Con Poste Italiane pagamenti anche dal telefonino

Con Poste Italiane pagamenti anche dal telefonino

Poste Italiane mette a disposizione dei propri clienti in possesso di una Sim Postemobile la possibilità di effettuare pagamenti e interrogazioni in merito al proprio conto Banco Posta

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:58 nel canale Software
 

Alcuni mesi fa Poste Italiane annunciò la propria strategia legata la settore mobile divenendo un operatore di telefonia mobile virtuale, ma l'ambito puramente telefonico per Poste Italiane è puramente marginale. Nella moltitudine di operatori virtuali, le cui tariffe non sono ancora tali da differenziarsi dagli operatori tradizionali, Poste Italiane intende offrire servizi di micropagamento associati a uno dei dispositivi elettronici elettronici preferiti dagli italiani: il telefonino.

Digitando un opportuno codice sul telefono è possibile avere accesso ad una serie di servizi tipicamente offerti dagli sportelli di Poste Italiane: estratto conti, lista movimenti, trasferimenti di denaro o ricarica di carta Postepay. Per avere a propria disposizione queste funzionalità è necessario associare alla propria Sim Postemobile con un conto BancoPosta.

Poste Italiane ha anche preannunciato l'imminente possibilità accedere al servizio Telegrammi e di effettuare il pagamento bollettini utilizzando la propria Sim Postemobile. Le potenzialità di un sistema simile sono molto elevate e, come detto in apertura, le funzionalità puramente telefoniche vanno in secondo piano.

Basterà, come sempre, un breve periodo di apprendistato, infatti il gestire certi servizi dalla tastiera di un telefonino potrà risultare ad alcuni più scomodo rispetto all'operazione manuale effettuata allo sportello. Il risparmio di tempo, la possibilità di effettuare certe operazioni in qualsiasi momento della giornata, l'assenza di fastidiose code; ecco una breve sintesi dei possibili vantaggi legati all'utilizzo dei servizi offerti da Sim Postemobile.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jubee14 Aprile 2008, 12:01 #1

???

Il corpo della news non corrisponde al titolo.
Ratatosk14 Aprile 2008, 12:01 #2
Titolo e testo corrispondono a due news diverse...
andreatzi14 Aprile 2008, 12:02 #3
mi sa che c'è qualche problema con il titolo..
Pinko714 Aprile 2008, 12:04 #4
ERROR
int main ()14 Aprile 2008, 12:08 #5

Alcuni mesi fa Poste Italiane annunciò la propria strategia legata la settore mobile divenendo un operatore di telefonia mobile virtuale, ma l'ambito puramente telefonico per Poste Italiane è puramente marginale. Nella moltitudine di operatori virtuali, le cui tariffe non sono ancora tali da differenziarsi dagli operatori tradizionali, Poste Italiane intende offrire servizi di micropagamento associati a uno dei dispositivi elettronici elettronici preferiti dagli italiani: il telefonino.


c'è un piccolo errore qui
tommy78114 Aprile 2008, 12:15 #6
ottimo, io ho già sul secondo telefonino proprio una carta delle poste presa per questi motivi,servizi molto utili per chi come me odia le code e non sempre ha la possibilità di usare il pc per effettuare i pagamenti. le tariffe non saranno di certo concorrenziali ma i servizi aggiunti sì.
floc14 Aprile 2008, 12:22 #7
io trovo vergognoso che le poste non permettano di ricaricare online la postepay se non si ha un conto, nel 2008. E trovo vergognoso che ogni volta che vado all'ufficio postale ci sia un disguido che mi fa perdere tempo prezioso.

Pertanto, non oso pensare l'affidabilita' della parte telefonica anche se gestita da tim, ne sto ben alla larga
damxxx14 Aprile 2008, 12:58 #8
floc mi pare ke in realtà Poste hanno fatto l'accordo con Vodafone, cmq mi spieghi come vorrest fare a ricaricare online una carta di credito prepagata senza a vere un conto? fai la ricarica online e poi i soldi li mandi all'uffiico postale con un piccione viaggaitore?
Dumah Brazorf14 Aprile 2008, 13:28 #9
Sono le banche che dovrebbero fornire carte prepagate ai propri clienti.
Qualcuna già lo fa, ovviamente non la mia...
frankie14 Aprile 2008, 13:29 #10
Per chi non ha problemi con il codice dispositivo...

4 mesi e ancora nulla, o meglio in coda per tutto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^