Gmail in Europa: problemi per l'utilizzo del marchio?

Gmail in Europa: problemi per l'utilizzo del marchio?

L'uso del marchio Gmail in Europa potrebbe essere a rischio: due episodi, infatti, dimostrano che il nome del servizio di posta elettronica di Google può creare confusione

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:46 nel canale Software
Google
 

Problemi per il marchio Gmail in Europa: l'Ufficio per l'Armonizzazione nel Mercato Interno ha infatti espresso parere negativo nei confronti del nome dato da Google al proprio servizio di posta, dando ragione ad un'azienda tedesca che fornisce un servizio con un nome molto simile.

Daniel Giersh è infatti il titolare di G-Mail, una società che fornisce servizi "hybrid mail", ovvero servizi di posta elettronica, posta tradizionali, trasporto di pacchi, documenti e via discorrendo. Il nome gmail.com è stato ritenuto troppo simile al nome di dominio utilizzato da G-Mail, ovvero gmail.de: una somiglianza tale da poter generare confusione tra il pubblico ed eventualmente causare turbative sui mercati finanziari.

Dopo che negli anni passati il tribunale tedesco ha esposto parere favorevole nei confronti di Giersh, e obbligato Google a utilizzare il marchio "Googlemail" per il servizio di e-mail messo a disposizione in territorio tedescio, adesso anche le autorità europee si muovono in questa direzione.

L'episodio infatti non è inedito: anche nel Regno Unito il colosso di Mountain View si è trovato nella situazione di dover rinunciare all'impiego del brand "Gmail" dal momento che i diritti per l'utilizzo di tale marchio sono stati registrati precedentemente dalla società Indipendent II Research.

Si attendono sviluppi della vicenda, che date le premesse potrebbe portare Google ad adottare il nome Googlemail attraverso tutto il territorio europeo.

Fonte: Arstechnica

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bjt201 Febbraio 2007, 10:52 #1
Ma non potevano usare un dominio del tipo gmail.google.com?
LinoX-7901 Febbraio 2007, 10:55 #2

Il problema non è nell'indirizzo

..è nel nome..
Non puoi chiamare il servizio "GMAIL" stop..

Poi può essere anche MAIL.GOOGLE.COM
Puddus01 Febbraio 2007, 10:56 #3
Mah, secondo me ne guadagnava il crucco, credo che il bacino di utenza di google sia "leggermente" superiore al suo...
Hal200101 Febbraio 2007, 11:10 #4
in territorio tedescio


marpios01 Febbraio 2007, 11:11 #5
Anche il dominio italiano è già occupato!E anche quì l'azienda ha leggermente meno mercato!
DarKilleR01 Febbraio 2007, 11:12 #6
bhe allora anche Telecom da poco a tutti gli utenti Alice ha attivato gratuitamente un servizio...GigaMail....che viene proprio abbreviato GMail...che consente di inviare messaggi fino a 2 GB....

Salvandoli su un HD remoto per la durata di una settimana e e invece di inviare il messaggio intero a tutti, al destinatario, manda il corpo della mail con a fondo pagina il link da dove scaricare l'allegato di grandi dimensioni...


Mi sa che anche Telecom avrà queste rogne allora...
nMOS01 Febbraio 2007, 11:49 #7
nuooooooooooooooooo!! dovrò comunicare a TUTTI che mi cambiano l'email?? e i vari Skype, msn, jabber??? nuoooooooo
bist01 Febbraio 2007, 12:03 #8
Originariamente inviato da: nMOS
nuooooooooooooooooo!! dovrò comunicare a TUTTI che mi cambiano l'email?? e i vari Skype, msn, jabber??? nuoooooooo

Non credo... alla fine secondo me cambierà solamente il logo e il modo in cui viene chiamato il servizio da google... forse l'indirizzo per raggiungere la webmail, ma non l'indirizzo email stesso.
baronz01 Febbraio 2007, 12:04 #9
ma no credo proprio che il gmail.com rimanga..
Dox01 Febbraio 2007, 12:55 #10
ma si lo chiamerà google mail e finisce lì

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^