Tsubame 2.0: il supersistema PetaFLOP più efficiente al mondo

Tsubame 2.0: il supersistema PetaFLOP più efficiente al mondo

E' di tipo ibrido il supersistema di classe PetaFLOP più efficiente al mondo, installato in Giappone presso il Tokio Institute of Technology

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:49 nel canale Server e Workstation
 

Il supercomputer Tsubame 2.0, installato presso il Tokyo Institute of Technology, è risultato essere il più efficiente supersistema di classe PetaFLOP sul pianeta. Il supersistema Tsubame 2.0 viene impiegato in Giappone per agevolare le ricerche nel campo scientifico ed industriale. La classifica Green500, che elenca i supersistemi a maggior efficienza sul pianeta, lo classifica al decimo posto: i sistemi presenti nelle altre nove posizioni hanno un'efficienza maggiore, ma prestazioni di gran lunga inferiori.

Tsubame 2.0 è costituito da server HP ProLiant SL390, equipaggiati con processori Xeon X5670 a sei core e con acceleratori NVIDIA Tesla M2050 che, stando a quanto dichiarato da NVIDIA, erogano l'80% circa dell'intera potenza computazionale del supersistema. Le prestazioni massime di Tsubame 2.0 sono di 1,192 PetaFLOP, secondo quanto certificato dalla più nota classifica Top500.

Il supersistema Tsubame 2.0 è di tipo eterogeneo, ovvero si basa sull'impiego di CPU e GPU. Con una potenza di calcolo di 1,192 PetaFLOP ed un consumo di 1,2MW, Tsubame 2.0 è caratterizzato da un'efficienza di 958MFLOPS per watt. Si tratta di un'efficienza più che tripla rispetto al più vicino supersistema CPU-only di classe PetaFLOP, il Cielo Cray installato presso il Los Alamos National Laboratory, che offre 278MFLOPS per watt.

Nella corsa verso l'exascale computing, l'efficienza energetica è diventata un elemento prioritario che procede parallelamente alle prestazioni, come ha già avuto modo di sottolineare il CEO di NVIDIA, Jen Hsun Huang, in occasione della recente SC11 di Seattle (per approfondimenti in merito rimandiamo a questo articolo). A tal proposito è interessante osservare come, nella lista Green500, cinque dei primi dieci sistemi classificati e ventidue dei primi trenta, siano di tipo eterogeneo, combinando CPU e GPU.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
arch++24 Novembre 2011, 11:31 #1
i sistemi presenti nelle altre nove posizioni hanno un'efficienza maggiore, ma prestazioni di gran lunga inferiori.


Questa frase contraddice il titolo.
Suppongo intendeste il contrario, cioe' prestazioni maggiori ma un'efficienza di gran lunga minore
A64FX+DFI nF424 Novembre 2011, 12:29 #2
no è giusto

i primi nove sistemi hanno potenza computazionale minore di un petaflop ma maggiore efficienza (MFLOP per Watt)

mentre lo Tsubame 2.0 è il supercomputer con potenza computazionale maggiore di un petaflop più efficiente al mondo

non è primo in classifica, perchè la classifica riguarda l'efficienza (MFLOP per Watt)
winebar25 Novembre 2011, 17:06 #3
Originariamente inviato da: Redazione
A tal proposito è interessante osservare come, nella lista Green500, cinque dei primi dieci sistemi classificati e ventidue dei primi trenta, siano di tipo eterogeneo, combinando CPU e GPU.


Sarebbe impossibile il contrario, dato che ormai le GPU hanno molta più potenza delle CPU a parità di consumi.
Sarei curioso di vedere qualche supercomputer ARM-based, ma purtroppo bisogna attendere ALMENO i proccessori basati su ARMv8 (che saranno a 64 bit).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^