Un accordo strategico per Intel e TSMC

Un accordo strategico per Intel e TSMC

Intel si appresta ad annunciare una partnership strategica con TSMC, principale produttore mondiale per conto terzi di semiconduttori

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:29 nel canale Server e Workstation
Intel
 

Intel e Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) hanno anticipato l'intenzione di tenere, nella giornata odierna, una conferenza stampa congiunta in nord america per annunciare un nuovo accordo strategico, le cui basi al momento attuale non sono note.

L'annuncio vedrà impegnate figure chiave delle due aziende: Anand Chandrasekher, senior vice president e general manager dell'ultra mobility group e Sean Maloney, executive vice president e chief sales and marketing officer, saranno presenti per Intel. TSMC sarà invece rappresentata da Rick Tsai, chief executive officer, e Jason Chen, vice presidente di sales e marketing.

Ci sono solo speculazioni su quello che potrebbe essere il tema dell'accordo: Intel e TSMC potrebbero delineare una partnership produttiva, che veda l'azienda taiwanese impegnata nella produzione delle GPU a 45 nanometri che verranno utilizzate da Intel all'interno dei processori della famiglia Clarkdale, dotati di CPU e GPU integrate sullo stesso package con architettura MCP.

L'accordo potrebbe anche vertere su produzione congiunta, attraverso la costruzione di nuove fabbriche produttive. TSMC potrebbe venir scelta da Intel per la produzione di proprie GPU e chipset, componenti nei quali l'azienda taiwanese vanta una notevole esperienza maturata nel corso degli ultimi anni grazie alla produzione per conto di varie altre aziende del settore tra le quali ATI e NVIDIA.

Le stime effettuate sul primo trimestre 2009 hanno evidenziato per TSMC il concreto rischio di registrare la prima perdita da 20 anni a questa parte; per Intel si prevede uno scenario simile, complice la ridotta domanda di mercato conseguenza della crisi economica internazionale. Da questo la necessità di queste due aziende di lavorare ad un progetto comune che possa aumentarne efficienza e competitività sul mercato nella produzione di semiconduttori.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gionnico02 Marzo 2009, 09:48 #1
Sono tempi duri per i produttori di hardware ..

Una GPU integrata a 45nm non sarebbe male anche per ridurre i consumi, tanto importanti negli integrati.
Immagino che la TSMC abbia dunque stabilimenti di quel tipo..


Ma siccome ancora non si sa nulla e l'incontro s'ha da fa, speriamo di avere la notizia stasera o domani.
SwatMaster02 Marzo 2009, 14:16 #2
Perchè non produrre subito a 32nm? Non sarebbe male, in vista di migliori rese produttive e di contenimento dei costi.
Foglia Morta02 Marzo 2009, 20:33 #3
Ecco in cosa consiste la partnership: produzione di Atom

http://www.bit-tech.net/news/hardwa...tel-atom-cpus/1

[I]Although TSMC is already employed by major silicon players such as AMD, Nvidia and VIA to make chips, it’s not often you see Intel requiring the services of a third fabrication party. Intel prides itself on its fabrication plants that give it complete control over its manufacturing facilities, but today the company has surprised the industry by announcing a memorandum of understanding (MOU) with TSMC to manufacture Atom CPUs.

Under the MoU, Intel agrees to port its Atom CPU technology to TSMC, which includes Intel’s processes, intellectual properties, libraries and design flows relating to the processor. This will effectively allow other customers of TSMC to easily build Atom-based products in a similar way to the way in which they might use an ARM processor in their own designs, which could allow for some more flexible product designs using Atom.

However, Intel was keen to point out that it will still pick the specific market segments and products that TSMC will go after, which will include system-on-chip products, as well as netbooks, nettops and embedded platforms. In a Q&A session, Intel’s executive vice president, Sean Maloney, said that the agreement involved a “selective way of doing things, rather than just throwing it in there.”

Explaining the move, Intel’s president and CEO, Paul Otellini, said that Intel believes the agreement "will make it easier for customers with significant design expertise to take advantage of benefits of the Intel Architecture in a manner that allows them to customise the implementation precisely to their needs.” He also added that "the combination of the compelling benefits of our Atom processor combined with the experience and technology of TSMC is another step in our long-term strategic relationship."

Meanwhile, TSMC’s president and CEO, Rick Tsai, said that "we expect this collaboration will help proliferate the Atom processor SoC [system-on-chip] and foster overall semiconductor growth," adding that “with this agreement, our technology platform extends beyond the two companies’ current collaboration to support future Intel embedded x86 products."

Neither company has revealed which manufacturing technology will be used to make the Atom chips, but Maloney hinted that the CPUs would be built on a 32nm process, saying that “both companies have a sense of urgency, and both companies want to make things as advanced as they can.”

Intel was also keen to point out that it will still continue to manufacture Atom CPUs and Atom-based system-on-chip products in its own fabrication facilities. The companies haven’t yet revealed a timeframe or any specifics about products that will be produced at TSMC yet.

Is this a wise decision for Intel and TSMC? Let us know your thoughts in the forums.[/I]

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^