I primi chip a 40 nanometri di UMC pronti per il mercato

I primi chip a 40 nanometri di UMC pronti per il mercato

UMC conferma la consegna dei primi chip costruiti con processo produttivo a 40 nanometri di tipo high power

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:02 nel canale Server e Workstation
 

UMC, secondo produttore di chip basato a Taiwan che opera per conto terzi, ha annunciato di aver avviato la commercializzazione delle prime soluzioni costruite con tecnologia produttiva a 40 nanometri e processo di tipo HP, high performance, specificamente indirizzato quindi alla costruzione di chip che debbano garantire prestazioni molto elevate.

Il risultato è quello di avere a disposizione chp con un consumo ridotto del 65% e più che doppia densità rispetto a quanto ottenibile con il precedente processo produttivo a 65 nanometri. La tecnologia a 55 nanometri, intermedia tra quelle a 65 nanometri e a 40 nanometri, è stata ottenuta in precedenza come shrink ottico di quella a 65 nanometri e quindi non più venir identificata come processo produttivo completamente nuovo.

Nel mese di Maggio debutteranno le schede video ATI Radeon HD 4770, le prime ad utilizzare questa tecnologia produttiva. In questo particolare caso la capacità produttiva è quella della taiwanese TSMC, principale produttrice per conto terzi e diretta concorrente di UMC.

UMC ha sviluppato la propria tecnologia a 40 nanometri in modo autonomo, utilizzando tecniche di immersion lithography avanzate unitamente a ultra shallow junction e ultra low-k dielectrics. La finalità d'utilizzo di queste tecniche è stata quella di ottenere sia una riduzione dei consumi sia un incremento delle prestazioni. Il processo può essere scalato in funzione dei target di riferimento: in alcuni casi può venir infatti minimizzato il consumo, mentre in altri a valori di consumo più elevati corrisponde una superiore tolleranza a frequenze di clock molto alte.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mikeb9014 Aprile 2009, 15:12 #1
ATI Radeon HD 4770.....O_o???c'è un errore credo...
ghiltanas14 Aprile 2009, 15:15 #2
la 4770 mi convince sempre +..se le prestazioni e il prezzo saranno confermati, ne acquisterò uan di sicuro
ghiltanas14 Aprile 2009, 15:16 #3
Originariamente inviato da: mikeb90
ATI Radeon HD 4770.....O_o???c'è un errore credo...


nessun errore, le indiscrezioni al momento accreditano quel nome alla prossima scheda basata su rv740
bs8214 Aprile 2009, 15:17 #4
nessun errore sulla 4770... che andrà a battere l'eterna rinominata 9800 di nvidia sia come prestazioni che come prezzo (e ovviamente consumi) grazie appunto ai 40nm.
themose14 Aprile 2009, 15:32 #5
bah se loro producono a 40nm significa che la produzione intel a 32nm non dovrebbe essere lontanissima!!!!
domyre14 Aprile 2009, 16:11 #6
la 4770 sostituirà la 4830 e sarà leggermente + prestante
que va je faire14 Aprile 2009, 16:13 #7
intel da anni ha pianificato il passaggio ai 32 nm sul finire del 2009..
Consiglio14 Aprile 2009, 16:56 #8
la 4770 è una vga da paura per quel prezzo...consuma veramente poco e ha delle prestazioni superiori alla 9800gt...promettono veramente bene queste gpu a 40nm...asd
capitan_crasy14 Aprile 2009, 18:40 #9
Originariamente inviato da: themose
bah se loro producono a 40nm significa che la produzione intel a 32nm non dovrebbe essere lontanissima!!!!


La produzione di GPU a 40nm di UMC non c'entra un fico secco con quella delle CPU Intel a 32nm...
Se Intel presenterà entro fine anno le prime CPU a 32nm sarà solo merito suo...
3nto8614 Aprile 2009, 20:10 #10
finalmente il passaggio ai 40nm anche per le ati..cosi magari consumano meno.finalmente!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^