Entro il 2015 sempre più aziende verso la sicurezza cloud-based

Entro il 2015 sempre più aziende verso la sicurezza cloud-based

La maggior parte delle aziende statunitensi ed europee prevedono di affidarsi in misura via via maggiore ai servizi di sicurezza cloud-based, sgravandosi così di costi e orpelli operativi

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:01 nel canale Software
 

La società di analisi di mercato Gartner prevede che entro il 2015 il 10% delle funzionalità di sicurezza in ambito enterprise saranno erogate tramite cloud, in maniera particolare per quanto riguarda alcune specifiche aree tecnologiche, come ad esempio secure email, secure web gateway, remote vulnerability assessment e Identity Access Management. Secondo Gartner entro il 2016 il mercato dei servizi di sicurezza cloud based potrà generare un volume d'affari di 4,2 miliardi di dollari.

Eric Ahlm, research director per Gartner, commenta: "La domanda resta elevata da parte di coloro i quali cercano servizi di sicurezza cloud-based per rispondere ad una carenza di staff o di competenze, per ridurre i costi o per rispondere velocemente alle normative. Questo cambiamento nel comportamento di acquisto dalle soluzioni on-premise ai modelli cloud-based permette di offrire buone opportunità per i service provider in grado di erogare servizi di sicurezza, ma coloro i quali non offrono queste capacità devono essere capaci di agire velocemente per adattarsi alla competizione".

Nel corso del mese di gennaio 2013 Gartner ha condotto un'indagine dalla quale emerge come vi sia un'elevata domanda per la sicurezza basata sul cloud. La maggior parte delle realtà aziendali statunitensi ed europee hanno affermato di voler incrementare il consumo di servizi cloud durante i prossimi 12 mesi, con la sicurezza cloud-based in ambito email indicata dal 74% degli intervistati come servizio principale su cui spendere.

Il 27% degli intervistati ha inoltre indicato di voler affidarsi a servizi cloud per la gestione dei processi di tokenization, ovvero la sostituzione dei dati personali sensibili con stringhe di numeri casuali nel contesto della conservazione di informazioni di pagamento. Le norme fissate dal Payment Card Industry Data Security Standard stanno spingendo molto la crescita dei servizi di tokenization, dal momento che l'azienda non si deve accollare l'onere di conservare in house le informazioni personali sensibili e, delegando a terzi l'incombenza, ha la possibilità di rispondere più velocemente ai requisiti normativi.

Un'altra area che pare destinata ad una crescita consistente è quella dei servizi di Security Information and Event Management. Anche in questo caso l'interesse in questo tipo di soluzioni scaturisce dall'esigenza di voler ridurre i costi nell'ambito della gestione di log, di reportistica e di monitoraggio di eventi di sicurezza. In questo caso però varie realtà assumono ancora un atteggiamento di cautela nell'inviare a servizi cloud i log contenenti informazioni sensibili, un elemento che i fornitori di servizi di sicurezza dovranno affrontare accuratamente e a cui dovranno saper rispondere.

La semplicità nell'allestimento di questi servizi, e il trasferimento degli oneri del mantenimento tecnologico a terzi, offre alle aziende la possibilità di apprezzare un risparmio sia immediato, sia nel corso del tempo, non dovendo più preoccuparsi di affrontare aggiornamenti complessi e costosi, pur restando al passo con i tempi e con le normative.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GabrySP16 Aprile 2013, 15:08 #1
sicurezza cloud-based...........ossimoro?
Bivvoz16 Aprile 2013, 16:32 #2
Ormai siamo alla cyberwar e secondo voi le aziende mettono i propri dati su server che magari risiedono all'estero?

Magari le piccole imprese che non hanno segreti da proteggere, ma le grandi aziende che svolgono ricerca e innovazione di certo non metteranno nulla su server che non sono i loro.
Baboo8517 Aprile 2013, 12:04 #3
Gia', come da noi. Tutto su cloud microsoft, mettiamo posta, sharepoint tutto su cloud. Successo pochi mesi fa.

Esattamente il periodo da quando sono cominciati i numerosi problemi... Prima almeno capitava quando anche l'intero server nostro crashava o subiva aggiornamenti o manutenzione e allora vabbe', va giu' tutto. Ora invece non dipende piu' da noi, ed infatti ogni 3x2 non va.

Che devo dire... Come nei giochi: GG.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^