BUILD 2015, numerose novità anche per Azure

BUILD 2015, numerose novità anche per Azure

A BUILD 2015 Microsoft annuncia Azure SQL Database, Azure SQL Data Warehouse e Azure Data Lake: tre novità per la piattaforma cloud con una particolare attenzione per i Big Data

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:31 nel canale Software
Microsoft
 

In occasione di BUILD 2015, Microsoft ha presentato nuovi servizi con attenzione al mondo Big Data, accrescendo di importanza la sua piattaforma cloud Azure: Azure SQL Database, Azure SQL Data Warehouse e Azure Data Lake sono le novità lanciate dalla società di Redmond sul palco di San Francisco.

L'annuncio fa parte dell'obiettivo che Microsoft si prefigge di aiutare le aziende e le imprese ad estrarre quanto più valore possibile dai dati e di trasformarli in previsioni a supporto delle decisioni di business. Microsoft sta quindi lavorando in direzione di rendere Azure più vicino alle necessità degli sviluppatori indipendenti che si trovano ad aver a che fare con un grande numero di database dei clienti. Molti di questi ISV hanno osservato come si trovino a creare centinaia e migliaia di database per i clienti su Azure, spesso arrivando a situazioni di over-provisioning e ostacoli alla produttività che sono di danno ai profitti, specie nei momenti di picco.

Questa esigenza viene affrontata con il rilascio delle opzioni di database elastico di Azure SQL Database, che permette agli ISV di trarre vantaggio da "prezzi prevedibili con una serie di database imprevedibili". Gli ISV e gli sviluppatori possono condividere le risorse di un pool di database elastici tra centinaia o migliaia di database e, grazie ad una nuova serie di strumenti di sviluppo e librerie, possono creare applicazioni in grado di sfruttare al meglio le nuove caratteristiche.

Sulla stessa linea di flessibilità ed elasticità viene annunciato Azure SQL Data Warehouse, ciò che viene definito da T.K. Ranga Rengarajan, Corporate Vice President, Data Platform, Cloud & Enterprise, per Microsoft come "il primo data warehouse elastico" e che può essere impiegato per creare archivi di dati nell'ordine di grandezza dei petabyte, in grado di ampliarsi o ridursi dinamicamente in maniera da ripsondere ai requisiti di budget e di prestazioni necessarie all'utente. Con la presentazione di Azure SQL Data Warehouse Microsoft diventa l'unica realtà capace di offrire soluzioni data warehouse di questo tipo sia in cloud, sia on premise con Analytics Platform System.

Azure SQL Data Warehouse si integra inoltre con gli strumenti e i servizi Big Data già esistenti, tra i quali HDInsight Apache Hadoop service, Power BI, Azure Machine Learning e Azure Data Factory, allo scopo di poter conservare i metodi di analisi Big Data già delineati dalle varie aziende senza procedere ad una nuova re-ingegnerizzazione. L'anteprima pubblica di Azure SQL Data Warehouse sarà disponibile per il mese di giugno 2015.

Infine Microsoft ha presentato un'anteprima non pubblica di Azure Data Lake, un "magazzino hyperscale ottimizzato per i carichi di lavoro di analisi Big Data". Secondo quanto riferito da Rengarajan non vi sono limiti di dimensione sui file hyperscale e Azure Data Lake offre la possibilità di stoccare Petabyte di file mantenendo velocità di accesso il lettura e scrittura pressoché immediate. Azure Data Lake è pensato per quelle realtà che hanno basato le proprie iniziative Big Data sulla piattaforma open-source Hadoop: HDFS (Hadoop Distributed File System) è integrato con Azure HDInsight Hadoop e sarà integrato con Revloution-R Enterprise, che Microsoft ha acquisito in precedenza nell'anno, assieme a Hortonworks e Cloudera. L'anteprima pubblica sarà disponibile più avanti nel corso dell'anno.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Unrealizer30 Aprile 2015, 16:17 #1
"Anche" Azure? tre quarti del keynote hanno parlato SOLO di Azure

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^