Google: guai legali in Australia

Google: guai legali in Australia

Il colosso di Mountain View accusato di aver messo mano a pratiche sleali per il posizionamento forzato di risultati all'interno del proprio motore di ricerca

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:30 nel canale Software
Google
 

L'Australian Consumer and Competiton Commission (di seguito ACCC) ha annunciato nei giorni scorsi l'avvio di una procedura legale nei confronti di Google, presso la Corte Federale di Sydney, Australia.

ACCC accusa Google di aver messo mano a pratiche sleali vendendo a prezzi consistenti i migliori posizionamenti all'interno del proprio motore di ricerca. In questo modo il colosso di Mountain View avrebbe forzato il flusso del traffico per controllare così il ricavo pubblicitario.

Ma vi è un ulteriore capo d'accusa contro Google. Nel 2005 un servizio di autonoleggio online, Trading Post, ha infranto le regole del Trade Pratices Act versando una somma di denaro a Google per usare i nomi dei concorrenti Kloster Ford e Charlestown Toyota come collegamenti al proprio sito. Questi link sono inoltre apparsi nella sezione dei collegamenti sponsorizzati da Google senza che la pagina relativa mettesse in evidenza alcuna correlazione con Kloster Ford e Charlestown Toyota

E' la prima volta che un procedimento legale di questa natura raggiunge l'aula di una Corte Federale. Google ha sempre cercato di portare avanti negli ultimi anni un'immagine di "baluardo" della libertà di informazione sul web, soprattutto con i servizi Google Earth e Google News. E' evidente che una accusa di questo tipo, qualora risultasse fondata, comporterebbe un notevole danno di immagine (oltre che le naturali evoluzioni di una simile vicenda) al colosso di Mountain View.

Fonte: Brisbane Times

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
vicfirth13 Settembre 2007, 15:36 #1
gli piacciono i soldi a google? ora se la vede con la legge
Crux_MM13 Settembre 2007, 15:44 #2
Sono cose risapute!
Però ora c'è un capo d'accusa..se fosse vero la vedo dura!
axias4113 Settembre 2007, 15:46 #3
E' sempre così, i colossi prima o poi vengono messi sotto accusa. A volte a torto, a volte a ragione
Feanortg13 Settembre 2007, 15:50 #4
che i risultati sono pilotati non è una novità...
tommy78113 Settembre 2007, 15:53 #5
che sia un baluardo di libertà lo hanno sempre detto solo gli idioti, google è una società che deve fare soldi e quindi esattamente come tutte le altre getta fumo negli occhi e ti frega il portafoglio. solo perchè ha reso disponibili degli applicativi è stata osannata da molti...per quanto mi riguardqa goggle ha smesso di essere il migliore motore di ricerca da secoli ormai.
ghiltanas13 Settembre 2007, 15:56 #6
Originariamente inviato da: tommy781
che sia un baluardo di libertà lo hanno sempre detto solo gli idioti, google è una società che deve fare soldi e quindi esattamente come tutte le altre getta fumo negli occhi e ti frega il portafoglio. solo perchè ha reso disponibili degli applicativi è stata osannata da molti...per quanto mi riguardqa goggle ha smesso di essere il migliore motore di ricerca da secoli ormai.


ah si? e che usi?
guerret13 Settembre 2007, 16:03 #7
Originariamente inviato da: ghiltanas
ah si? e che usi?


La scelta è ampia. Ask.com ha un indice meno vasto di Google ma è tecnologicamente più avanzato (sarà anche il fatto che vuole essere solo un motore di ricerca e non un colosso che cerca di prendere il dominio dell'informatica). Yahoo! è una società tipo Google, con interessi molto ampli, solo molto più in piccolo. Poi ovviamente c'è MSN, per chi vuole restare schiavo del vecchio regime.
dsajbASSAEdsjfnsdlffd13 Settembre 2007, 16:04 #8
google ha superato la amssa critica evidentemente. quando diventi più grande di un po attrai le cause.

forse è anche giusto che sia cosi.
non entriamo nel merito della deprimente qualità del servizio di ricerca di google, cmq è impossibile farne a meno perche le alternative vanno pure peggio spesso e volentieri.
guerret13 Settembre 2007, 16:10 #9
Ehm, Google non è esattamente "più grande di un po'". E' un vero e proprio caso di studio aziendale, una società che nel giro di meno di dieci anni è arrivata a minacciare la posizione predominante di mercato detenuta dai big che hanno decenni di carriera alle spalle. Molti dei suoi primi dipendenti sono diventati ultramiliardari assicurandosi una vita di rendita solo grazie al boom delle stock options. Spazia in più o meno tutti i campi dell'informatica, ha il controllo quasi totale dell'advertising ed ora punta anche verso la telefonia.

Poi in realtà c'è poco da stupirsi, sono convinto che non si arriva a questi livelli in così poco tempo senza fare niente di sporco.
Soul_to_Soul13 Settembre 2007, 16:15 #10
Va tutto bene, ma la presunzione che 'ci sia qualcosa di sporco' lasciamola alle menti ottuse del medioevo.
Non è un discorso legato a google, dico solo che la regola del sospetto, e più ancora la sua presunzione aprioristica andrebbero evitate.
Hai dei sospetti? Sei capace di motivarli dettagliatamente senza ricorrere a luoghi comuni, guerret?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^