Un cluster HPC con APU AMD della famiglia Llano

Un cluster HPC con APU AMD della famiglia Llano

Penguin Computing annuncia lo sviluppo di un sistema cluster per impieghi HPC che utilizza in parallelo CPU e GPU implementate nelle APU AMD A8-3850, per la prima volta utilizzate in ambito server

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:10 nel canale Server e Workstation
AMD
 

Penguin Computing ha annunciato di aver sviluppato la prima soluzione HPC in cluster basata su 104 sistemi rack a 2 unità, collegati tra di loro attraverso link Infiniband, dotata di APU AMD A8-3850, appartenenti alla famiglia Llano. Si tratta, come ben noto, di soluzioni che abbinano CPU quad core a GPU di classe DirectX 11.

Altus 2A00, questo il nome della soluzione, permette secondo Penguin Computing di mettere a disposizione un elevato livello di integrazione per ambiti HPC, mettendo i clienti nella condizione di sfruttare non solo le componenti CPU ma anche quelle GPU nell'elaborazione di calcoli paralleli.

Le soluzioni AMD della famiglia Llano sono state sviluppate per l'utilizzo in sistemi desktop e notebook destinati al mercato consumer e business, non di certo per utilizzo in ambiti server. D'altro canto la strategia futura di AMD in questo ambito passa anche attraverso l'abbinamento di CPU e GPU, sfruttando ove possibile codice che possa beneficiare di entrambe le tipologie di architettura per l'elaborazione di dati.

Questo lascia supporre che il sistema Altus 2A00 di Penguin Computing sia più che altro un esperimento interno mirato a verificare l'utilizzabilità di architetture APU in ambito server HPC e l'eventuale interesse da parte dei clienti. L'APU A8-3850 è componente molto interessante ma con un TDP complessivo pari a 100 Watt non rappresenta di certo la scelta più efficiente in termini di consumo complessivo del sistema. A questo dobbiamo sommare l'ingombro complessivo di 104 server rack a 2 unità rispetto all'utilizzo di sistemi rack a 1 unità magari con architettura twin (2 server separati che condividono l'alimentazione in un singolo rack a 1 unità).

Ulteriori informazioni su questa installazione sono disponibili online a questo indirizzo, oltre che in questo post del blog interno di AMD.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Veradun03 Novembre 2011, 12:23 #1
La notizia non sorprende, il concetto di APU è nato proprio per dare questo tipo di risposta.
ArteTetra03 Novembre 2011, 13:28 #2
Molto interessante, spero raggiunga davvero il mercato.
marchigiano03 Novembre 2011, 13:41 #3
va così bene BD che adesso si mettono a fare i server con le apu piuttosto che con BD
Veradun03 Novembre 2011, 13:49 #4
con be manca la parte gpu, ma tu lo sapevi benissimo, no?
marchigiano03 Novembre 2011, 22:36 #5
Originariamente inviato da: Veradun
con be manca la parte gpu, ma tu lo sapevi benissimo, no?


mica le mobo server hanno gli slot pcie per metterci vga ben più potenti delle igp di llano?
Veradun04 Novembre 2011, 01:08 #6
Originariamente inviato da: marchigiano
mica le mobo server hanno gli slot pcie per metterci vga ben più potenti delle igp di llano?


Mica sara' che una GPU da 300W + una CPU da 140W non somiglia nemmeno vagamente a quest'altro approccio?

Mica sara' che ci sono anche le CPU Intel oltre a BD e invece ci hanno messo proprio questa?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^