Oracle presenta le nuove architetture CPU Sparc T4

Oracle presenta le nuove architetture CPU Sparc T4

Oracle rafforza la propria presenza nel campo delle soluzioni server di fascia più alta presentando l'architettura T4: multitreaded al primo posto ma ora architettura out of order

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:53 nel canale Server e Workstation
 

Oracle ha eseguito una prima pubblica dimostrazione delle proprie nuove architetture di processore T4, confermando come i primi sistemi per testing interno siano stati messi a disposizione di alcuni partner selezionati.

T4 rappresenta una evoluzione delle architetture T1, T2 e T3 proposte sino ad ora da Sun (azienda che è stata acquisita negli scorsi anni da Oracle), benché con T4 siano state implementate varie novità. T1, noto anche con il nome in codice di Niagara, è architettura che può raggiungere un massimo di 8 core ciascuno capace di elaborare 4 threads in parallelo, con una frequenza di clock massima di 1,4 GHz. T2 ha rappresentato una diretta evoluzione di T1, con un incremento della frequenza di clock sino a 1,6 GHz e il mantenimento del numero di core e threads paralleli.

Per T3 l'approccio è stato simile: architettura sino a 16 core, ciascuno capace di gestire un massimo di 8 threads in parallelo per un massimo, per singolo socket, di 128 threads paralleli con una frequenza di clock di 1,67 GHz. Entrambe le architetture sono del tipo in order, scelta tecnica fatta per massimizzare il throughput e la capacità di lavorare contemporaneamente su quanti più threads fosse possibile.

T4 mette a disposizione un massimo di 8 core per processore, con ciascun core capace di gestire un massimo di 8 threads in parallelo. Queste specifiche, inferiori a quelle della soluzione T3, vengono bilanciate dall'architettura che è ora del tipo out of order e dalla frequenza di clock massima, che dovrebbe essere attorno a 3 GHz quale picco. La conseguenza diretta è un tangibile incremento delle prestazioni sia in ambito single threaded sia multi threaded, grazie principalmente al nuovo tipo di architettura.

Una scelta di questo tipo assume molto senso per Oracle, in quanto T4 sembra essere architettura molto più flessibile in funzione del tipo di applicazione rispetto a quanto non fossero T1 e T3. Queste due ultime tipologie di CPU si avantaggiavano nettamente in ambiti fortemente multithreaded, venendo invece penalizzate nel momento in cui l'applicazione richiede buone performances anche in ambito single threaded. Oracle si è quindi maggiormente allineata alle proposte concorrenti di Intel e AMD di classe x86, capaci di gestire un buon mix tra potenza del singolo core e numero di threads gestibili in parallelo.

Nei giorni scorsi, a commento dei più recenti risultati finanziari trimestrali, il CEO dell'azienda americana aveva confermato l'interesse di Oracle per lo sviluppo e la commercializzazione di sistemi server nei quali fosse contenuta tecnologia proprietaria. L'interesse verso i sistemi server di più ridotte dimensioni e costo, basati su architettura x86, è invece sempre più ridotto sino al punto che verranno a breve abbandonati: si tratta infatti, secondo Oracle, di soluzioni che non permettono all'azienda americana di diversificare rispetto alle offerte dei concorrenti e soprattutto di assicurare livelli di margini allineati alle altre proposte in commercio.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MR.HOUSE 8827 Settembre 2011, 15:28 #1
Sul t4 ci girerà crysis?
ShinjiIkari27 Settembre 2011, 15:38 #2
Secondo me per quel tipo di impieghi andrebbe più veloce un Atom con 64 core, e consumerebbe sicuramente di meno!
winebar27 Settembre 2011, 17:17 #3
Originariamente inviato da: MR.HOUSE 88
Sul t4 ci girerà crysis?


Impossibile dato che le istruzioni non sono x86 compatibili ma sono le SPARC della Oracle.
PATOP27 Settembre 2011, 18:34 #4
mi sembra tanto fumo e poco arrosto........fintanto che non si vedono prodotti commercializzati e i relativi benchmark a mio avviso sono solo spot pubblicitare.........se non fanno uscire questi benedetti SPARC di nuova generazione presto saranno gia' surclassati dal POWER 8 di IBM (al momento resta il POWER7 il processore piu' veloce).
marchigiano27 Settembre 2011, 21:57 #5
non ha niente di ripreso dal ROCK, vuol dire che era veramente scarso?
Freaxxx28 Settembre 2011, 00:04 #6
qualcuno mi spiega perché puntare su SPARC e non su X86?
coschizza28 Settembre 2011, 08:51 #7
Originariamente inviato da: Freaxxx
qualcuno mi spiega perché puntare su SPARC e non su X86?


perche ne oracle ne sun hanno una licenza x86 e visto che l'oracle vuole farsi tutti in casa ecco che usa l'unica licenza di sua propietà.

comunque la risposta è proprio nella notizia:

" si tratta infatti, secondo Oracle, di soluzioni (le x86) che non permettono all'azienda americana di diversificare rispetto alle offerte dei concorrenti e soprattutto di assicurare livelli di margini allineati alle altre proposte in commercio."
Freaxxx29 Settembre 2011, 02:23 #8
Originariamente inviato da: coschizza
perche ne oracle ne sun hanno una licenza x86 e visto che l'oracle vuole farsi tutti in casa ecco che usa l'unica licenza di sua propietà.

comunque la risposta è proprio nella notizia:

" si tratta infatti, secondo Oracle, di soluzioni (le x86) che non permettono all'azienda americana di diversificare rispetto alle offerte dei concorrenti e soprattutto di assicurare livelli di margini allineati alle altre proposte in commercio."


la notizia l'ho letta, ho letto anche quel passaggio, ancora di più non capisco perché comprare SPARC, li c'è scritto che l'unica a beneficiare dei server SPARC è proprio Oracle se non ho letto male .
coschizza29 Settembre 2011, 08:44 #9
Originariamente inviato da: Freaxxx
la notizia l'ho letta, ho letto anche quel passaggio, ancora di più non capisco perché comprare SPARC, li c'è scritto che l'unica a beneficiare dei server SPARC è proprio Oracle se non ho letto male .


appunto è questo è il punto fondamentale per oracle poter vendere un pacchetto completo server fatto da loro + software fatto da loro quindi massimo guadagno e mercato di nicchia. L'oracle ha usato sempre questo sistema.
jappilas29 Settembre 2011, 13:03 #10
Originariamente inviato da: Freaxxx
la notizia l'ho letta, ho letto anche quel passaggio, ancora di più non capisco perché comprare SPARC
già prima dell' acquisizione di Sun da parte di oracle, si diceva che Oracle DB scalasse su Solaris meglio che su altri OS, e che quest' ultimo, per quanto portato e sviluppato anche per x86, fosse decisamente meglio ottimizzato per la piattaforma SPARC (assimilabile a nativa)
con il passaggio sotto Oracle e la verticalizzazione che ne è derivata, e dopo la sostanziale fine delle attività in opensolaris e aperta ( peraltro la isa sparc era l' unica che si potesse dire aperta, con il progetto e i "sorgenti" per la sintesi dei core T1 e T2 a disposizione di altri produttori - ma qualcosa mi dice che difficilmente sarà lo stesso con il T4 prossimo venturo..) questo non può che accentuarsi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^