QNAP Partner Conference: NAS per tutti, anche per soluzioni mission critical

QNAP Partner Conference: NAS per tutti, anche per soluzioni mission critical

QNAP è stata capace di conquistare la principale quota di mercato in Italia nella vendita di NAS per sistemi domestici e delle piccole aziende; lo sviluppo futuro passa attraverso le soluzioni enterprise

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:31 nel canale Server e Workstation
Qnap
 

Sono dispositivi che vantano una diffusione ancora troppo ridotta tra il pubblico dei consumatori, complice il costo d'acquisto che anche per i modelli entry level può sembrare eccessivo. Ma le sicurezze che offrono in termini di capacità di archiviazione dei dati e della loro disponibilità nel tempo superano di gran lunga la differenza di prezzo rispetto ad altre soluzioni di archiviazione che vanno per la maggiore.

Parliamo ovviamente delle soluzioni NAS, dispositivi che nel corso degli anni si sono evoluti sia in termini di dimensioni e capacità sia di funzionalità che mettono a disposizione. Fatta eccezione per le proposte entry level, in genere limitate a due soli hard disk, i NAS sono basati su architettura che ricalca quella di un PC: CPU x86 e memoria di sistema, ad eseguire un sistema operativo proprietario derivato da una distribuzione Linux che si occupa di gestire la capacità di archiviazione messa a disposizione dagli hard disk installati.

Il sistema operativo è facilmente accessibile attraverso una interfaccia web, in genere anche da dispositivi mobile: implementa un App store dedicato con il quale i vari produttori di sistemi NAS mettono a disposizione specifiche funzionalità avanzate che permettono di utilizzare il NAS non solamente per lo storage e la condivisione dei dati sui differenti dispositivi presenti nella rete locale.

Tra le aziende produttrici di NAS dalla maggior diffusione nel mercato italiano non possiamo non citare QNAP, produttore taiwanese che ha registrato nel corso del 2015 una quota di mercato del 56%nel nostro paese tra i NAS entro i 5.000 dollari di costo. Si tratta quindi dell'azienda maggiormente presente nel settore dei NAS domestici e destinati alla piccola e media impresa.

qnap_nas_thunderbolt.jpg

In occasione della propria Partner Conference, svolta a Milano nei giorni scorsi, QNAP ha voluto rimarcare l'impegno nel mercato italiano attraverso la propria rete di partner, grazie ai quali è stato possibile ottenere la prima posizione tra i produttori di NAS in Italia e raggiungere una crescita del fatturato del 22% su base annuale con circa 30.000 unità vendute nel corso del 2015.

Particolarmente interessanti sono le soluzioni destinate alle piccole e medie aziende, con modelli che integrano in alcune versioni anche connessione Thunderbolt 2 accanto a quella ethernet tradizionale. In questo modo un NAS può essere utilizzato come soluzione di storage locale collegato via Thunderbolt direttamente al sistema, MAC o PC, ad esempio per gestire le operazioni di editing di flussi video 4K e parallelamente interagire con gli altri dispositivi collegati alla rete attraverso connessione Ethernet.

In prospettiva QNAP vede interessanti opportunità di crescita per il mercato italiano non solo nelle proposte consumer e SMB, ma anche rivolgendosi ad aziende più strutturate con le proprie soluzioni enterprise. L'ambito mission-critical è strategico per lo sviluppo futuro di QNAP e per questo motivo l'azienda è al lavoro per offrire a questo tipo di clienti un servizio d'intervento, in caso di malfunzionamenti, in tempi estremamente ridotti garantendo assistenza non solo alla parte hardware del NAS ma anche agli hard disk che in questo sono stati installati al momento dell'acquisto.

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MadMax of Nine14 Ottobre 2016, 10:06 #1
In questo segmento sono sicuramente i migliori, io sono già al secondo NAS Qnap in 7 anni e mediamente mi sono sempre trovato bene, peccato che siano lenti ad applicare le nuove tecnologie, tipo M.2 che è ancora fermo al SATA o le espansioni 10G Base-T che costano ancora troppo e non ci sono su certi modelli che invece li supporterebbero.
Il sistema operativo è davvero completo e user friendly, e anche molto affidabile, come il supporto tecnico, ho avuto un problema in una ricostruzione per un bug e in 24 ore avevo tutto risolto con una patch inviatami ad hoc.
ProvConf14 Ottobre 2016, 10:13 #2
Originariamente inviato da: MadMax of Nine
In questo segmento sono sicuramente i migliori, io sono già al secondo NAS Qnap in 7 anni e mediamente mi sono sempre trovato bene, peccato che siano lenti ad applicare le nuove tecnologie, tipo M.2 che è ancora fermo al SATA o le espansioni 10G Base-T che costano ancora troppo e non ci sono su certi modelli che invece li supporterebbero.
Il sistema operativo è davvero completo e user friendly, e anche molto affidabile, come il supporto tecnico, ho avuto un problema in una ricostruzione per un bug e in 24 ore avevo tutto risolto con una patch inviatami ad hoc.


Come al solito, paghi ma in cambio ottieni anche molto!
Io sarei perfettamente in grado di optare per soluzioni autocostruite con freenas anesso.
Ma perché devo mettermi ad armeggiare per poi non avere gli stessi risultati sia in termini di compatezza e sia a livello software?
Non esiste proprio.
Antosz7914 Ottobre 2016, 10:16 #3

Ottimi

Il mio primo (e unico) NAS è QNAP e ne sono decisamente contento...Anche perchè a ragion veduta dopo un attenta analisi delle soluzioni concorrenti scelsi QNAP. Scelta che nel tempo si è rilevata valida e azzeccata! I NAS Qnap oltre alla lentezza ad applicare nuove tecnologie di cui si faceva riferimento in un altro commento, è che sono mediamente cari il che rende difficile l'upgrade successivo a meno di guasti o altro.
MadMax of Nine14 Ottobre 2016, 13:32 #4
Originariamente inviato da: Antosz79
Il mio primo (e unico) NAS è QNAP e ne sono decisamente contento...Anche perchè a ragion veduta dopo un attenta analisi delle soluzioni concorrenti scelsi QNAP. Scelta che nel tempo si è rilevata valida e azzeccata! I NAS Qnap oltre alla lentezza ad applicare nuove tecnologie di cui si faceva riferimento in un altro commento, è che sono mediamente cari il che rende difficile l'upgrade successivo a meno di guasti o altro.


Il prezzo è alto si, ma effettivamente ho visto che ne vale la pena, soluzioni NAS sono comunque un investimento a lungo termine, anche 5-6 anni se scelto come si deve.
deuterio114 Ottobre 2016, 14:53 #5

Peccato che non indicizza...

Un buon NAS dovrebbe fare principalmente 2 cose: archiviare e indicizzare i contenuti. Questi NAS (Synology, come QNAP, come tutti i Linux+Samba based) la prima cosa la fanno bene, poi fanno tantissime altre cose ma non permettono l'indicizzazione dei contenuti dai client Windows. P. es. ho vissuto l'esperienza in un uno studio professionale dove hanno preso un TS-453a con 8 TB on-line di HD per archiviare diverse decine di migliaia di documenti, per poi scoprire che non era possibile fare una banale ricerca per nome o per contenuto da PC. L'unico rimedio è stato tornare indietro, ossia abbandonare il QNAP, recuperare gli HD, metterli (in raid) su un PC con Windows 7 Professional dedicato solo a quello scopo, dove sono perfettamente indicizzabili via rete. A breve il PC verrà sostituito con un Microserver HP, ma solo per una questione di ingombri, consumi e affidabilità dell'HW.
icoborg14 Ottobre 2016, 14:58 #6
Originariamente inviato da: deuterio1
Un buon NAS dovrebbe fare principalmente 2 cose: archiviare e indicizzare i contenuti. Questi NAS (Synology, come QNAP, come tutti i Linux+Samba based) la prima cosa la fanno bene, poi fanno tantissime altre cose ma non permettono l'indicizzazione dei contenuti dai client Windows. P. es. ho vissuto l'esperienza in un uno studio professionale dove hanno preso un TS-453a con 8 TB on-line di HD per archiviare diverse decine di migliaia di documenti, per poi scoprire che non era possibile fare una banale ricerca per nome o per contenuto da PC. L'unico rimedio è stato tornare indietro, ossia abbandonare il QNAP, recuperare gli HD, metterli (in raid) su un PC con Windows 7 Professional dedicato solo a quello scopo, dove sono perfettamente indicizzabili via rete. A breve il PC verrà sostituito con un Microserver HP, ma solo per una questione di ingombri, consumi e affidabilità dell'HW.


ma quindi se connetti come unita di rete le cartelle l'so del pc non la indicizza?
TheDarkAngel14 Ottobre 2016, 15:02 #7
Originariamente inviato da: deuterio1
Un buon NAS dovrebbe fare principalmente 2 cose: archiviare e indicizzare i contenuti. Questi NAS (Synology, come QNAP, come tutti i Linux+Samba based) la prima cosa la fanno bene, poi fanno tantissime altre cose ma non permettono l'indicizzazione dei contenuti dai client Windows. P. es. ho vissuto l'esperienza in un uno studio professionale dove hanno preso un TS-453a con 8 TB on-line di HD per archiviare diverse decine di migliaia di documenti, per poi scoprire che non era possibile fare una banale ricerca per nome o per contenuto da PC. L'unico rimedio è stato tornare indietro, ossia abbandonare il QNAP, recuperare gli HD, metterli (in raid) su un PC con Windows 7 Professional dedicato solo a quello scopo, dove sono perfettamente indicizzabili via rete. A breve il PC verrà sostituito con un Microserver HP, ma solo per una questione di ingombri, consumi e affidabilità dell'HW.



Il synology permette l'indicizzazione dei contenuti
Pannello di controllo -> indicizzazione servizio -> indice file

Originariamente inviato da: icoborg
ma quindi se connetti come unita di rete le cartelle l'so del pc non la indicizza?


Quello di sicuro, ma basta il protocollo smb attivando le opportune opzioni.
icoborg14 Ottobre 2016, 15:09 #8
mi sembrava strano.
DjLode14 Ottobre 2016, 15:15 #9
Originariamente inviato da: ProvConf
Ma perché devo mettermi ad armeggiare per poi non avere gli stessi risultati sia in termini di compatezza e sia a livello software?


Un sistema Freenas lo tiri su in poco tempo, livelli di compattezza dipende dall'hardware, lato software penso che Freenas abbia ben poco da invidiare ai sistemi Qnap o Synology in quanto a funzionalità.
Lungi da me denigrare un prodotto che non possiedo, sia ben chiaro
ProvConf14 Ottobre 2016, 15:16 #10
Originariamente inviato da: TheDarkAngel

Il synology permette l'indicizzazione dei contenuti
Pannello di controllo -> indicizzazione servizio -> indice file
Quello di sicuro, ma basta il protocollo smb attivando le opportune opzioni.


Appunto!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^