Nuove GPU AMD Embedded Radeon E9170, con architettura Polaris

Nuove GPU AMD Embedded Radeon E9170, con architettura Polaris

AMD estende la gamma di proprie soluzioni della famiglia Embedded, destinate all'utilizzo in sistemi integrati che operano per lungo tempo e con immagine hardware che tende a restare invariata

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:21 nel canale Server e Workstation
AMDRadeonPolaris
 

AMD ha annunciato una nuova serie di GPU della famiglia embedded basate per la prima volta su architettura della famiglia Polaris. Le schede AMD Embedded Radeon E9170, questo il nome della famiglia di CPU, sono basate su GPU Polaris e disponibili sia in versione discreta per slot PCI Express sia su package MXM per l'installazione in sistemi di più ridotte dimensioni.

amd_embedded_e9170_2.jpg (146488 bytes)

La nuova famiglia di schede è dotata di GPU con 8 compute unit al proprio interno; le schede sono tutte abbinate a 4 Gbytes di memoria video con bus da 128bit di ampiezza, fatta evvezione per i modelli E9172 MXM e E9173 PCIe che sono dotate di 2 Gbytes di memoria video con bus a 64bit di ampiezza.

A seconda della specifica versione di scheda variano i consumi complessivi, che vanno da un massimo di 50 Watt per la scheda nel complesso sino a meno di 35 Watt per le versioni più semplificate quanto a caratteristiche tecniche. Con una potenza di elaborazione di circa 1.250 GFlops queste schede si posizionano nel segmento di fascia media delle proposte embedded, capaci di raggiungere un picco di 5,7 TFLOPs con la scheda Embedded Radeon E9550.

amd_embedded_e9170_1.jpg (148888 bytes)

Queste proposte sono tipicamente indirizzate ad ambiti di utilizzo molto specifici, nei quali le necessità grafiche devono accompagnarsi alla durata nel lunghissimo periodo abbinata a dimensioni compatte e consumi contenuti. Da segnalare come per la nuova famiglia di schede embedded AMD abbia previsto una disponibilità sul mercato per i propri clienti sino al 2024. E' evidente come questi prodotti siano stati sviluppati pensando ad un'ottica di utilizzo di lungo periodo e alla loro installazione in sistemi che sono destinati a restare sul mercato per molti anni.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zappa198104 Ottobre 2017, 12:50 #1
ma operare su cosa?
emanuele8304 Ottobre 2017, 15:48 #2
Originariamente inviato da: Zappa1981
ma operare su cosa?


ho appena dissaldato uno di questi sistemi AMD (ancora ATi ai tempi) perché ero curioso di vedere il SoC (anche se in verità è un SiP, System in Package) ed era montato su un controller PXI di vecchia generazione di national instruments (2008). Sistemi di questo tipo in ambito industriale vanno alla grande. Basti pensare che uncontroller PXIexpress funziona senza problemi per almeno una 15ina di anni. Oppure si pensi a macchinari elettromedicali dove se si investono decine (o centinaia) di migliaia di euro per una macchina non si può ne pensare di comprarla nuova ogni volta che si guasta ne che non sia progettata per la riparabilià.

edit su altre testate ho trovato una slide che spiega gli ambiti di utilizzo
Link ad immagine (click per visualizzarla)

interessante anche il confronto di dimensioni con schede discrete, moduli embedded e il nuovo SiP
Link ad immagine (click per visualizzarla)

È chiaro che a parte i passi avanti della tecnologia di miniaturizzazione di chip Video e memorie hanno tagliato fuori tutta la parte di condizionamento dell'alimentazione che deve essere fatta sulla motherboard, ma che chiaramente potrà essere meglio ottimizzata in fase di progetto di tutte le altre periferiche

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^