In arrivo nuove versioni di cpu Xeon multivia

In arrivo nuove versioni di cpu Xeon multivia

Intel si prepara ad introdurre nuove versioni di processore Xeon per sistemi sino a 4 vie, con 8 Mbytes di cache L3

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:12 nel canale Server e Workstation
Intel
 

Dopo aver presentato, nella giornata di ieri, nuove versioni di processore Xeon DP con clock di 3,6 GHz e cache L2 di 2 Mbytes, Intel si prepara a introdurre aggiornamenti consistenti nella propria linea di processori Xeon MP, per sistemi sino a 4 cpu.

All'interno della press release rilasciata per introdurre le nuove cpu Xeon, Intel ha anticipato quelle che saranno le caratteristiche delle prossime versioni di cpu Xeon MP, note con il nome in codice di Potomac. Vediamo in dettaglio quanto anticipato:

Within 90 days, Intel plans to introduce its Intel® Xeon processor MP processor-based platform with up to 8 MB of a third-level "L3" cache memory reservoir, codenamed "Potomac." In addition, Intel will enable a category of entry-level four-way server platforms utilizing the new Intel Xeon processor MP with 1MB of L2 cache, codenamed "Cranford."

Architected for dual-core, the platforms will include a 64-bit Intel Xeon processor MP, a faster system bus, support for PCI Express and DDR2-400 Memory and Demand-Based Switching with Enhanced Intel Speedstep Technology. The platform will also include the Intel E8500 chipset, codenamed "Twin Castle," an advanced chipset designed specifically to support dual core processors with a dual bus technology that handles incoming data faster.

Potomac integrerà cache L3 in quantitativo massimo di 8 Mbytes, implementabili grazie al processo produttivo a 0.09 micron adottato nella costruzione.
Intel, inoltre, introdurrà una versione entry level delle proprie cpu Xeon MP, indicata con il nome in codice di Cranford. Queste cpu integreranno al proprio interno una cache L2 pari a 1 Mbyte e saranno costruite sempre con processo produttivo a 0.09 micron.

I nuovi processori beneficieranno di una nuova frequenza di bus, non ufficialmente indicata da Intel nel proprio comunicato stampa ma che lecitamente ci si può attendere essere pari a 667 MHz. Le attuali versioni di processore Xeon MP utilizzano bus Quad Pumped a 400 MHz, in molti ambiti applicativi un consistente collo di bottiglia alle prestazioni per le cpu Xeon MP.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Angelogeom15 Febbraio 2005, 09:15 #1
Preferisco di granlunga la Soluzione AMD
ally15 Febbraio 2005, 09:40 #2
...il problema resta sempre il bus...vedremo con questo piccolo incremento se le cose cambieranno...
ErPazzo7415 Febbraio 2005, 09:58 #3
intel cerca in ogni modo di sopperire (cache L3 gigantesca) al limite sulla banda che la sua architettura ha all'aumentare delle CPU.
Ovv. nella prossima generazione di cpu correrà ai ripari.
Cia'
royal15 Febbraio 2005, 12:00 #4
http://www.anandtech.com/IT/showdoc.aspx?i=2347
belli,aggiornatevi.. nn per niente gli opteron hanno perso terreno nei server..
ma se preferite farvi le seghe mentali..fate pure..
ilGraspa15 Febbraio 2005, 12:38 #5
Originariamente inviato da royal
http://www.anandtech.com/IT/showdoc.aspx?i=2347
belli,aggiornatevi.. nn per niente gli opteron hanno perso terreno nei server..
ma se preferite farvi le seghe mentali..fate pure..

I test che hai postato mi sembra non riguardino il multivia... Infatti si nota come il bus degli Xeon sia a 800. Gli Xeon MP invece usano attualmente il bus a 400 MHz, meno efficiente dell HyperTransport usato dagli Opteron. Se trovi dei test su macchine a 4 processori postali, quelli sopra non dicono nulla
Ciao
sirus15 Febbraio 2005, 14:08 #6
beh in effetti gli XEON MP al contrario della serie XEON DP hanno il BUS condiviso e questo è un enorme collo di bottiglia...tuttavia con un bus + ampio e una L3 da 8MB la situazione migliora drasticamente
c'è da dire che la soluzione di AMD è + nuova rispetto a quella di intel (che + nata con i primi xeon basati su p4 ) quindi la differenza prestazionale in ambito multivia è da giustificare
DioBrando15 Febbraio 2005, 14:15 #7
Originariamente inviato da royal
http://www.anandtech.com/IT/showdoc.aspx?i=2347
belli,aggiornatevi.. nn per niente gli opteron hanno perso terreno nei server..
ma se preferite farvi le seghe mentali..fate pure..


gli articoli se postati vanno letti integralmente, onde evitare facili e sbagliate generalizzazioni.

AMD continua a detenere il primato in tutte quelle applicazioni dove può emergere la sua architettura ed infatti nel Data Warehouse è ancora superiore alla cpu concorrente Intel.


Per contro, nei tests dove soffriva maggiormente, il boost prestazionale derivato dall'incremento della quantità di cache è notevole.
Ricordo però che ci sn di differenza oltre alla cache anche un Ghz di frequenza e scusa se è poco...

I test molto + approfonditi restano quelli dell'anno scorso quando ci fu il confronto 250 contro i Nocona; anche perchè tra l'altro non vengono affatto presi in considerazione test a 64 bit per confrontare le due ISA.


D'altra parte si scrive giustamente:
These results do raise some questions as to what is going on exactly during each test at an architectural level. Is the processor waiting for data from the L2 cache? Is the processor branch prediction units not suited for this particular workload? Is there a bottleneck with memory latency? We want these questions answered, and are going to investigate ways to provide concrete answers to these tough questions in the future.
, rimandando a test + approfonditi ed accurati
Megasoft15 Febbraio 2005, 14:26 #8
la frequenza e la cache non centrano niente scusa, alla fin fine son scelte della casa e alla fin fine i prezzi sono li quindi...
lucusta15 Febbraio 2005, 14:45 #9
come si comportera' microsoft con i sistemi a 2 vie a doppio core con winXP pro?
impiantera' una patch per mezzo kernel win 2003 server, o non si potra' avere una WS con due opteron dual core?
lucusta15 Febbraio 2005, 14:53 #10
risposta in parte data nella news seguente :/

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^