Con la nuova Commerce Suite hybris pensa alla multicanalità

Con la nuova Commerce Suite hybris pensa alla multicanalità

Multicanalità è la nuova parola d'ordine delle realtà retail: offrire esperienze d'acquisto omogenee e di alto livello su tutti i canali di vendita

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:07 nel canale Software
 

Una delle principali parole d'ordine che si sta diffondendo nel mondo delle realtà retail è "multicanalità", ovvero la capacità di offrire una esperienza di acquisto omogenea e coerente su tutti i vari canali di vendita possibili. Lo sa bene hybris Software, una delle principali realtà impegnate nello sviluppo di piattaforme per il commercio omnicanale, che ha recentemente presentato la nuova hybris Commerce Suite, soluzione che cerca di rispondere alle rinnovate esigenze del mondo retail.

Nuove esigenze che nascono da un mutato (e in costante evoluzione) comportamento da parte del pubblico. "Costantemente iper-connesso, il consumatore moderno desidera potersi muovere agilmente tra i numerosi canali su cui il brand è presente: punti vendita, social network, siti web, dispositivi mobili e customer service online" ci spiega Roberto Lei, Country Manager Italy di hybris Software. "Rispetto a pochi anni fa, il cliente è oggi meno fedele al brand: piuttosto, è sempre alla ricerca dell’affare e si aspetta un elevato livello di servizio, su qualunque canale e in ogni momento della giornata. Compito del retailer è dunque quello di rispettare e possibilmente superare queste aspettative".


Roberto Lei, Country Manager Italy per hybris

Aspettative a cui è possibile dare una risposta, secondo Lei, con l'implementazione di una adeguata strategia multicanale affidandosi a provider tecnologici in grado di garantire innanzitutto processi aziendali snelli e veloci ma anche una certa coerenza su tutti i fronti, con l'obiettivo finale di offrire all'utente un'esperienza d'acquisto di alto livello.

Secondo Lei, le esigenze dei retalier possono essere riassunte in alcuni punti fondamentali: anzitutto la necessità di rendere i dati relativi al prodotto (prezzo, promozioni, scorta di magazzino, descrizione) coerenti, pertinenti ed accurati su tutti canali allo scopo di trasmettere al cliente un messaggio accurato e non fuoviante. In secondo luogo il retailer deve avere la capacità di comprendere il comportamento del cliente sui diversi canali, ovvero segmentare e capire il consumatore affinché sia possibile comporre un'offerta più adeguata ed accurata che sia allineata con le sue esigenze. Infine, non certo per importanza, è importante essere capaci di gestire l'esperienza del cliente in maniera efficace su tutti i canali, centralizzando la customer experience nell'ottica di un approccio multicanale.

Cercando di rispondere a queste esigenze, hybris ha inserito nella Commerce Suite i moduli Order Management Services for OmniCommerce e InStore Module: il primo consente di supportare in maniera semplice ed agevole la gestione e l'evasione degli ordini su più canali, unendo un monitoraggio delle scorte, dell'approvvigionamento e dell'allocazione per facilitare i processi di evasione e delle operazioni di ritiro, imballaggio e spedizione della merce. Il secondo viene invece in aiuto ai negozi, anche fisici, grazie anche all'interfaccia ottimizzata per tablet che permette agli assistenti di vendita di arricchire l'esperienza di acquisto dell'utente.

Per avere successo in un mondo ormai caratterizzato dalla multicanalità, i retailer devono essere in grado di offrire un'esperienza di acquisto semplice e coerente da qualsiasi dispositivo e in ogni luogo. Per fare questo, migliorando al contempo la customer experience, è necessario riorganizzare i propri canali di vendita online indipendentemente dalla complessità della propria architettura: per l'utente - e per l'azienda - la compravendita online deve essere intuitiva, sicura e gratificante" precisa Lei.

La hybris Commerce Suite mette inoltre a disposizione Next Generation Cockpit, un pannello di controllo centralizzato che permette di creare strumenti di business su misura per ciascun ruolo aziendale, in maniera da poter gestire più efficacemente l'esperienza utente su più dispositivi e ottimizzare i processi. Non mancano inoltre i Software Development Kit per iOS e Android, per offrire alle aziende la possibilità di creare app di mobile commerce che supportino inoltre la lettura di QR Code e il riconoscimento di tag NFC.

E pur parlando di multicanalità, i dati dell’ultima ricerca condotta dall'Osservatorio eCommerce B2C Netcomm-Politecnico di Milano, indicano come sul canale di vendita online l'eCommerce B2C in Italia presenta un tasso di crescita del 19%, che porta le vendite da siti oprativi nel nostro Paese a 9,5 miliardi di euro. Anche il valore dell'acquistato online è in aumento (+18%): gli acquirenti online nel nostro Paese raggiungono i 12 milioni di unità (3 milioni in più rispetto al 2011) e costituiscono oggi il 40% dell'utenza totale internet italiana. Nonostante il momento sfavorevole dell'economia mondiale, con una riduzione dei consumi totali del 2%, l'eCommerce B2C in Italia, dunque, cresce ed è destinato a crescere ancora.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^