Niente Conroe per i sistemi server a 1 cpu

Niente Conroe per i sistemi server a 1 cpu

Intel sceglie di non fornire supporto alle cpu Core 2 Duo nei propri futuri sistemi server a singolo processore; ampio spazio per i sistemi Woodcrest

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:08 nel canale Server e Workstation
Intel
 

Intel ha utilizzato, negli ultimi anni, alcune versioni di processore per sistemi desktop in ambiente server a singolo processore. Questo ha permesso al produttore americano di diversificare la propria gamma prodotti, offrendo soluzioni dal costo accessibile in un ambito, quello dei server a singola cpu, che risulta essere molto influenzato dal prezzo.

Alla base di questa decisione la necessità di porre maggiore pressione competitiva contro la rivale AMD, che con le cpu Opteron ha guadagnato negli ultimi anni interessanti quote di mercato nel settore serber

Stando alle roadmap processori più aggiornate che Intel ha inviato ai propri partner, riprese dal sito HKepc, Intel si prepara a introdurre una nuova soluzione chipset nota con il nome in codice di Mukiteo 2/2p; questo chipset è destinato all'utilizzo in sistemi a singolo Socket 775 LGA e sarà compatibile con i modelli Pentium Extreme Edition, Pentium D, Pentium 4 e addirittura Celeron.

La roadmap non segnala tuttavia compatibilità di questa soluzione chipset, che prenderà il nome di Intel 3000/3010, con i processori Core 2 Duo attesi al debutto nel corso delle prossime settimane.

Questo farebbe pensare che Intel preferisca spostare l'interesse di queste soluzioni a favore delle cpu basate su Core Woodcrest, presentate ufficialmente nel corso di questa settimana e caratterizzate da prezzi estremamente competitivi nel complesso.

I chipset della serie Intel 3000, quindi, verranno da Intel destinati solo al segmento di fascia più bassa tra le soluzioni server a singolo processore; l'utilizzo di processori desktop in questa nicchia di mercato sarà limitato alle soluzioni non basate sulla nuova architettura Core, a dispetto di quanto inizialmente riportato in precedenti roadmap di Intel.

I chipset Intel della serie 3000 verranno anche utilizzati, a partire dal mese di Settembre, in abbinamento con le nuove generazioni di processori Xeon serie 3000, caratterizzati ovviamente da architettura dual core.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dsajbASSAEdsjfnsdlffd30 Giugno 2006, 17:27 #1
Mukieto.... mucchietto di transistor? ok, ok, post OT ma questo batte anche Torrenza come bruttezza di nome ma chi li sceglie, e soprattutto, con che criterio ?
fine OT :P
dsajbASSAEdsjfnsdlffd30 Giugno 2006, 17:28 #2
ecco lo sapevo avevo letto male, sorry... mi pareva troppo idiota come nome...
zani8330 Giugno 2006, 18:30 #3
...molto strano....
supporta i vekki processori (pentium 4!!) e supporta i nuovissimi woodcrest...ma non i conroe... mah...
riva.dani01 Luglio 2006, 10:37 #4
Mi pare giusto... Hanno lavorato tanto dietro a woodcrest e adesso cercano di ricavarci il massimo possibile!

Con AMD si usavano gli Opteron (939) anche nei desktop, non gli A64 in ambito server...

Intel sta cercando semplicemente di imparare la lezione che AMD gli ha impartito....
videoclip8301 Luglio 2006, 16:36 #5
Commento # 1 di: DukeZ pubblicato il 30 Giugno 2006, 17:27

Mukieto.... mucchietto di transistor? ok, ok, post OT ma questo batte anche Torrenza come bruttezza di nome ma chi li sceglie, e soprattutto, con che criterio ?
fine OT :P
-------------------------------------------------------------------
manco a me sti nomi piacciono ma non per che non sono belli pronunciati usando i criteri della nostra lingua suonano male , si dovrebbe vedere da che cosa ha origine e poi dire se belli o brutti
ciccio8601 Luglio 2006, 23:45 #6

ba

sarebbe più bello un nome come mostro, bestia, putenza esagerata, rambo, rocky, terminator oppure TRANSISTETOR :-)

cmq contenti loro!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^