Olidata sceglie AMD Opteron

Olidata sceglie AMD Opteron

Il noto produttore italiano sceglie le cpu Opteron a 2 vie per il proprio nuovo server, disponibile sia in configurazione tower che rack

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:51 nel canale Server e Workstation
AMDOlidata
 

NewServer2003-rack1.jpg

Con il seguente comunicato stampa AMD e Olidata annunciano la disponibilità del primo server rack basato su processori AMD Opteron. Olidata è il primo tra i grandi produttori di PC e server italiani ad utilizzare i nuovi processori AMD Opteron, soluzioni x86-64 destinate ad utilizzi. Tegeo, questo il nome della nuova proposta Olidata, può essere fornito in case Tower oppure in soluzione Rack a 5 unità; integra alimentazione ridondante da 600Watt, sino a 6 dischi SCSI SCA Ultra 320 Hot Swap e 2 processori AMD Opteron, al massimo modello 244.

Arriva Tegeo, il nuovo server a 64-bit di Olidata basato sul processore AMD Opteron™ : un vero traguardo tecnologico per prestazioni e affidabilità!

Olidata introduce la prima soluzione server a 64bit basata su tecnologia AMD64, che fornisce massima potenza di elaborazione e velocità estrema nel trasferimento dei dati: una soluzione dinamica e sicura per garantire elevata competitività alle aziende

Milano, 16 Giugno, 2003 – Olidata, azienda leader in Europa nel mercato dell’informatica, è orgogliosa di essere tra i primi produttori italiani a offrire una soluzione basata sul processore AMD Opteron™ : Tegeo DPA con architettura AMD64.

I sistemi a 64 bit risultano estremamente più veloci e performanti, perché assicurano un rendimento molto più elevato nel trasferimento e nell’elaborazione dei dati; Tegeo è infatti la soluzione ideale per applicazioni che richiedono una elevatissima potenza di calcolo in tempi minimi.

"Siamo orgogliosi di essere fra i primi produttori italiani a presentare una soluzione a 64-bit potente, affidabile ed unica nel segmento Server basata sulla tecnologia AMD64." afferma l’Ing. Stefano Savini, Presidente di Olidata "Questo annuncio dimostra come la nostra azienda sia in grado rispondere sempre in modo tempestivo e flessibile alle esigenze del mercato e come Olidata sia sempre all’avanguardia nell’offrire nuove soluzioni tecnologiche"

Il modello Tegeo DPA, in formato torre convertibile a rack 19" 5U, combina eccellenti prestazioni e una straordinaria quantità di opzioni in un formato estremamente compatto.

Il gioiello tecnologico dispone di due processori AMD Opteron, disponibili fino al modello 244 con 1 MB di cache L2, ed estende a 64 bit le normali istruzioni dei processori x-86, garantendo piena compatibilità ed elevate prestazioni anche con il software tradizionale a 32 bit, e una velocità senza confronti con il software ottimizzato per la nuova piattaforma.

"Con i server Tegeo DPA di Olidata basato sugli innovativi processori AMD Opteron, le aziende di ogni dimensione potranno mettere a frutto i loro investimenti nelle architetture a 32 bit migrando in maniera trasparente, nei tempi e nei modi che decidono, verso la superiore tecnologia a 64-bit.". afferma Eugenio Bazzini, Direttore Marketing Europeo di AMD "La tempestività di Olidata nell’introdurre una linea di server basata sulla tecnologia AMD64, dimostra come i nostri clienti abbiamo capito il vantaggio competitivo che questa piattaforma è in grado di offrire e dimostra come la nostra strategia in ambito server sia quella vincente."

Tegeo DPA è equipaggiato con 6 dischi SCSI ultra 320 hot-swap che offrono la possibilità di essere sostituiti a caldo; inoltre per garantire una maggior sicurezza e stabilità del sistema i server Olidata prevedono un’alimentazione ridondante da 600 Watt.

Avvalendosi dell’innovativa tecnologia HyperTransport™ e grazie al nuovo design dei processori AMD Opteron, che integra il controller di memoria direttamente sul processore, i server basati su processori AMD Opteron offrono una velocità di trasferimento dei dati tra processori di 6,4 GB al secondo, e fino a 5.3GB al secondo di velocità di collegamento tra processore e memorie.

Il trasferimento dei dati ad alta velocità tra le periferiche PCI ed i processori AMD Opteron è garantita dall’innovativa tecnologia HyperTransport ed dalle capacità dei chipset della serie AMD-8000™ di supportare schede madri sia PCI che PCI-X.

I server Tegeo DPA sono disponibili tramite Olidata ed i propri rivenditori, per ulteriori informazioni visitate il sito www.olidata-computers.com

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
+Benito+18 Giugno 2003, 09:59 #1
mah, il mercato offre di meglio in termini di densita' di potenza, bisogna vedere se il prezzo e' concorrenziale
iansolo18 Giugno 2003, 10:16 #2
Non so se sono i primi ad affidarsi ad Opteron..ma visti i prezzi Intel non saranno certo gli ultimi..le piccole aziende soprattutto..le altre continueranno con Intel..credo..
teoprimo18 Giugno 2003, 10:43 #3
quel tuo credo è un pochino a rischio se vedi l'altra news parla di hp su athlon64...sta avvendendo qualche piccolo cambiamento...vediamo il corso...
Amd si riprende attenzione...
AnonimoVeneziano18 Giugno 2003, 12:11 #4
Senza contare che non è detto che Itanium riesca abattere un Opteron in prestazioni... (bisognerebbe verificarlo, ma con architettature diverse ci sono troppe variabili in gioco)

Ciao
cionci18 Giugno 2003, 13:12 #5
Non è che ci voglia molto... Ci si mette sopra la stessa distro Linux...MySQL...Apache...Tomcat e si prova...
AnonimoVeneziano18 Giugno 2003, 14:08 #6
Si , ma dipende anke dalla variabile compilatore , se il GCC costruisce codice migliore per IA64 che per x86-64 o viceversa è ovvio che le prestazioni cambino (e anke non di poco )

CIao
frankie18 Giugno 2003, 15:01 #7
poi se un itagnum costa Xmila euro e un opteron X centinaia di euro il confronto è fatto anche se i bench sono diversi...
cionci18 Giugno 2003, 15:57 #8
Originally posted by "AnonimoVeneziano"

Si , ma dipende anke dalla variabile compilatore , se il GCC costruisce codice migliore per IA64 che per x86-64 o viceversa è ovvio che le prestazioni cambino (e anke non di poco )

Ma è chiaro che entrambe le piattaforme non saranno egualmente ottimizzate, ma pur essendo l'ottimizzazione del compilatore una variabile importante non è che se ne possa fare a meno nell'uso normale di una di queste piattaforme...qualsiasi software utilizzato dovrà comunque essere compilato con GCC

Comunque l'ottimizzazione dei compialtori per x86-64 è decisamente più facile di quella per IA64 !!!
biffuz18 Giugno 2003, 19:42 #9
Sarà, ma io mi ricordo ancora i server Olidata che si pianavano perché la scheda video non era avvitata bene...
cdimauro18 Giugno 2003, 22:01 #10
L'architettura x86-64 è molto simile alla IA32, per cui sviluppare delle ottimizzazioni apposite risulta ENORMEMENTE più facile rispetto all'Itanium, che è un sistema totalmente nuovo e molto diverso da quelli esistenti...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^