Anche Amazon verso i brani DRM-free?

Anche Amazon verso i brani DRM-free?

Amazon si sta muovendo per proporre un'offerta commerciale basata su brani musicali liberi da diritti digitali

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:07 nel canale Software
Amazon
 

Seguendo il solco tracciato da Apple, anche Amazon vuole avviare un'offerta commerciale basata su brani musicali privi di protezione DRM. Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico Times, pare che il noto sito di e-shop si sia messo duramente al lavoro per contrattare con tutte le etichette discografiche per riuscire a lanciare il servizio nel corso del mese di maggio, ovvero la finestra temporale in cui Apple darà il via alla vendita dei brani DRM-free di EMI.

Le notizie disponibili riportano tutta via una serie di problemi nelle trattative. Pare, insomma, che Amazon non stia trovando terreno fertile per la sua iniziativa e che difficilmente il servizio potrà essere lanciato nel corso del prossimo mese. E' tuttavia possibile che, nel caso Amazon dovesse riuscire a rispettare la scadenza che si è imposta, che anch'essa proponga brani liberi da DRM forniti da EMI.

Già nel corso della passata settimana sono emerse voci che davano ormai per certo un accordo tra Amazion e Universal Music Group sulla vendita di brani liberi da diritti digitali. La notizia si è rivelata essere priva di fondamento, tuttavia se Universal, che attualmente rappresenta la più importante etichetta discografica, dovesse acconsentire alla vendita di brani senza DRM, si adeguerebbero presto anche tutti gli altri protagonisti.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JohnPetrucci24 Aprile 2007, 10:10 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/web/20923.html

Amazon si sta muovendo per proporre un'offerta commerciale basata su brani musicali liberi da diritti digitali

Click sul link per visualizzare la notizia.

Bene, più sono ad eliminare i drm dai brani che vendono e meglio è, anche se poi chiedono prezzi più elevati......
CiBa24 Aprile 2007, 13:38 #2
Strano che le case discografiche siano restie a vendere i propri brani DRM Free, non lo avrei mai detto! eheh

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^