Platinum, Gold, Silver e Bronze: ecco i nuovi nomi delle CPU Intel Xeon

Platinum, Gold, Silver e Bronze: ecco i nuovi nomi delle CPU Intel Xeon

Cambio di brand per i processori Intel Xeon di prossima generazione, con una classificazione che permette di identificare più rapidamente a quale piattaforma siano da abbinare

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:31 nel canale Server e Workstation
XeonIntel
 

Grazie a quello che viene indicato come Product Change Notification (PCN), una documentazione interna fornita ai partner che indica il debutto di nuove versioni di processore riportata online dal sito Computerbase, Intel ha anticipato il prossimo debutto di nuove versioni di processore Xeon adatte all'utilizzo in una differente tipologia di soluzioni server.

Con queste nuove CPU Intel introduce una nuova classificazione per questi processori, basata su 4 nomi di famiglie: Platinum, Gold, Silver e Bronze. Le proposte Platinum identificano le soluzioni per sistemi sino ad un massimo di 8 socket per scheda madre, con indicazioni numeriche 8xxx. Il brand Gold è utilizzato per i modelli adatti a sistemi sino a 4 socket delle famiglie 5xxx mentre con il nome Xeon Silver vengono indicati i modelli della famiglia 4xxx per sistemi sino a 2 socket.

A chiudere la gamma troviamo le CPU Xeon Bronze, modelli della famiglia 3xxx che sono pensati per l'utilizzo in configurazioni a singolo socket e quindi adatti. Il PCN reso disponibile da Intel ai partner è datato 25 aprile e include informazioni per frequenza di clock, stepping e codice prodotto per 34 differenti processori Xeon. In funzione della famiglia di processore cambia il numero di core a disposizione in ogni socket, con le proposte Xeon Platinum a offrirne da un minimo di 22 sino ad un massimo di 28.

Per i modelli Xeon Gold il numero di core passa da un minimo di 14 sino a un massimo di 22, mentre per le soluzioni Xeon SIlver destinate ai sistemi sino a 2 socket il numero è pari a 10 oppure a 12. A chiudere le proposte Xeon Bronze, che raggiungono come massimo un numero di core pari a 10. Cambiano ovviamente anche le frequenze di clock, che raggiungono un massimo di 3,6 GHz nella proposta più veloce della famiglia Xeon Platinum ma senza che al momento attuale siano fornite specifiche indicazioni sul numero di core abbinato e sul TDP.

Questi processori saranno presumibilmente abbinati alla piattaforma Purley di nuova generazione, attesa al debutto nel corso del secondo trimestre con l'introduzione di un nuovo socket di interconnessione con la scheda madre, modello LGA 3647. Al momento attuale la pricelist ufficiale di Intel, accessibile a questo indirizzo, non riporta ancora informazioni su queste nuove versioni di processore Intel Xeon.

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
csavoi27 Aprile 2017, 10:54 #1

INTEL si sveglia

Finalmente AMD è uscita dal letargo e INTEL cerca di dare nuovo smalto alla sua architettura (invariata) cambiando i nomi dei processori.

C'è da dire che AMD ha dalla sua il grande vantaggio dei 32 Core di Naples che sono disponibili anche su dual socket, ossia la fascia di server più venduta nei DC (al momento INTEL offre per dual socket al massimo 12 Core).

Speriamo che DELL-HP-IBM non subiscano "indebite" pressioni da INTEL (leggasi speriamo che, anche subendole, siano ad AMD la possibilità di tornare in campo a beneficio di tutte le aziende).
AceGranger27 Aprile 2017, 11:25 #2
Originariamente inviato da: csavoi
Finalmente AMD è uscita dal letargo e INTEL cerca di dare nuovo smalto alla sua architettura (invariata) cambiando i nomi dei processori.

C'è da dire che AMD ha dalla sua il grande vantaggio dei 32 Core di Naples che sono disponibili anche su dual socket, ossia la fascia di server più venduta nei DC (al momento INTEL offre per dual socket al massimo 12 Core).

Speriamo che DELL-HP-IBM non subiscano "indebite" pressioni da INTEL (leggasi speriamo che, anche subendole, siano ad AMD la possibilità di tornare in campo a beneficio di tutte le aziende).


guarda che si potranno tranquillamente fare sistemi dual socket con Intel è.

è cambiata l'organizzazione delle CPU e gli E7 si sono "fusi" con gli E5; i Platinum mica potranno essere usati solo in configurazione 8 socket.
ciucinet27 Aprile 2017, 11:33 #3

LA SUPERIORITA' intel

purtroppo la superiorità di INTEL sulla piccola AMD è dura da scalfire, essadetiene quote di mercato oramai da anni consolidate . La storia ha spesso dimostrato che AMD pur superando intel con prodotti competitivi nel prezzo e spesso anche superiori in prestazione (ricordate K7 Thuntherbird) non ha sottratto quote di mercato proporzionalmente al valore dei suoi prodotti. Solo attraverso accordi con i grandi brand dell'IT amd riuscirà a guadagnare quote su Intel, che rimane un colosso quasi inscalfibbile. Nel tempo Intel ha diversificato i suoi prodotti non limitandosi alle sole cpu e chip grafici, per cui rimane solida in campo finanziario e sempre appetibile per gli investitori.
coschizza27 Aprile 2017, 11:40 #4
Originariamente inviato da: csavoi
Finalmente AMD è uscita dal letargo e INTEL cerca di dare nuovo smalto alla sua architettura (invariata) cambiando i nomi dei processori.

C'è da dire che AMD ha dalla sua il grande vantaggio dei 32 Core di Naples che sono disponibili anche su dual socket, ossia la fascia di server più venduta nei DC (al momento INTEL offre per dual socket al massimo 12 Core).

intel ha soluzioni dual socket da 22/24 core gia da un anno

inoltre i Naples sono solo dual socket quindi e amd che ha solo una parte dell'offera che ha intel.
mattia.l27 Aprile 2017, 12:16 #5
prima che arrivino fanboy vari...qui si parla di server, lo standard del settore è lo Xeon punto.
Basta cercare un qualsiasi server da un grande fornitore tipo Senetic o Ingram Micro per rendersene conto
MiKeLezZ27 Aprile 2017, 12:40 #6
Originariamente inviato da: mattia.l
prima che arrivino fanboy vari...qui si parla di server, lo standard del settore è lo Xeon punto.
Basta cercare un qualsiasi server da un grande fornitore tipo Senetic o Ingram Micro per rendersene conto
Sì è vero, ma se si ampliasse l'offerta anche con sistemi AMD non sarebbe male.

Originariamente inviato da: coschizza
inoltre i Naples sono solo dual socket quindi e amd che ha solo una parte dell'offera che ha intel.
Credo che ti sbagli, i Naples di "dual" hanno il die in quanto l'offerta parte da 32 core, ovvero 4 die sullo stesso socket. Poi ci saranno anche declinazioni dual socket (64 core). Questo così da offrire di base l'octa-channel e renderlo più competitivo rispetto l'offerta consumer (che è a singolo die singolo socket, ovvero dual channel e 8 core).
piani27 Aprile 2017, 13:22 #7
Il problema è che non si può comprare AMD o Intel, si compra Senetic, Ingram Micro o HP e DELL per le workstation, ma si potrebbe allargare il discorso anche ai notebook.
Finché non ci saranno proposte dei produttori con determinate CPU, non c'è molta scelta.
AceGranger27 Aprile 2017, 13:47 #8
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Credo che ti sbagli, i Naples di "dual" hanno il die in quanto l'offerta parte da 32 core, ovvero 2 die sullo stesso socket. Poi ci saranno anche declinazioni dual socket (64 core). Questo così da offrire di base il quad-channel e renderlo più competitivo rispetto l'offerta consumer (che è a singolo die singolo socket, ovvero dual channel e 16 core).



no ha detto giusto; attualmente la piattaforma AMD Naples è data solo per 2 Socket.

Ad oggi non sono previsti sistemi a 4 socekt come i vecchi Opteron, o a 8 Socket come le piattaforme top Intel.
AceGranger27 Aprile 2017, 13:51 #9
Originariamente inviato da: piani
Il problema è che non si può comprare AMD o Intel, si compra Senetic, Ingram Micro o HP e DELL per le workstation, ma si potrebbe allargare il discorso anche ai notebook.
Finché non ci saranno proposte dei produttori con determinate CPU, non c'è molta scelta.


bho io ho comprato MB e Xeon; e l'anno prossimo se sara conveniente acquistero MB e Opteron .

Gli OEM con i vecchi Opteron basati sull'architettura Phenom II li avevano eccome e AMD era messa pure bene, è con l'avvento di quel cesso di BD che sono spariti, e Intel non ha dovuto fare proprio nulla, ha pensato a tutto AMD
Micene.127 Aprile 2017, 13:56 #10
pensavo si parlasse di alimentatori.....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^