Adobe e Symantec chiedono l'intervento UE per Microsoft Windows Vista

Adobe e Symantec chiedono l'intervento UE per Microsoft Windows Vista

Adobe e Symantec sono direttamente interessate nei possibili sviluppi legati all'intervento dell'antitrust europeo in merito a Microsoft Windows Vista. L' UE si dichiara però non responsabile dei possibili ritardi: agirà quando Windows Vista sarà pubblico

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 16:06 nel canale Software
AdobeMicrosoftWindowsSymantec
 

Negli ultimi giorni si sono susseguite voci più o meno insistenti e autorevoli in merito ad un possibile ritardo nel rilascio di Microsoft Windows Vista. La causa di tale ritardo sarebbe da ricondurre all' Unione Europea e più precisamente all'organismo antitrust; ricordiamo in merito che già in passato Microsoft è stata giudicata colpevole dalla stessa autority e costretta a pagare una considerevole ammenda.

In questo caso ad essere sotto accusa è il nuovo sistema operativo di casa Microsoft atteso per il prossimo mese di Ottobre per i clienti enterprise, mentre il mercato consumer potrà accedere al nuovo prodotto a partire da fine gennaio. Sotto accusa come di consueto è l'integrazione nel sistema operativo di alcune funzionalità generalmente svolte da software di terze parti, ma soprattutto Microsoft viene accusata di non fornire la documentazione indispensabile ad altri sviluppatori per interfacciarsi con il sistema operativo.

La scorsa settimana alcune fonti di informazione hanno rivelato che l'Unione Europea ha sollevto qualche perplessità in merito all'implementazione di alcuni strumenti di sicurezza all'interno di Microsoft Windows Vista. DailyTech ha svelato che dietro a questa nuova azione vi sarebbero Symantec e Adobe, due note società del panorama software che si considerano potenzialmente danneggiate da alcune caratteristiche del nuovo sistema operativo.

Symantec afferma che non è proprio semplice come sostiene Microsoft integrare i propri prodotti di sicurezza nel Security Center di Vista; oltre a un discorso funzionale pare vi siano anche problemi legati al logo e alla personalizzazione dello strumento. Symantec sostiene inoltre che la funzionalità Kernel PatchGuard non permette un sufficiente livello di sicurezza nei confronti di specifici malware.

Adobe invece si scaglia contro la funzionalità offerta agli utenti di Microsoft Windows Vista relativa al salvataggio in formato PDF. Adobe da tempo sviluppa le soluzioni Acrobat che vengono vendute proprio per la gestione di tale formato; solo il componente Reader è da sempre distribuito in modalità free e proprio da questa ormai capillare distribuzione Microsoft potrebbe trarre un considerevole vantaggio ai danni di Adobe.

Va però raccolto anche un commento da parte di Jonathan Todd - portavoce dell'antitrust europeo - il quale afferma che Microsoft ha da tempo ricevuto precise indicazioni in merito ai delicati argomenti sollevati da Adobe e Symantec. La responsabilità dei possibili guai giudiziari è quindi solo di Microsoft, ma l'UE fa sapere che il proprio futuro intervento potrà essere attuato solo quando il prodotto sarò presente sul mercato. Questa dichiarazione allontana dall'organismo europeo possibili responsabilità in merito ai paventati ritardi nel rilascio di Windows Vista nell'area europea.

100 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
oatmeal22 Settembre 2006, 16:07 #1
State buoniii..
schwalbe22 Settembre 2006, 16:12 #2
Evvai!!!
Poi dopo aspettiamo Acronis, ACD, Corel, Getright, Winzip, ... e Vista non uscirà più!
CVD - Come Volevasi Dimostrare
Pashark22 Settembre 2006, 16:25 #3
Che genialata: agiremo dopo l'uscita... e che sono fessi alla M$ che non prendono provvedimenti prima piuttosto che dover ristampare poi delle copie di Vista N?!!!!
Darkangel66622 Settembre 2006, 16:26 #4
Un argomentino soft vedo ... ok andiamo con le pinze e stiamo a vedere gli sviluppi.
ripper7122 Settembre 2006, 16:29 #5
ma non rompete i cosiddetti !!! è un bene per l'utenza se vengono introdotti gratuitamente certi prodotti e/o servizi all'interno del s.o.

se poi gli utenti stessi non riterranno adeguati tali prodotti, potranno sempre ricorrere a software di terze parti

jp7722 Settembre 2006, 16:29 #6
Io vado controcorrente...preferisco un sistema operativo con tutto integrato....soprattutto se si tratta di un pc da lavoro...e poi se microsoft fosse "obbligata" a togliere alcune componenti i software concorrenti che oggi sono free dubito rimarranno tali...
PsyCloud22 Settembre 2006, 16:33 #7
Quello che dice Symantec mi fa ridere... Tagliando un po il personale zavorra, programmando meglio, facendo più test e impegnandosi di più secondo me ne viene fuori senza scomodare l'antitrust (non sono pro M$)
Davide8222 Settembre 2006, 16:35 #8
Io continuo a sperare in un s.o. presonalizzabile... poterlo installare in versione light! Purtroppo penso resterà un sogno....
Cimmo22 Settembre 2006, 16:41 #9

ripper71

certo ripper, disinstalla in xp messanger senza toccare manualmente il file sysoc.inf e poi ne riparliamo.
A me sta bene integrare, ma dovrebbe essere TUTTO disinstallabile senza fare dei gran manini e sapete benissimo che non e' possibile poi cosi' facilmente sotto Windows....
WarDuck22 Settembre 2006, 16:43 #10
Ovviamente come volevasi dimostrare l'antitrust agirà DOPO che MS metterà in commercio il sistema, spero almeno per loro che saranno in regola...

Quanto alla personalizzazione del logo nel Security Center da parte di Symantec mi sembra un po' ridicolo...

Ad oggi su XP l'integrazione col Security Center è abbastanza buona.

Ovvio poi che la kernel protection tiri fuori queste problematiche, dal momento che come al solito solo MS ci può mettere le mani (ed è giusto che sia così, sul kernel nn devono intervenire programmi esterni).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^