Anche Canonical entra in Linux Foundation

Anche Canonical entra in Linux Foundation

Canonical entra a far parte di Linux Foundation per aiutare Linux a crescere e a diffondersi

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 09:49 nel canale Software
 

Dopo VMware anche Canonical ha deciso di entrare a far parte della Linux Foundation, l'organizzazione non-profit che si occupa di favorire la crescita e la diffusione di Linux. Per chi non ne fosse già a conoscenza, Canonical è la società che sponsorizza la nota distribuzione Linux Ubuntu e supporta altri progetti open source tra cui Bazaar, Storm e Upstart.

La mossa di Canonical riflette il livello di importanza raggiunto da Ubuntu all'interno dell'ecosistema Linux: ad oggi infatti Ubuntu è diventata una delle distribuzioni più popolari in ambito desktop e sta attirando l'attenzione del pubblico anche nel mercato dei netbook e dei dispositivi MID grazie a Ubuntu MID Edition, una versione dedicata proprio a questa tipologia di sistemi.

"Linux Foundation occupa una posizione critica e neutrale nell'uso e nella diffusione di Linux nel mondo. Noi abbiamo sempre riconosciuto il valore di Linux Foundation ed ora siamo felici di diventarne membri ufficiali e di supportare le sue attività", ha dichiarato Matt Zimmerman, chief technical officier di Canonical. E ancora: "Lavoreremo con la fondazione per portare avanti la marcia di Linux in tutti i campi".

La partecipazione di Canonical alla fondazione testimonia inoltre che la compagnia è cresciuta ed ha raggiunto un livello che le consente di utilizzare parte delle proprie risorse per contribuire attivamente allo sviluppo di Linux. Non sono stati resi noti i termini economici del supporto che Canonical fornirà alla fondazione, tuttavia si sa che la compagnia figura tra i membri "silver", insieme ad altre importanti compagnie tra cui Nokia, Red Hat e Dell. Per i membri di livello silver è solitamente previsto un contributo annuo compreso tra i 5000 e i 20.000 dollari, a seconda delle dimensioni della compagnia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Barone di Sengir20 Agosto 2008, 10:28 #1
grande canonical, quello si è che è un modello di azienda, si può anche criticare la loro distribuzione, ma è free in tutte le sue versioni e loro "campano" facendo lavorare la gente nel supporto al software, non vendendoti una cosa che magari funziona pure male...
Morlack`X20 Agosto 2008, 11:04 #2
Evvai!! Ancora un passo in avanti (almeno si spera) verso a un linux sempre piu' diffuso.
enricosat20 Agosto 2008, 11:07 #3
Fabio! -NO PROFIT-
Fabio! Ma che cazzo è l'ecosistema Linux?
Fabio! chief technical officer
Fabo! "netbook"?
82screamy20 Agosto 2008, 12:45 #4
Originariamente inviato da: enricosat
Fabio! -NO PROFIT-

http://it.wikipedia.org/wiki/Non_profit
Cito:
Non profit, termine d'origine statunitense più che anglosassone, sta per non profit organizations, e indica quegli enti che operano senza avere per fine primario il conseguimento del profitto (il termine scientificamente più usato è, infatti, Not for Profit). Pertanto è corretto scrivere non profit, improprio e impreciso no profit.
Originariamente inviato da: enricosat
Fabio! Ma che cazzo è l'ecosistema Linux?
Fabio! chief technical officer

...
Originariamente inviato da: enricosat
Fabo! "netbook"?

http://it.wikipedia.org/wiki/Netbook

Informarsi un pochino prima no, eh?
David 9320 Agosto 2008, 13:43 #5
@enricosat

Quoto 82screamy, dovresti prima informarti prima di offendere gli altri...
E poi la buona educazione dov'è finita? Lasciamo perdere...

Comunque sono molto felice di questa notizia
Finalmente canonical si è decisa a fare il "grande passo"
Tanner20 Agosto 2008, 21:09 #6
la "marcia" di linux..

Vai cosiiii, combatti pinguino!
Tanner20 Agosto 2008, 21:10 #7
Ci tengo a precisare che ho convertito stabilmente gia 5 persone a Ubuntu e nessuna si è lamentata di un minimo.
killercode21 Agosto 2008, 08:54 #8
Buona notizia
OregonBeryl21 Agosto 2008, 11:06 #9
Chi si converte a Ubuntu difficilmente torna indietro, a meno che non sia proprio una testina!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^