Accesso Wi-Fi gratuito a Londra

Accesso Wi-Fi gratuito a Londra

Un accordo tra MeshHopper e free-hotspot.com mette a disposizione una rete Wi-Fi accesibile da un'ampia zona di Londra

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:39 nel canale Software
 

A Londra è da poco stato siglato un accordo tra MeshHopper, società che ha realizzato un network Wi-Fi accessibile dalle strade londinesi, e free-hotspot.com che, lo ricordiamo, ha come core business il mercato pubblicitario veicolato attraverso la fornitura di accesso Wi-Fi gratuito.

Fino a poco tempo fa l'accesso alla rete MeshHopper era possibile solo a pagamento: l'accordo con free-hotspot.com amplia questa possibilità rendendo il servizio gratuito, a patto di accettare qualche compromesso. Ogni 15 minuti di connessione gli utenti connessi gratuitamente dovranno visualizzare un contenuto pubblicitario della durata di 15-30 secondi e avranno a disposizione una connessione pari a 256kbps.

MeshHopper offre parallelamente un servizio a pagamento che garantisce una velocità pari a 500 kbps e non prevede alcun contenuto pubblicitario. La rete, stando a quanto dichiarato da Betanews.com, entro agosto dovrebbe coprire circa 50 km di strade londinesi.

La rete realizzata a Londra non è l'unica infrastruttura europea di tale tipologia: free-hotspot.com ha realizzato circa 1500 network simili e si basa sul medesimo modello economico presentato poco fa, ovvero, il servizio viene offerto in modalità gratuità con l'unico obbligo di visualizzare messaggi pubblicitari a intervalli regolari.

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lowenz17 Luglio 2007, 08:46 #1
Senza nessun controllo di autenticazione?
gasgas1417 Luglio 2007, 08:46 #2
Interessante questo servizio! Brava Londra!
jacky214217 Luglio 2007, 08:48 #3
Un buon servizio, specialmente per chi lavora con un portatile e si deve muovere continuamente, per il problema della pubblicità non c'è da preoccuparsi, tanto tra poco troveranno il modo di aggirarlo
Paganetor17 Luglio 2007, 08:50 #4
esatto: controlli di autenticazione?

perchè a me sta benissimo il discorso hotspot gratuiti, ma almeno che si faccia fare una registrazione da un fisso....
23_Alby2317 Luglio 2007, 08:51 #5
In una città dove un qualsiasi Starbucks offre gratuitamente la connessione ad internet, ci si poteva aspettare una iniziativa simile

Londra molto avanti, anche in questo caso.

PS Mi viene più di una lacrimuccia se penso ai miei viaggi londinesi, che città magnifica
mrcg17 Luglio 2007, 08:56 #6
Su chi dice che"tanto tra poco troveranno il modo di aggirarlo" non sono daccordo.....se ti offrono un servizio gratuito in cambio di pubblicità mi pare giusto vedere questi spot. Altrimenti paghi e non vedi promo e pubblicità.
faber8017 Luglio 2007, 09:00 #7
.....e (come dice Grillo) qui siamo ancora con le centraline Telecom, copertura/affidabilità Adsl discutibili, gestori parenti del pizzo mafioso......

qui ancora nn lo hanno capito che il telefono per come siamo abituati noi è ormai morto; ormai tutto verte su condivisione, web e wi-fi: massima libertà di comunicazione

attendo il giorno in cui faccio volare sim card e telefoni telecom dalla finestra (già aperta, che aspetta)

c&c17 Luglio 2007, 09:00 #8
Per il controllo di autenticazione non ne vedo il problema.

Basta che mettano un server proxy con una black list (contenenti siti pornografici, ecc).

E poi basta bloccare tutte le porte tranne quella per l'http (per vedere i siti) e smtp (per controllare la propria posta).
SerPRN17 Luglio 2007, 09:05 #9
AH! AH! AH! AH!

E noi siamo ancora qui a mandarci SMS e MMS e paghiamo capitali a 3 wind TIM! E se cade la connessione ADSL, spacchiamo il computer con la clava!!!

SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!
Aristocrat7417 Luglio 2007, 09:06 #10
Originariamente inviato da: faber80
.....e (come dice Grillo) qui siamo ancora con le centraline Telecom, copertura/affidabilità Adsl discutibili, gestori parenti del pizzo mafioso......


e no !!! qua ti sbagli....... le centraline sono ancora quelle della SIP

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^