Il futuro a 64bit di Intel

Il futuro a 64bit di Intel

Il colosso americano prepara nuove evoluzioni per la propria gamma di processori Itanium a 64bit

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:55 nel canale Server e Workstation
Intel
 
Nel corso del 2003 Intel introdurrà ufficialmente sul mercato la nuova evoluzione di processori a 64bit della famiglia Itanium 2, meglio noto con il nome in codice di Madison.

Stando alle informazioni attuali questo processore verrà rilasciato in 3 versioni, con quantitativi di cache L3 variabili in 3, 4 e 6 Mbytes, così da offrire varie soluzioni ai propri partner.

Al momento non sono state rivelate informazioni sulle frequenze di clock ma è prevedibile che le nuove cpu opereranno a 1,5 Ghz di clock, utilizzando processo produttivo a 0.13 micron. Il chip integrerà, nella versione più complessa, circa 410 milioni di transistor, la maggior parte dei quali utilizzata per la cache L3.

Madison sostituirà la cpu Itanium 2, nota anche con il nome in codice di McKinley; questo processore, introdotto lo scorso anno, utilizza processo produttivo a 0.18 micron con frequenze di clock sino a 1 Ghz.

Nel corso del 2004 Intel prevede d'introdurre due nuove evoluzioni del procetto Itanium 2: Madison 9M e Deerfield. La prima cpu integrerà sino a 9 Mbytes di cache L3, come il nome facilmente lascia intendere, mentre Deerfield sarà una versione di Madison a consumo più ridotto, adatta per l'utilizzo in sistemi rack di ridotte dimensioni ed elevata densità.

Nel corso del 2005 Intel introdurrà Montecito, nuovo processore Dual Core: ogni cpu, infatti, integrerà due Core ciascuno con il proprio quantitativo dedicato di cache L3. Intel ha sviluppato il cosiddetto "arbiter bus" per questa cpu, che gestirà i due Core in un'unico bus di sistema.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Silicon Strategies, a questo indirizzo.
36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kronos200013 Febbraio 2003, 11:56 #1
C'è solo da dire che è notizia di oggi che IBM se ne strasbatte degli Itanium. Leggere per credere:

http://punto-informatico.it/p.asp?i=43070
Manwë13 Febbraio 2003, 11:59 #2
Ahia...
INTEL P413 Febbraio 2003, 12:01 #3
Addio hammer, mi dispiace ma amd non concorrerà mai con intel... che processori ragazzi!!!

ciao ciao

INTEL P4
joe4th13 Febbraio 2003, 12:03 #4
Attenzione che si sta combattendo una dura
battaglia per il predominio a 64bit..., anche
perché morto Alpha, praticamente è rimasta SUN
con UltraSparc III a tirare la carretta...

I primi Itanium 1 erano veramente deludenti
come prestazioni (praticamente è rimasto di
ultranicchia: solo 50000 installati in tutto il mondo), oltre che ultracostosi. E' probabile che stavolta
la spunti Opteron (lasciando Itanium 2 nella sua
nicchia), che è visto con interesse non solo da IBM,
ma anche dalla stessa SUN come alternativa a
UltraSparc III e al prossimo IV.
Cosimo13 Febbraio 2003, 12:10 #5

X INTEL P4

Ma cosa dici? Non vedi che questi processori non sono per gli utenti home?

Per competere con l'Athlon64 intel deve portare ai 64 bit il propio p4, non l'ITANIUM........
Itanium sta nella linia degli Opteron.
MaxFactor[ST]13 Febbraio 2003, 12:12 #6
bel commento INTEL P4, grazie per averci illuminato con la tua saggezza!
cosa ti fa pensare che l'hammer le prenderà dall'itanium 2!
razor_sharp13 Febbraio 2003, 12:17 #7

Intel all'attacco del mercato RISC

Secondo me Itanium 2 e Hammer non saranno concorrenti; Itanium 2 e' rivolto al mercato dei server, workstation e piccoli super-computer. Case come Silicon Graphics, Sun, Hp, ecc. non possono piu' mantenere i costi di progettazione di CPU, stanno tutte
passando, piu' o meno velocemente a Intel Itanium 2 + Linux. Hammer invece ha come target i PC mainstream di fascia alta (perlomeno inizialmente) anche perche' il povero Athlon (che ho) comincia ad avere i capelli bianchi...
checo13 Febbraio 2003, 12:23 #8
Originally posted by "kronos2000"

C'è solo da dire che è notizia di oggi che IBM se ne strasbatte degli Itanium. Leggere per credere:

http://punto-informatico.it/p.asp?i=43070


un uomo che odia fli itanium e la loro cache l3!
cippalippa7313 Febbraio 2003, 12:33 #9
anche secondo me se mai l'Itanium sfonderà, sfonderà in un mercato di fascia più alta rispetto a Opteron/Athlon 64, che comunque col fatto della retrocompatibilità 32 bit e dei costi sicuramente + bassi di Itanium si sta accalappiando l'interesse di tutti i produttori...
cdimauro13 Febbraio 2003, 12:48 #10
Forse avete dimenticato che l'Opteron è stato sviluppato per funzionare con 2, 4 o 8 processori su singola scheda madre (e ci sono progetti per andare oltre questo limite), e che la maggior parte del marcato dei server è dominato da soluzioni a 2 o 4 processori...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^