IBM e NVIDIA unite per il GPU Computing

IBM e NVIDIA unite per il GPU Computing

IBM presenta il proprio primo sistema server che abbina processori Xeon con schede video NVIDIA della famiglia Tesla, basate su architettura Fermi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:33 nel canale Server e Workstation
NVIDIAIBMTesla
 

IBM ha annunciato il sistema iDataPlex Dx360 M3, il primo dell'azienda americana a integrare un'architettura di tipo ibrido che affianca tradizionali processori x86 con GPU sviluppate da NVIDIA, appartenenti alla famiglia Fermi.

La soluzione IBM è pensata per venir installata in cluster, così da poter mettere a disposizione dell'utenza la potenza elaborativa propria di un supercomputer. La presenza di due schede video NVIDIA della famiglia Tesla lascia chiaramente intendere come questo sistema sia pensato per quegli ambiti di elaborazione nei quali l'elevato parallelismo delle GPU possa venir sfruttato per elaborazioni non di tipo grafico.

Alla base del sistema due schede video NVIDIA Tesla M2050, soluzioni dotate di 448 stream processors con 3 Gbytes di memoria GDDR5 dedicata, affiancate da due processori Intel Xeon della famiglia 5600. Ricordiamo come in un'architettura server per impieghi di GPU Computing sia indispensabile avere a disposizione anche una CPU accanto ad ogni GPU, in quanto parte delle elaborazioni che possono venir delegate alla GPU devono comunque richiedere un processore tradizionale per le operazioni di controllo e gestione della coda di elaborazioni.

IBM metterà a disposizione quale opzione anche le schede Tesla M2070, identiche alle soluzioni M2050 fatta eccezione per il quantitativo di memoria video raddoppiato a 6 Gbytes; la disponibilità di queste schede è prevista a partire dal terzo trimestre 2010.

ibm_nvidia_server.jpg (16602 bytes)

Il design del sistema è decisamente particolare: in uno chassis rack a 2 unità IBM ha inserito CPU e GPU, oltre a 4 cassettini per hard disk da 2 pollici e 1/2 ciascuno e accessibilità dal pannello frontale di tutti i connettori. Le stesse schede video sono montate in modo tale che l'aria di raffreddamento sia espulsa all'esterno dal pannello frontale, con un montaggio nella parte anteriore dello chassis che facilita eventuali interventi di manutenzione o sostituzione delle schede anche con sistema montato nell'armadio rack.

L'adozione da parte di IBM di soluzioni Tesla di NVIDIA è indubbiamente un ottimo colpo di mercato per l'azienda americana; non conosciamo quali siano i clienti IBM che adotteranno a breve questo nuovo sistema ma è ipotizzabile non siano pochi i nomi importanti. Un'azienda dell'importanza di IBM potrà quindi aiutare a promuovere maggiormente l'adozione delle GPU all'interno dei datacenter, illustrando i benefici dell'elaborazione via GPU in quegli ambiti di utilizzo che sfruttano al meglio queste architetture.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Duncan20 Maggio 2010, 09:34 #1
Strano che IBM faccia questa scelta visto che ha Cell, ma forse mi sbaglio, oppure vuole essere presente in una fascia di mercato più bassa rispetto alle soluzioni che ha già.
ally20 Maggio 2010, 09:36 #2
...dal titolo sembrava una collaborazione...invece è solo un prodotto assemblato...allo stesso modo anche supermicro è unita a nvidia per il gpu computing...

...ciao Andrea...
magicken20 Maggio 2010, 10:59 #3
l'unico neo è che se le schede video lavorano al massimo un operatore che sta di fronte all'armadio sudera' una camicia al secondo!!!
Luposardo20 Maggio 2010, 11:12 #4
Qualcuno mi fa un esempio sulle applicazioni pratiche di tale sistema?
SpyroTSK20 Maggio 2010, 11:28 #5
Originariamente inviato da: Luposardo
Qualcuno mi fa un esempio sulle applicazioni pratiche di tale sistema?


bhe, una cosa abbastanza semplice da pensare è:
Apache -> CPU
MySQL -> GPU

carico di lavoro della CPU allegerita di un bel pò.
boboviz20 Maggio 2010, 11:52 #6
Originariamente inviato da: Luposardo
Qualcuno mi fa un esempio sulle applicazioni pratiche di tale sistema?


Mai sentito parlare di calcolo distribuito?
http://boinc.berkeley.edu/

Qui trovi info anche su progetti che "girano" su GPU:
www.boincitaly.org
Duncan20 Maggio 2010, 12:38 #7
Originariamente inviato da: SpyroTSK
bhe, una cosa abbastanza semplice da pensare è:
Apache -> CPU
MySQL -> GPU

carico di lavoro della CPU allegerita di un bel pò.


No, dipende da quello che si deve fare, e rimane il fatto che le applicazioni debbono essere riscritte per sfruttare il GPU.
elevul20 Maggio 2010, 14:31 #8
Bello.
Sono curioso di vedere quali aziende ne faranno utilizzo e per quale scopo.
abaldini20 Maggio 2010, 18:39 #9

Corridoio caldo e corridoio freddo

Quindi sul rack andranno montate al contrario, e il vantaggio dell'accesso frontale si va a fare benedire. Mi sembra strano che IBM non ci abbia pensato. Dove sbaglio?
Conte.Zero20 Maggio 2010, 22:35 #10
Originariamente inviato da: ally
...dal titolo sembrava una collaborazione...invece è solo un prodotto assemblato...allo stesso modo anche supermicro è unita a nvidia per il gpu computing...

...ciao Andrea...


Anche io avevo pensato, leggendo il titolo, ad una intesa formale tra le due realtà. Il titolo è quantomeno fuorviante, oltre ad essere eccessivamente pomposo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^