Falla in PayPal: calo di fiducia e arriva GBuy

Falla in PayPal: calo di fiducia e arriva GBuy

Scoperta una falla PayPal in un momento decisamente delicato: a fine mese verrà lanciato il sistema GBuy

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:03 nel canale Software
 

Nei giorni scorsi è stata individuata una falla pericolosa nel sistema PayPal: attraverso uno stratagemma l'utente veniva reindirizzato su un server esterno. Al momento PayPal è stata informata del problema e il provider a cui risulta affidata la risorsa hardware incriminata è stato invitato ad intervenire.

Il problema si manifesta in modo subdolo e difficilmente individuabile dall'utente. La transazione PayPal avviene con le consuete modalità ma ad un tratto l'utente viene informato che un altro pc sta accedendo al sistema con i medesimi parametri di accesso.

Ovviamente nessun altro utente è loggato e tale informazione ha solo lo scopo di reindirizzare verso un sito esterno a PayPal su cui dovrebbe essere indicato come risolvere il problema. Per accedere a queste informazioni viene chiesto all'utente di inserire i parametri di accesso al proprio account PayPal ed proprio questo il punto malevolo della questione: chi gestisce il server esterno alla piattaforma di pagamento online entra in possesso dei dati di accesso dell'utente e può quindi disporre di tali informazioni per trarne profitto.

Non è certo la prima occassione in cui si segnalano raggiri simili, ma quanto segnalato da ZDNet.com acquista maggior rilevanza considerando il recente annuncio di GBuy: la nuova piattaforma di pagamento messa a punto da Google che verrà ufficialmente presentata nei prossimi giorni.

E' ipotizzabile che alcuni utenti colpiti dalla falla di PayPal appena descritta perderanno fiducia nel sistema di pagamento e potrebbero migrare verso la nuova soluzione presentata con il logo dell'ormai famosissimo Google.

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
magilvia19 Giugno 2006, 17:12 #1
Non è la prima volta che paypal mostra buchi notevoli.
Karmian19 Giugno 2006, 17:33 #2
Azz, e dire che stavo pensando di farmi un account PayPal... e la Google ne approfitta... ma vogliono entrare capillarmente in ogni settore??

Beh, il PayPal me lo fo comunque...
Xalexalex19 Giugno 2006, 17:39 #3
Un possibile attacco di Google??...
Si fa questo e altro per guadagnare...
Karmian19 Giugno 2006, 18:04 #4
Originariamente inviato da: Alessandro::Xalexalex
Un possibile attacco di Google??...
Si fa questo e altro per guadagnare...


Ehm... dubito che sia stata la Google a fregare i clienti Paypal per "favorire" la migrazione verso la sua piattaforma...
deggial19 Giugno 2006, 18:09 #5
Originariamente inviato da: Karmian
Ehm... dubito che sia stata la Google a fregare i clienti Paypal per "favorire" la migrazione verso la sua piattaforma...


beh, però può essere una mossa subdola tipo "guardate che schifo che fa la concorrenza".
Karmian19 Giugno 2006, 18:10 #6
Originariamente inviato da: deggial
beh, però può essere una mossa subdola tipo "guardate che schifo che fa la concorrenza".

Dubito che, da colosso che è, le interessi fare concorrenza di questo tipo. Ma la vedo molto opportunista.

Sicuramente sfrutterà l'occasione.
paulgazza19 Giugno 2006, 18:11 #7
Beh ma allora diciamo anche che paypal è vulnerabile anche al phishing...
Insomma, se mi viene un messaggio di errore durante la transazione di certo non compro subito, aspetto qualche giorno o mando una mail ai gestori del sistema...

EDIT: il titolo secondo me è fuorviante e contribuisce a creare quel "calo di fiducia" di cui si parla
Cimmo19 Giugno 2006, 18:29 #8
Ma e' phishing o una falla? perche' sono due cose ben diverse!
Tututa19 Giugno 2006, 18:41 #9
in effetti i "pescioloni" che ci son cascati devon essere proprio dei "pescioloni" così!

Se succede qualcosa di simile io stacco tutto e contatto paypal subito!!

walk on
ttt
lorenzo99919 Giugno 2006, 18:44 #10
Paypal è quello che è, comodo per alcune cose ma rischioso per altre.

Attendiamo e vediamo se questo Gbuy sarà all'altezza. Comunque usare i servizi google è un piacere, c'è poco da fare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^