Tera-scale: 80 Core in un unico processore

Tera-scale: 80 Core in un unico processore

Intel anticipa quella che potrebbe essere l'evoluzione futura delle cpu con un prototipo di processore a 80 Core, capace di elaborare sino a 1 teraFLOP

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 18:06 nel canale Server e Workstation
Intel
 

In occasione dell'ultimo Developer Forum, Intel ha anticipato i propri piani futuri nella direzione di sviluppare e costruire processori che siano dotati di architettura multicore spinta. Grazie all'innovazione delle tecnologie pèroduttive, secondo il produttore americano, è possibile giungere a costruire processori che integrino un numero molto elevato di singoli Core.

All'IDF si è indicato in 80 il numero di possibili Core presenti in un singolo processore. In concomitanza con l'International Solid State Circuits Conference, evento che sio sta svolgendo a San Francisco in questi giorni, Intel ha ufficialmente annunciato di aver completato lo sviluppo di un prototipo di processore dotato proprio di 80 Core.

Tera-scale processor: questo il nome dato da Intel a questo nuovo processore multicore. L'architettura di questa nuova generazione di processori prevede la presenza di un elemento destinato all'elaborazione e di un secondo elemento che opera quale router a 5 porte all'interno di ogni core. Questo approccio permette ad ogni core di elaborare dati in modo indipendente, e di trasmettere i dati ai core limitrofi così che questi possano a loro volta utilizzarli. Ogni Core integra due unità  floating-point multiply-accumulator (FPMAC) indipendenti, fully pipelined single precision, 3Kbytes di memoria per istruzioni a singolo ciclo e 2 Kbytes per memorizzare dati.

teradie.png (48702 bytes)
Die del processore Tera-scale a 80 Core

Il prototipo è stato costruito utilizzando circa 100 milioni di transistor, con una superficie del Die pari a 275 millimetri quadrati. Si tratta di una superficie molto elevata se si prende a riferimento quella delle altre cpu Intel attualmente in commercio, abbinata ad un quantitativo di transistor complessivamente ridotto.

Il numero di transistor fa quindi pensare che quella studiata da Intel sia un'architettura dove ogni singolo Core abbia una complessità non particolarmente elevata, ma dove sia il numero complessivo di Core a disposizione a rappresentare la differenza.

Per sfruttare un'architettura di questo tipo vengono esasperate le linee guida che devono caratterizzare qualsiasi sistema con più di 1 Core: i calcoli devono essere il più possibile di tipo parallelo, così da poter sfruttare al meglio la presenza di tanti piccoli Core utilizzandoli contemporaneamente e per l'appunto parallelamente nell'elaborazione.

I Core non possono eseguire codice x86, in quanto non ne integrano il set di istruzioni. L'architettura adottata è quella VLIW (very long instruction word), più semplice rispetto a quella x86 ma in considerazione del tipo di architettura di ogni Core più adatta per questo particolare prodotto.

Con una frequenza di clock di 3,13 GHz, in abbinamento ad un voltaggio di 1V, questo processore è capace di generare una potenza di elaborazione di 1.0 teraFLOPS con un consumo complessivo pari a 98 Watt. Intel ha evidenziato come sia possibile avere una versione con 11 Watt di potenza, capace di erogare una potenza elaborativa di 310 gigaFLOPS.

Quello mostrato in questi giorni è ovviamente solo un prototipo, frutto dell'analisi che Intel sta compiendo in previsione delle future generazioni di processori Tera-Scale. Se e quando architetture di questo genere debutteranno sul mercato non è dato sapere, ma è ipotizzabile che questi progetti potranno vedere un'applicazione pratica di mercato non prima di vari anni.

59 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
yanchi12 Febbraio 2007, 18:13 #1
mi domando quanto ci sia di simile concettualmente e tecnicamente tra questa architettura e il Cell di STI...
Trinakie12 Febbraio 2007, 18:14 #2
secondo me alla microsoft sarebbero capaci di fare windows vienna talmente pesante da farlo andare lento anche con questo processore......
Hitman0412 Febbraio 2007, 18:16 #3
Trinakie, voglia di trollare oggi? Per quello se vuoi c'è il forum di PI.
mentalrey12 Febbraio 2007, 18:17 #4
I centri di elaborazione dati si sfregherebbero le mani al pensiero di avere macchine con un equipaggiamento di questa portata.
Il progetto, pero' mi sembra una versione piu' spinta del progetto Cell
della IBM o per lo meno molto simile.
mentalrey12 Febbraio 2007, 18:19 #5
P.S. interessante il router di comunicazione tra un core e l'altro.
The Predator12 Febbraio 2007, 18:30 #6
Si ma quanto costerà se lo mettono in commercio,centomila euro.
riaw12 Febbraio 2007, 18:31 #7
attualmente, il più potente ha 260tflop con 131.072 processori.

in linea teorica, con questo processore si può ottenere lo stesso risultato usando 260 processori (260 contro 131.072) e con una dissipazione totale di 26kilowatt.

oppure, nella versione a basso consumo, utilizzare 818 processori per una dissipazione totale di 8kilowatt.

o hanno sparato alto con i tflop dichiarati, o è una semi-rivoluzione.
essereumano12 Febbraio 2007, 18:36 #8
Ah si va benino.... 62 chede video, 80core....
Siamo sicuri che sia la strada giusta?
Apple8012 Febbraio 2007, 18:46 #9
Il problema sarà creare un software per gestire tutti i core. no?
in ambito militare scientifico ecc. no rpoblem. Ma per casa-lavoro mi chiedo quanto possa servire. Prima che lo vedremo nelle nostre case passeranno una decina di anni.
FFrank12 Febbraio 2007, 18:52 #10
scusatemi un attimo... ma all'E3 2005 la sony non aveva sbandierato ai quattro venti che la playstation3 era in grado di elaborare due teraflop con il cell ?
e a me risulta che il cell abbia meno di 160 core...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^