meno di un anno per tentare di far andare un Quad core nativo su un processo produttivo inadatto come i 65nm SOI
[*]Avere il peggior CEO di sempre
[*]Mantenere dipendenti che si facevano 6 mesi di ferie consecutive
[/LIST]


Seriamente??? Grandi...

Hai qualche link?
Italia 114 Novembre 2009, 11:37 #19
Ma una domanda: Intel potrebbe usare Globalfoundries per le sue cpu se volesse ??

Amd è stata molto intelligente nel reparto Gpu: ha creato dalle R700 un'architettura facile da modificare e da "sommare", quindi per aumentare le prestazioni e le generazioni, le basta fare piccole modifiche e sommare 2 unità, in caso ridurre pure le dimensioni... questo le permette col tempo pure di risparmiare considerevolmente sulla ricerca
Blackcat7314 Novembre 2009, 11:38 #20
Originariamente inviato da: mika480
Ed ecco la nascita del cartello di Medellin!!!
Ci faremo concorrenza....come i distributori di benzina in Italia....
SCHIFATO!!!


Fino a qualche giorno fa tutti a lamentarsi della multa ue dove i soldi invece di andare ad amd che era il soggetto ad avere subito danni finivano per rimpinguare le casse della comunutà stessa ora che risarciscono direttamente amd non va bene nemmeno questo... a tuo parere intel cosa doveva fare?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^