Maxi-multa UE per Intel: oltre 1 miliardo di Euro

Maxi-multa UE per Intel: oltre 1 miliardo di Euro

Confermate le voci che indicavano come probabile una maxi-multa ai danni di Intel, sotto esame della Comunità Europea per sospette pratiche illegali

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 12:41 nel canale Server e Workstation
Intel
 

Brutte notizie per Intel in arrivo da Bruxelles: si sono confermate fondate le voci circolanti da qualche giorno che ritenevano possibile una maxi-multa ai danni del produttore statunitense, come anticipato in questa news. La Commissione Europea ha ufficialmente multato Intel per la cifra record di 1,06 miliardi di Euro, avendo riscontrato comportamenti riconducibili ad abuso di posizione dominante e pratiche anticoncorrenziali illegali.

Il periodo nel quale Intel avrebbe adottato queste pratiche illegali sarebbe quello compreso fra il 2002 ed il 2007, una finestra temporale molto ampia e che spiegherebbe l'ammontare record della cifra. Scendendo maggiormente nel dettaglio, Intel avrebbe garantito forme di sconto, occulte o parzialmente occulte, con la condizione che il cliente acquistasse processori x86 esclusivamente da Intel o quasi. Il Wall Street Journal, a questa pagina, aggiunge che la percentuale per accedere agli sconti speciali fosse in molti casi vincolata ad acquistare CPU Intel per oltre il 95% del fabbisogno.

Non solo: Intel è stata riconosciuta colpevole di aver effettuato pagamenti diretti a favore di un importante distributore, Media Saturn Holding (cui appartengono le catene MediaMarkt e MediaWorld) con la precisa indicazione di non vendere macchine equipaggiate con CPU della concorrenza (fonte: Associated Press). Una pratica, questa, che ha di fatto impedito a moltissimi consumatori di acquistare prodotti alternativi a quelli Intel-based in catene delle grande distribuzione molto radicate nel territorio europeo.

Non finisce qui: dalla nota citata da diverse fonti e non ancora reperibile in originale (ma se ne attende la pubblicazione in giornata), ad Intel vengono imputati anche pagamenti diretti a favore di grossi nomi dell'informatica (Acer, Dell, Hewlet Packard, Lenovo, NEC Corp.) con il preciso intento di ostacolare, ritardare o arrestare del tutto il lancio di prodotti equipaggiati con hardware della concorrenza, oppure di ridurne la diffusione offrendoli solo ad alcuni distributori.

Il Corriere riporta inoltre alcune parole del commissario alla Concorrenza Neelie Kroes: "Intel ha danneggiato milioni di consumatori europei agendo deliberatamente per tenere i concorrenti fuori dal mercato per i processori da computer per molti anni. Un'infrazione così grave e così sostenuta nel tempo delle regole antitrust UE non può essere tollerata".

La Commissione Europea ha infine ordinato ad Intel di interrompere tempestivamente le pratiche ritenute illegali, promettendo che da parte della UE vi sarà da oggi una stretta vigilanza per verificare un effettivo cambio di tendenza.

281 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supermario13 Maggio 2009, 12:47 #1
osti che botta!
angel11013 Maggio 2009, 12:48 #2
Ottimo..
Ma una domanda nell'eventualità che Intel pagasse la multa, a chi andrebbero i soldi?
Ok se li prendi l'unione europea.. e poi?
A chi vanno realmente?
guyver13 Maggio 2009, 12:49 #3
era ora...
soltanto che intel farà la fine di microsoft non paghera un centesimo e continuera a fare i suoi giochetti
Lomba8913 Maggio 2009, 12:50 #4
Che schifo....e che vergogna..
Foglia Morta13 Maggio 2009, 12:50 #5
Questa si somma a quella inflittagli dalla Danimarca. Ma ai soggetti realmente danneggiati ( consumatori e AMD ) IMO non va nulla in tasca.
DarkBandit13 Maggio 2009, 12:51 #6
Originariamente inviato da: angel110
Ottimo..
Ma una domanda nell'eventualità che Intel pagasse la multa, a chi andrebbero i soldi?
Ok se li prendi l'unione europea.. e poi?
A chi vanno realmente?


ottimo????? ma avete idea di chi pagherà realmente la multa negli anni a venire???
Felix13 Maggio 2009, 12:52 #7

Che fa Intel?

Concilia?

A parte gli scherzi, trovo difficile anche per Intel far uscire dai bilanci 1 miliardo di botto. Potrebbe addirittura compromettere l'integrita' dell'aziena, specie in un periodo come questo.
Spero che avranno il buon senso di dilazionarla negli anni.
p4ever13 Maggio 2009, 12:52 #8
ottimo...e a quando le multe a Acer, Dell, Hewlet Packard, Lenovo, NEC Corp??
visto che sono colpevoli di aver incassato queste belle mazzette per sfavorire la concorrenza mi aspetto una batosta anche per loro...
LCol8413 Maggio 2009, 12:52 #9
Si ok, ma tutti questi soldi a chi andranno? Non dovrebbero andare ad AMD dato che è stata lei a subire questo comportamento ignobile da parte di Intel?
Sono davvero un mucchio di soldi...
zaltiboy13 Maggio 2009, 12:52 #10

ah, ecco, mi pareva strano...

Avendo parecchi MediaWorld/Saturn in zona, mi puzzava troppo che non esponessero nessun pc contenente proci AMD...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^