Supercomputer: abbattuta la barriera di 1 PetaFLOP

Supercomputer: abbattuta la barriera di 1 PetaFLOP

Un istituto di ricerca giapponese avrà a disposizione il più potente supercomputer al mondo per ricerca scientifica nel campo della dinamica molecolare

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:29 nel canale Server e Workstation
 

Riken (Institute of Physical and Chemical Research giapponese), SGI Japan e Intel hanno annunciato nella giornata del 19 giugno lo sviluppo di un supercomputer caratterizzato da una capacità elaborativa in grado di arrivare fino ad 1 petaFLOP, ovvero un milione di miliardi di operazioni in virgola mobile nell'unità di tempo.

Si tratta di MDGRAPE-3, conosciuto anche con il nome di Protein Explorer, un sistema destinato in modo specifico allo studio della dinamica molecolare e alla simulazione di fenomeni come le interazioni tra atomi.

Il supercomputer è composto da 201 unità ognuna delle quali equipaggiata con 24 chip Riken Mindgrape-3, per un totale di 4808 processori. Le unità sono collegate a 64 server per un totale di 256 processori Intel Xeon 5000 e altri 37 server equipaggiati con due processori Xeon 3,2GHz ciascuno.

MDGRAPE-3 non potrà però entrare nella lista dei primi 500 supercomputer al mondo, che attualmente vede al primo posto il sistema BlueGene/L di IBM, installato presso il Lawrence Livermore National Laboratory. MDGRAPE-3, che è circa tre volte più potente del primo supercomputer al mondo, è infatti un sistema di calcolo specializzato che non è in grado di eseguire il benchmark LINPACK, ovvero quello standard utilizzato per compilare la Top 500 List.

Il sistema verrà pubblicamente mostrato nella giornata di domani a Yokohama presso il laboratorio Riken.

Fonte: Pinktentacle

91 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Misterius26 Giugno 2006, 08:34 #1
Questo supercomputer non potrà entrare nella lista dei 500 super computer?
Pazienza, credo che il suo scopo non sia la famosa lista ma le applicazioni scientifiche per cui era stato concepito.
Cmq non oso immaginare il rumore che può produrre un sistema del genere, anche perchè nella foto si vedono molte ventole ...
Dumah Brazorf26 Giugno 2006, 08:39 #2

Un milione...

... di miliardi di operazioni in virgola mobile...
il.SiMpy26 Giugno 2006, 08:53 #3
Sono 1 milione di miliardi di operazioni al secondo...LoL...ossia 1.000.000.000.000.000 di operazioni in un solo secondo...LoooL
Lelevt26 Giugno 2006, 09:00 #4
VENTOLE? Ma che dite, con i supercomputrer si parla di grossi impianti frigoriferi per smaltire il calore generato, se metti anche migliaia di ventole il calore rimane sempre dentro il locale (capannone) dov'è ospitato il computer.
Fl1nt26 Giugno 2006, 09:10 #5
Piu del rumore mi preoccuperei dei consumi
dema8626 Giugno 2006, 09:13 #6
Si ma su Punto Informatico dicevano che era cinese, che gaffe...
mi pare molto + plausibile e concreta la notizia data da HWUP!
Lelevt26 Giugno 2006, 09:15 #7
Sarebbe interessante sapere esattamente a quali calcoli è destinata una tale potenza di calcolo.
Alucard8326 Giugno 2006, 09:22 #8
Quanto fa in 3dmark 2006
Misterius26 Giugno 2006, 09:22 #9
Ecco a cosa serve (dall'articolo)

... sistema destinato in modo specifico allo studio della dinamica molecolare e alla simulazione di fenomeni come le interazioni tra atomi.
VEKTOR26 Giugno 2006, 09:29 #10
mah, chissà se ci metto un alimentatore compatibile da 30 euro magari mi funziona... e poi con i tanti 3 KWh che ho a casa, non te ne dico...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^