EMC acquisisce Iomega

EMC acquisisce Iomega

Raggiunto un accordo definitivo secondo il quale EMC acquisirà Iomega per un valore di circa $213 milioni di dollari

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 10:59 nel canale Software
 

EMC e Iomega annunciano oggi di aver raggiunto un accordo definitivo secondo il quale EMC acquisirà Iomega per un valore di circa $213 milioni di dollari. L’integrazione dei prodotti e del marchio di Iomega permetterà a EMC di entrare nel mercato della piccola impresa e in quello dell’utenza consumer.

EMC intende dar inizio all’offerta d’acquisto nelle prossime due settimane e prevede di completarla nel secondo trimestre dell’anno. L’offerta sarà soggetta alle normali condizioni di chiusura e alle approvazioni di legge. Quest’acquisizione non dovrebbe influire materialmente sui risultati finanziari di EMC per l’anno fiscale 2008.

“Iomega giocherà un ruolo fondamentale nella nostra strategia di espansione delle capacità di gestione e storage delle informazioni, diretta in modo ancora più forte verso il mondo consumer e quello delle piccole imprese. Oltre a prodotti leader di settore e a un brand noto nel mondo consumer, Iomega porterà a EMC una profonda e consolidata conoscenza delle best practice necessarie per approcciare in modo corretto sia l’end user sia lo small business." Così ha dichiarato Joe Tucci, Chairman, President e CEO di EMC.

L'acquisizione di Iomega da parte di EMC era già ampiamente preannunciata; ora però giunge la conferma ufficiale completa di alcuni dettagli economici o più strettamente legati alle future attività di EMC.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ratatosk11 Aprile 2008, 11:28 #1
E così EMC diventa un produttore per tutte le fasce di utenza, mi sembra un'acquisizione strategicamente molto interessante...
MadMax of Nine11 Aprile 2008, 11:32 #2
Ci ritroveremo tra 50 anni con una sola azienda che fornisce tutto :P
dani658811 Aprile 2008, 11:59 #3
Iomega per me ha chiuso da un pezzo.
Prodotti pessimi con prezzi alti.
Ho il 100% di resi sul network storage di Iomega.
Speriamo che non diffonda la rogna pure in EMC
+Benito+11 Aprile 2008, 13:54 #4
mi sfati un mito, credevo che iomega facesse cose di ottima qualità, non ho mai sentito nessuno lamentarsi, io stesso ho una chiavetta da 1 GB presa forse 6 anni fa e non mi ha mai dato problemi.
Willy_Pinguino11 Aprile 2008, 14:40 #5
3 zip 100(lettori) bruciati nel giro di 6 mesi, almeno 12 dischi da 100 buttati senza contare di dati persi... poi uscì il 250... quando l'ho provato con un mio disco da 100mb formattato su mac dal mio zip100scsi ho piantato il pc del negozio e l'addetto è corso via imprecando...
dopo 3 riavvi e varie procedure provate con al telefono l'assistenza iomega, finalmente mi ha ridato il disco (dati persi del tutto, nessuna partizione leggibile...) e per riformattarlo ci ha messo 80 minuti...

inutile dire che non ho preso più nulla della iomega...
cristian511 Aprile 2008, 14:58 #6
Originariamente inviato da: +Benito+
mi sfati un mito, credevo che iomega facesse cose di ottima qualità, non ho mai sentito nessuno lamentarsi, io stesso ho una chiavetta da 1 GB presa forse 6 anni fa e non mi ha mai dato problemi.

infatti io ho preso un hd della iomega di 300 gb 2 anni fa e va una meraviglia, ho anche scoperto guardando dalla gestione periferiche che l'hard disk dentro al box è un western digital
Special11 Aprile 2008, 23:37 #7
Originariamente inviato da: cristian5
infatti io ho preso un hd della iomega di 300 gb 2 anni fa e va una meraviglia, ho anche scoperto guardando dalla gestione periferiche che l'hard disk dentro al box è un western digital


Sarà proprio per quello allora?
marchigiano11 Aprile 2008, 23:56 #8
spero che con la fusione (acquisizione vabbè avranno capacità finanziarie sufficienti per sviluppare qualcosa di nuovo e interessante: per me per es. sarebbe utile un lettore form-factor 5.25" (come un cd o dvd) che possa leggere delle cartucce con dentro dei dischi magnetici a grande capacità (1tb anche più a prezzi decenti, chiaramente a prestazioni limitate... in pratica il floppy disk del futuro

attualmente abbiamo le unità ottiche che sono problematiche da riscrivere e danno problemi di affidabilità all'aumentare della densità

le chiavette usb svolgono egregiamente il loro compito per capacità relativamente piccole ma in spazi minuscoli facilmente trasportabili

gli HD esterni non hanno capacità estreme, costano e pesano e non sono poi velocissimi a meno di non andare su periferiche esata o firewire

quindi ripeto delle nuove cartucce da 500-1000-2000mb al prezzo di 20-40-80 euro l'una, con un lettore che costasse anche 200 euro, tranfer-rate sui 30-40mb/s sarebbe utile no?
cristian512 Aprile 2008, 01:17 #9
Originariamente inviato da: Special
Sarà proprio per quello allora?

eh si! avrebbero potuto anche mettercene uno più economico come un maxtor o seagate, sono rimasto sorpreso di vedere che è un western digital e vedendo come va bene adesso rimango legato a wd. Ho appena cambiato l'hard disk dentro l'hp personal media drive (un box in pratica) e prima c'era un segate che faceva un casino di rumore adesso con il wd c'è molto più silenzio.
cristian516 Maggio 2013, 13:17 #10
Mi è capitato di ritrovare questa vecchia news.. ma mi rimangio quello che ho detto! Dopo 2 anni e 1 mese (appena scaduta la garanzia) l'hard disk è andato, il box era ancora funzionante ma il disco sembra avesse problemi di testina

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^