Microprocessori: Intel oltre l'80% del mercato nel 2010

Microprocessori: Intel oltre l'80% del mercato nel 2010

Intel e AMD le due forze dominanti il settore dei microprocessori, ma l'avanzata delle soluzioni media tablet potrebbe cambiare in parte le dinamiche nei prossimi anni

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:16 nel canale Server e Workstation
IntelAMD
 

iSuppli ha fornito alcuni dati sull'andamento del mercato dei microprocessori registrato nel corso dell'anno 2010, includendo nel complesso le soluzioni x86, quelle RISC e le altre tipologie di architetture general purpose presenti nel mercato.

I dati, espressi in termini di fatturato dalla vendita di microprocessori e non di unità di prodotto vendute, confermano la prima posizione di Intel con l'81% del totale; per l'azienda americana si è registrata una crescita dello 0,4% rispetto al 2009. AMD segue con l'11,4%, in contrazione dello 0,8% rispetto ai 12 mesi precedenti. A chiudere tutti gli altri produttori nel complesso, con il 7,5% del totale e una crescita su base annuale dello 0,4%.

Il fatturato complessivo del settore è stato pari, nel corso del 2010, a circa 40 miliardi di dollari USA: si tratta di una crescita del 25% circa rispetto al 2009, anno che aveva registrato rispetto al precedente una contrazione dei volumi del 6%.

Ad aver caratterizzato le vendite dell'anno 2010 non sono stati tanto i microprocessori con architettura x86 quanto quelli destinati all'utilizzo in media tablet. Il prodotto di vertice in questo caso è iPad di Apple, che integra una soluzione prodotta da Samsung su design di Apple basata su architettura ARM.

Questa dinamica tenderà ad avere maggiore incidenza nei prossimi anni, con una diffusione prevista in forte crescita per questa tipologia di dispositivi; dai 174 milioni di media tablet del 2010 si prevede di raggiungere un volume di 240 milioni di pezzi nell'anno 2015. A modificare il mercato dei microprocessori x86 nel corso del 2010 la crescente disponibilità di soluzioni con componente GPU integrata; al momento attuale sia Intel che AMD propongono sul mercato soluzioni di questo tipo per sistemi desktop e notebook, con l'obiettivo di estendere ulteriormente l'offerta produttiva nel corso dell'anno.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulk25 Marzo 2011, 18:51 #1
Praticamente un monopolio con la situazione di qualche anno fa pre Athlon. Certamente non va bene per i consumatori.
amd II x2.425 Marzo 2011, 20:22 #2
lo sannno anche i sassi che intel ha il dominio totale sul mercato di qualsiasi fascia di produzione di processori per qualunque uso possibile sia esso
shynobi26 Marzo 2011, 00:01 #3
E grazie al cacchio, se vai in qualsiasi centro commerciale trovi solo quelli, mica puoi scegliere piu di tanto.
Se non sbaglio ci fù (o c' è ancora) un inchiesta dell' antitrust proprio su alcune mazzete, che pare l' intel darebbe alle catene di centri commerciali.
eeetc26 Marzo 2011, 11:03 #4
Non mi tornano tanto, come dati.
Ormai si vendono più smartphone/cellulari che PC/server, senza contare lettori dvd/br, lettori multimediali portatili e da tavolo, console, e qualunque elettrodomestico, lavatrice compresa, tutti dotati di microprocessore.
E tutti questi oggetti in percentuale valgono meno dei processori Intel/AMD?
No, non mi torna..
Pier220426 Marzo 2011, 11:13 #5
Per questo è importante che i nuovi processori di AMD siano all'altezza delle aspettative.

Di fatto AMD è l'unico concorrente rimasto in quel settore, con risorse limitate e con un passato di problemi finanziari, ora fortunatamente quasi ripianati.

Ci sono molti segnali positivi che possono rimettere un pò di equilibrio, fusion nei sistemi netbook sta tirando più del previsto, le potenzialità di Llano sono ottime e finalmente stanno per uscire i pocessori top Bulldozer. sono ormai giunti alla totale integrazione AMD/ATI e questo è il vero punto di forza che non ha per il momento concorrenza, a meno che si voglia considerare concorrente la gpu integrata di intel...

poi c'è da considerare le soluzioni Tablet/smartphone, qui invece le soluzioni ARM la fanno da padrona
Sono abbastanza fiducioso.
natostanco26 Marzo 2011, 11:21 #6
Originariamente inviato da: Pier2204
sono ormai giunti alla totale integrazione AMD/ATI e questo è il vero punto di forza che non ha per il momento concorrenza, a meno che si voglia considerare concorrente la gpu integrata di intel...

Quindi dici che intel e nvidia non si conoscono proprio? non sono manco amichetti? :o
Pier220426 Marzo 2011, 12:23 #7
Originariamente inviato da: natostanco
Quindi dici che intel e nvidia non si conoscono proprio? non sono manco amichetti? :o


Certo che si conoscono, non so fino a che punto amiche, ma questo è irrilevante, il fatto è un'altro.

Parlando di CPU/GPU integrate che hanno un mercato in crescendo, Intel e Nvidia non sono le stessa cosa, sono 2 entità distinte, AMD/ATI sono invece la stessa cosa, possono condividere il proprio Know-ow e integrarlo dentro un chip e sviluppare soluzioni usando le rispettive conoscenze. Questo è un bel vantaggio.

Intel sta cercando di costruirsi un proprio futuro facendo in casa soluzioni grafiche, fino a questo momento con risultati sotto le aspettative, il progetto larrabee abortito in partenza.

Poi che succederà in futuro non si sa, ma in questo momento chi sta capitalizzando le conoscenze del brand ATI è proprio AMD. Direi che l'acquisto di ATI tempo fa, sebbene fu una operazione costosissima, oggi si sta rivelando un acquisto strategico importante.
argent8828 Marzo 2011, 22:56 #8
Forza AMD!
sbudellaman29 Marzo 2011, 01:29 #9
Intel è proprio enorme... prima sia nei chip grafici grazie alle integrate, sia nelle cpu...speriamo che un giorno non raggiunga il monopolio totale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^