Risparmio energetico avanzato per i quad core di AMD

Risparmio energetico avanzato per i quad core di AMD

Le future cpu Quad Core di AMD, note con il nome in codice di Barcelona, implementeranno interessanti funzionalità di risparmio energetico

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:23 nel canale Server e Workstation
AMD
 

Il segmento dei processori per utilizzi professionali, sia in server come in workstation, è caratterizzato da soluzioni che abbinano due esigenze per certi versi opposte: l'ottenimento delle massime prestazioni velocistiche possibile, bilanciato alla ricerca dei più ridotti consumi di funzionamento.

E' in questa direzione che Intel ha lavorato con le proprie soluzioni dual e quad core basate su architettura Core, sia in sistemi desktop con le cpu Core 2 Duo che in quelli server con le soluzioni Xeon DP.

AMD si prepara a presentare sul mercato, nel corso del 2007, le proprie nuove soluzioni Opteron e Athlon 64 dotate delle nuova architettura Quad Core, affiancata alle novità meglio raccolte sotto il nome di Core K10. Per poter essere maggiormente competitiva in questo settore AMD ha implementato varie novità architetturali all'interno di questi processori, noti al momento attuale con il nome in codice di Barcelona, mirando proprio al massimo contenimento del consumo.

Queste le innovazioni alla base delle cpu Quad Core di AMD, con riferimento al contenimento del consumo di funzionamento:

  1. Frequenze di clock flessibili: ogni core di processore è dotato di un proprio PLL, che varia la frequenza di funzionamento in modo indipendente a seconda del tipo di utilizzo; il voltaggio di alimentazione non può però essere gestito dinamicamente e indipendentemente per ciascun core.
  2. Gesione avanzata del consumo del memory controller: il nuovo core, che integra memory controller come i precedenti, può dinamicamente spegnere i canali di lettura della memoria qualora questa venga utilizzata in un dato istante solo in scrittura, e viceversa.
  3. Clock Gating più specifico: le varie parti del core possono essere spente o accese in funzione del tipo di utilizzo di uno specifico istante, con un livello di dettaglio ben superiore a quanto sia possibile al momento attuale con le cpu AMD in commercio.
  4. Nuova modalità PowerNow!: non c'è più bisogno di installare driver nel sistema per abilitare questa funzionalità.

Alla luce di queste caratteristiche, AMD ha anticipato che il TDP effettivo dei propri processori basati su Core Barcelona sarà inferiore di circa il 15% rispetto a quello massimo dichiarato. Nel caso di processori con TDP di 68 Watt, quindi, il TDP effettivo dovrebbe essere pari a circa 58 Watt. AMD proporrà questi processori in versioni con TDP da 120 Watt, 95 Watt e 68 Watt, mantenendo quindi la stessa tipologia di offerta disponibile al momento attuale per i processori Opteron.

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor12 Febbraio 2007, 09:27 #1
be', mica male per un quad core!

certo, si ipotizza un uso non troppo impegnativo dei processori: io un opteron lo monterei su una workstation, e una workstation non la lascio ferma a fare niente (né la uso per il mulo )...

insomma, è una tecnologia interessante per uso home, ma fore come workstation il guadagno è relativo...

Drine8412 Febbraio 2007, 09:27 #2
Devono essere delle ottime cpu, altro che intel dual core... qui merita passare direttamente al quad core!!
The Predator12 Febbraio 2007, 09:39 #3
"Alla luce di queste caratteristiche, AMD ha anticipato che il TDP effettivo dei propri processori basati su Core Barcelona sarà inferiore di circa il 15% rispetto a quello massimo dichiarato."

Una buona notizia.
Dexther12 Febbraio 2007, 09:42 #4
ottimo, è questa la via da seguire
Paganetor12 Febbraio 2007, 09:44 #5
a proposito di TDP massimo dichiarato... ma scusate, come fanno a dire che, alla luce di queste migliorie nel controllo dei consumi, il TDP sarà inferiore?

mi spiego: AMD afferma che il suo TDP è quello MASSIMO POSSIBILE (mentre Intel fa una stima con un uso medio). ok, se questo nuovo sistema permette di "spegnere" determinate funzioni in base a un utilizzo basso del processore, allora viene a cadere il discorso del TDP massimo..

mi sono spiegato un po' di cacca, spero si capica cosa intendo dire...

se no diciamo che il TDP può essere anche di zero W col PC spento e scollegato dalla spina, che in fondo è vero no?
Kintaro7012 Febbraio 2007, 09:50 #6
Certo che le due notizie "Nuove immagini per le schede R600" e "Risparmio energetico avanzato per i quad core di AMD" sono un esempio di cotrasto stridente per AMD, da un lato prestazioni elevate e consumi contenuti, dall'altro consumi smodati, sono il solo a non capire la logica di tutto ciò.
gi0v312 Febbraio 2007, 09:55 #7
credo si intenda questo: il tdp massimo è il valore che la cpu ha sotto 4 spi, o un'istanza di prime per core, per fare 2 esempi stupidi, mentre in realtà il consumo della cpu sarà normalmente del inferiore perchè visti tutti i parametri in gioco, anche applicativi pesanti ( ma con uno scopo...non come prime o spi o 3dmark ) non usano tutti e 4 i core, o magari non usano il controller memoria in r/w...insomma ci son così tante cose che si spengono appena non vengono usate, che lo scenario da tdp massimo lo avremo probabilmente "solo" con spi, prime, e varie..io avevo capito così
Zannawhite12 Febbraio 2007, 09:56 #8
Originariamente inviato da: Paganetor
a proposito di TDP massimo dichiarato... ma scusate, come fanno a dire che, alla luce di queste migliorie nel controllo dei consumi, il TDP sarà inferiore?

mi spiego: AMD afferma che il suo TDP è quello MASSIMO POSSIBILE (mentre Intel fa una stima con un uso medio). ok, se questo nuovo sistema permette di "spegnere" determinate funzioni in base a un utilizzo basso del processore, allora viene a cadere il discorso del TDP massimo..

mi sono spiegato un po' di cacca, spero si capica cosa intendo dire...

se no diciamo che il TDP può essere anche di zero W col PC spento e scollegato dalla spina, che in fondo è vero no?
A mio avviso è da intendere il TDP max con i 4 core in full.
Ritengo estremamente corretto da dichiarare agli utenti questo valore.

Chissà quando anche le VGA dichiareranno questo semplice numerino
Paganetor12 Febbraio 2007, 09:58 #9
sì, penso anche io, ma siccome si "vantano" di mettere il TDP massimo possibile (e in effetti poi difficilmente si raggiungono quei consumi) mentre Intel invece fa una "stima" con un uso non al 100%, tanto valeva dire che il TDP sarà comunquie di tot Watt, mentre le nuove soluzioni ideate da AMD difficilmente faranno superare l'80% (o giù di lì del TDP massimo dichiarato...

lucio6812 Febbraio 2007, 10:01 #10
Il progetto R600 di ATI era in fase ormai tropo avanzata al momento dell'acquisizione da parte di AMD. Speriamo però che con le prossime generazioni di gpu queste possibilità siano estese anche alle schede grafiche, perché non è possibile avere un procio che consuma 60w e una gpu che ne ciuccia 250!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^