Trimestre in calo per AMD, ma positivo per la parte prodotti

Trimestre in calo per AMD, ma positivo per la parte prodotti

Perdita di esercizio nell'ultimo trimestre per AMD, causata in toto dalla partecipazione in GlobalFoundries. Per la gestione prodotto il risultato è invece positivo

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:10 nel canale Server e Workstation
AMD
 

AMD ha reso disponibili, a questo indirizzo, i propri risultati finanziari per il terzo trimestre 2009. Il risultato del periodo vede un fatturato di 1.396 milioni di dollari USA, in incremento del 18% rispetto al secondo trimestre 2009 ma in contrazione del 22% prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno.

Nel complesso AMD ha registrato una perdita netta pari a 128 milioni di dollari, equivalente a 0,18 dollari per azione, che sconta una posta positiva di 54 milioni di dollari data dall'operazione di riacquisto di parte del proprio debito per un controvalore di 66 milioni di dollari. Prendendo come riferimento solo la perdita operativa, che non sconta quindi sia gli interessi sul debito sia altre fonti di reddito non strettamente legate all'andamento economico del periodo, il risultato è stato negativo per 77 milioni di dollari.

Il margine operativo lordo del periodo è stato pari al 42%, in crescita rispetto al 37% del secondo trimestre 2009 ma ancora in contrazione prendendo quale riferimento il 51% registrato nel corso del terzo trimestre 2008.

Nell'analizzare i risultati finanziari trimestrali di AMD dobbiamo considerare, nel confronto con l'esercizio precedente, le modifiche intervenute a seguito dell'operazione assets light. AMD non detiene più infatti le proprie fabbriche produttive, confluite all'interno di GlobalFoundries, azienda della quale AMD detiene una quota di minoranza. Per questo motivo i risultati finanziari possono essere interpretati su due livelli: da un lato AMD Product Company, di fatto la "vecchia" AMD senza la parte produttiva, e AMD Consolidated, comprendente anche il risultato ottenuto con la partecipazione in GlobalFoundries.

Come si sono comportati, in termini di fatturato, le due principali divisioni interne di AMD? Quella Computing Solutions, che comprende di fatto CPU e chipset, ha raccolto vendite per 1.069 milioni di dollari, in incremento del 17% rispetto al secondo trimestre ma in calo dell'11% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il volume complessivo di processori è cresciuto e con esso anche il prezzo medio di vendita.

Passando alla divisione Graphics registriamo vendite per 306 milioni di dollari, in crescita del 22% rispetto al trimestre precedente ma in calo del 21% prendendo come riferimento lo stesso periodo dello scorso anno. In questo caso a fronte di un aumento nel volume di GPU commercializzate AMD ha registrato una contrazione del prezzo medio di vendita.

La divisione Computing Solutions ha registrato un utile pari a 76 milioni di dollari; per quella Graphis il risultato è stato positivo per 8 milioni di dollari. La perdita di periodo di AMD, intesa come AMD Consolidated, è stata quindi registrata all'interno delle attività Foundry, legate alla produzione di chip, per 101 milioni di dollari e in altre attività che vedono l'azienda impiegata con un risultato negativo pari a 49 milioni di dollari.

Quanto promesso dal CEO Dirk Meyer, il ritorno in positivo per AMD in termini di risultato, si è quindi avverato a dispetto della perdita di esercizio: considerando l'attività di AMD Product Company infatti è stato registrato un utile di periodo, completamente annullato dalla perdita registrata da GlobalFoundries nel complesso che ha inciso su AMD per la quota di proprietà detenuta dall'azienda americana. La gestione ordinaria dell'azienda, quindi, è improntata ad un certo ottimismo: la parte prodotto di AMD si è comportata bene, soprattutto prendendo come riferimento quanto registrato nei trimestri precedenti. In termini di risultato aggregato di bilancio AMD sconta il peso dei costi di gestione di GlobalFoundries, proporzionalmente meno impegnativi rispetto a quanto richiesto in passato quando AMD deteneva completamente le proprie linee produttive ma comunque sempre tali, anche in futuro, da generare una posta negativa nel bilancio AMD per via dei costi di setup delle nuove fabbriche produttive.

Quali aspettative per il quarto trimestre 2009 da parte di AMD? Il produttore ha evidenziato di attendersi un modesto incremento del fatturato nel corso degli ultimi 3 mesi dell'anno, volendo con questo tenere un approccio conservativo in considerazione dello scenario economico internazionale ancora non pienamente ristabilito.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
luca4ever160716 Ottobre 2009, 14:22 #1
Ho da poco comprato un x2 550 a 80€ e mi sono ritrovato un quad core: che chiedere di più?
Brava Amd.....comunque deve raggiungere intel che in ambito portatili domina e poi gli i7 .
rob-roy16 Ottobre 2009, 14:24 #2
Coraggio,AMD devi essere forte e concorrenziale..

Altrimenti le schede video e i processori nvidia/intel se li fanno pagare a peso d'oro.
genesi8616 Ottobre 2009, 14:35 #3
qualcuno sà qual è la quota di partecipazione di AMD all'interno di GlobalFoundries?
maumau13816 Ottobre 2009, 14:50 #4
Originariamente inviato da: genesi86
qualcuno sà qual è la quota di partecipazione di AMD all'interno di GlobalFoundries?


La quota societaria è del 34-35%, pur avendo il 50% dei voti nel CDA.

Ora non mi sono chiare un paio di cose, le perdite della divisione produttiva citate nell'articolo, vanno divise tra AMD e gli arabi (non mi ricordo il nome del gruppo), oppure riguardano solamente la quota di proprietà AMD?
Perché se è buona la seconda, le perdite di GlobalFoundries sono enormi.

Inoltre la parte in positivo di AMD Products tiene conto dei soldi pagati a GF per la produzione dei chip, oppure solamente delle spese di R&D (e ovviamente di amministrazione e gestione)?
LZar16 Ottobre 2009, 14:56 #5
Originariamente inviato da: maumau138
...Ora non mi sono chiare un paio di cose, le perdite della divisione produttiva citate nell'articolo, vanno divise tra AMD e gli arabi (non mi ricordo il nome del gruppo), oppure riguardano solamente la quota di proprietà AMD?
....


Le perdite della divisione produttiva sono le perdite di Globalfoundries moltiplicate per quel 34% che citi tu, ossia la quota di AMD in Globalfoundries. Quindi possiamo calcolare che Globalfoundries ha perso 101 milioni / 0,34 = circa 297 milioni di dollari. I nuovi impianti costano ...
maumau13816 Ottobre 2009, 15:09 #6
Originariamente inviato da: LZar
Le perdite della divisione produttiva sono le perdite di Globalfoundries moltiplicate per quel 34% che citi tu, ossia la quota di AMD in Globalfoundries. Quindi possiamo calcolare che Globalfoundries ha perso 101 milioni / 0,34 = circa 297 milioni di dollari. I nuovi impianti costano ...


Sperando che riescano a trovare altri clienti rapidamente, altrimenti sono uccelli per volatili, visto che gli impianti costano sempre di più.
2012comin16 Ottobre 2009, 15:24 #7
Originariamente inviato da: maumau138
Sperando che riescano a trovare altri clienti rapidamente, altrimenti sono [I][I]uccelli per volatili[/I][/I], visto che gli impianti costano sempre di più.


OT

lapsus?

non era uccelli per diabetici? xD
LZar16 Ottobre 2009, 15:26 #8
Originariamente inviato da: 2012comin
OT

lapsus?

non era uccelli per diabetici? xD


Era "volatili per diabetici".
Chiamiamoli col loro nome: c@##i amari, così ci capiamo tutti
maumau13816 Ottobre 2009, 15:32 #9
Originariamente inviato da: 2012comin
OT

lapsus?

non era uccelli per diabetici? xD


Uffffff, il mal di testa sta dando i suoi frutti.
Meglio che vado a casa, altrimenti faccio altri danni.
Uccelli per volatili, ma come mi è uscito
Vash_8516 Ottobre 2009, 15:34 #10
Originariamente inviato da: luca4ever1607
Ho da poco comprato un x2 550 a 80€ e mi sono ritrovato un quad core: che chiedere di più?
Brava Amd.....comunque deve raggiungere intel che in ambito portatili domina e poi gli i7 .


Credo che ad amd non interessi la fascia altissima....effettivamente se ci pensi la fiat il grosso del fatturato lo fa con le punto e non con le ferrari, o almeno io la vedo così....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^