Google compra YouTube

Google compra YouTube

YouTube verrà acquistata da Google al prezzo di 1,65 miliardi di dollari. Nasce un nuovo colosso dell'informazione e dell'intrattenimento che potrebbe rivoluzionare anche il mondo della televisione

di Andrea Bai, Fabio Boneschi pubblicata il , alle 09:25 nel canale Software
Google
 

Le voci circolate con insistenza nel corso della settimana passata hanno trovato conferma: Google ha annunciato di aver siglato un accordo di acquisto con YouTube che prevede il pagamento in azioni di 1,65 miliardi di dollari (circa 1,30 miliardi di Euro). L'acquisto verrà perfezionato entro la fine dell'anno in corso.

I dettagli dell'accordo non sono stati svelati, tutto ciò che è stato reso noto riguarda l'indipendenza che YouTube manterrà (almeno come brand separato) in un periodo iniziale tutto da definire, anche se non è da escludere che i due marchi restino comunque ben distinti ancora per lungo tempo. Inoltre Google Video non scomparirà dalla faccia della rete, anche se non è chiaro in che modo verranno differenziati i due servizi.

L'acquisizione di YouTube da parte di Google è stata in qualche modo preannunciata già nel corso della giornata di ieri, quando il colosso di Mountain View ha ufficialmente annunciato di aver siglato accordi con Sony BMG Music Entertainment e Warner Music Group, mentre YouTube ha annunciato accordi con Universal, CBS e ancora Sony BMG, che vanno ad aggiungersi a quello di Warner delle passate settimane.

Ovviamente quando in gioco c'è Google non si può trascurare il discorso pubblicitario: il materiale multimediale verrà distribuito gratuitamente e il gigante di Mountain View guadagnerà con le ormai note fome di advertising. Gli introiti generati dall'advertising di Google verranno divisi con le compagnie che metteranno a disposizione i video musicali, le interviste o i filmati inediti.

Inoltre non sorprende il numero di accordi firmati da Google e da YouTube con le Major del settore dell'intrattenimento, soprattutto se inteso all'interno di una strategia per ridurre al minimo gli eventuali problemi che potrebbero derivare dall'infrazione della legge sul diritto d'autore.

A seguito dell'acquisizione di YouTube, alla già granitica posizione di mercato del colosso di Mountain View va ad aggiungersi il 47% di market share di YouTube nel settore della distribuzione di contenuti video in streaming: una recente ricerca di mercato ha dimostrato che sono circa 65 mila i nuovi filmati caricati giornalmente e circa 100 milioni quelli visualizzati quotidianamente tramite YouTube.

Un accordo di questa portata apre numerose strade. Innanzitutto le voci dei mesi passati riguardo ad un possibile interessamento di Google alla fornitura di servizi inerenti il mondo della televisione non paiono più così azzardati, senza contare le trattative dietro le quinte (confermate da Google stessa) tra il colosso di Mountain View e Apple, in merito ad una qualche forma di distribuzione di contenuti attraverso il dispositivo iTV. Insomma, è proprio il caso di dirlo, se ne vedranno delle belle.

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Motosauro10 Ottobre 2006, 09:43 #1
A me la strapotenza di Google fa un pò paura onestamente.
Ormai sono diventati sostanzialmente necessari ed insostituibili (o quasi).
Sotto a quale giurisdizione stanno?
Se commettessero qualche illecito, a chi dovrebbero risponderne?

Mah...

gr@z!10 Ottobre 2006, 09:45 #2
era nell'aria..
me lo aspettavo
Paganetor10 Ottobre 2006, 09:47 #3
be', google ha comprato youtube perchè quelli di youtube hanno venduto... non basta avere i soldi, serve che qualcuno venda

quindi, se si deve dare una "colpa" (ammesso che si possa parlare di colpe ), andrebbe data a quelli di youtube (che si sono messi in tasca un miliardo e mezzo di dollari!

3NR1C010 Ottobre 2006, 09:49 #4
Quando offrono così tanti soldi chiunque venderebbe

Lo strapotere di google è indiscusso, non mi meraviglierei che tra qualche decennio scalasse pure microsoft
eltalpa10 Ottobre 2006, 09:54 #5
Originariamente inviato da: 3NR1C0
Lo strapotere di google è indiscusso, non mi meraviglierei che tra qualche decennio scalasse pure microsoft

Io sto aspettando il giorno in cui sourceforge.net comprerà microsoft...
The Peacemaker10 Ottobre 2006, 10:02 #6
Originariamente inviato da: eltalpa
Io sto aspettando il giorno in cui sourceforge.net comprerà microsoft...


è più probabile il contrario in realtà......
rutto10 Ottobre 2006, 10:08 #7
... mi piacerebbe molto sapere come si differenzieranno google video da youtube visto che non vi e' l'intenzione di ammazzare nessuno dei dei due brand
DevilsAdvocate10 Ottobre 2006, 10:09 #8
Originariamente inviato da: Motosauro
A me la strapotenza di Google fa un pò paura onestamente.
Ormai sono diventati sostanzialmente necessari ed insostituibili (o quasi).
Sotto a quale giurisdizione stanno?
Se commettessero qualche illecito, a chi dovrebbero risponderne?

Mah...


? insostituibili? in quale campo????
IM:MSN/Yahoo/ICQ
Motori di ricerca: Altavista e yahoo (ok, qui la differenza la fa la qualita'...)
Posta: Yahoo
Poi?

Mi preoccuperrei piu' di Microsoft,fossi in te, pare ad esempio che sia
riuscita a convincere Atari a non produrre un client di NWN2 per linux
(cosa classica) e nemmeno per MAC OSX (questo e' un po' meno
classico), ha fatto pressioni su un rappresentante europeo (almeno,
uno che ha avuto il coraggio di render pubblica la cosa), riceve forte
appoggio dal governo USA e progetta di introdurre sistemi TCPA
(NGSCB, che e' poi palladium).
Tra le ultime notizie c'e' che l'iniezione di capitali in SCO di qualche anno
fa fosse in realta' manovrata dalla MS....
http://www.eweek.com/article2/0,1759,1542915,00.asp
DevilsAdvocate10 Ottobre 2006, 10:12 #9
Originariamente inviato da: 3NR1C0]Quando offrono così

[quote]Io sto aspettando il giorno in cui sourceforge.net comprerà microsoft...


Ok, allora io aspetto il giorno in cui la Toscodati comprera' Microsoft.
eltalpa10 Ottobre 2006, 10:14 #10
Originariamente inviato da: The Peacemaker
è più probabile il contrario in realtà......

Proprio per questo lo attendo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^