Google: il prossimo orizzonte è la TV?

Google: il prossimo orizzonte è la TV?

Il colosso di Mountain View sta per approntare un motore di ricerca per i programmi televisivi. Sono i prodromi di un servizio di web-tv?

di Andrea Bai pubblicata il , alle 18:02 nel canale Software
Google
 

Google e la televisione potrebbero essere presto due realtà destinate ad incrociarsi. Eric Schmidt, CEO del colosso di Mountain View, ha recentemente rilasciato un'intervista nella quale afferma l'intenzione di voler estendere le funzionalità del noto motore di ricerca anche all'ambito televisivo.

"Le persone attualmente possono avere accesso solamente a circa 500 canali televisivi, mentre dovrebbero poter accedere ad ogni contenuto - e noi stiamo lavorando a questo" sono state le parole di Schmidt. I progetti riguarderebbero lo sviluppo di una nuova EPG - Electronic Programming Guide che darebbe modo agli utenti di ricercare un programma televisivo all'interno di una vastissima offerta.

Quello che all'inizio potrebbe limitarsi solamente alla ricerca dei programmi televisivi, potrebbe trasformarsi successivamente in un vero e proprio servizio per la fruizione di programmi web-television da tutto il mondo.

Chiaramente nelle mire di Google c'è la possibilità di portare le tradizionali forme di advertising dell'ambito web (link, pay-per-click, pay-per-view e via dicendo) anche nel mercato televisivo per cercare di ampliare il bacino di clienti interessati a queste forme pubblicitarie.

Il progetto che Schmidt ha in mente è sicuramente mastodontico anche se tuttavia potrebbe essere frenato, almeno inizialmente, dalla scarsa penetrazione delle "nuove" tecnologie come la banda larga (ancora scarsamente recepita dal grande pubblico o addirittura non ancora disponibile in alcune aree) e di prodotti come ad esempio i sistemi Media Center.

Fonte: The Business Online

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MasterGuru30 Maggio 2006, 18:41 #1
tale progetto favorirebbe ulteriormente lo sviluppo di Media Center

allora a cosa serve la campagna anti-Microsoft per quanto riguarda i servizi multimediali, se poi si favorisce direttamente il concorrente? Ma LOL!
k0nt330 Maggio 2006, 18:59 #2
ci avevo già pensato a qualcosa di simile.. è abbastanza ovvio pensare che nel futuro la TV viaggerà via internet (altro che digitale terrestre ).

ps. e in che modo favorirebbe la diffusione di Media Center?
Starise30 Maggio 2006, 19:03 #3
Google ogni giorno tira fuori una novità... incredibile! Questo significa: competitività.
DevilsAdvocate30 Maggio 2006, 19:06 #4
Originariamente inviato da: k0nt3
ci avevo già pensato a qualcosa di simile.. è abbastanza ovvio pensare che nel futuro la TV viaggerà via internet (altro che digitale terrestre ).

ps. e in che modo favorirebbe la diffusione di Media Center?


Attualmente non ci sono programmi di EPG "immediati", con un mediacenter puoi o
andare sui siti web dei vari canali oppure usare xmltv per scaricarti localmente tutte le EPG
dei canali che ricevi (sempre che funzioni perche' xmltv necessita di essere aggiornato
costantemente). Un servizio simile se non sbaglio e' in procinto di essere varato anche da
Microsoft, ma con la necessita' di una abbonamento a pagamento.
(penso infatti che questa mossa sia la risposta o una delle risposte di google al nuovo
MSN search impostato di default su Vista).
danyroma8030 Maggio 2006, 19:10 #5
ma google non stava pensando anche ad una distribuzione linux personalizzata? linux+tv=mediacenter free.

Non sto dicendo che bisogna utilizzare linux perche' sia piu' sicuro o piu' affidabile di windows,ma per il fatto che sia gratis.
Google potrebbe vendere benissimo degli scatolotti con un sistema linux ad-hoc e hardware compatibile a bassissimo prezzo, diciamo a 300 euro totali.
k0nt330 Maggio 2006, 19:29 #6
Originariamente inviato da: DevilsAdvocate]Attualmente non ci sono programmi di EPG "
infatti c'è scritto che il progetto prevede lo sviluppo di una nuova EPG che darebbe modo agli utenti di scegliere il programma e guardarlselo. quindi presumo che sarà possibile usare quello
[QUOTE=danyroma80]ma google non stava pensando anche ad una distribuzione linux personalizzata? linux+tv=mediacenter free.

Non sto dicendo che bisogna utilizzare linux perche' sia piu' sicuro o piu' affidabile di windows,ma per il fatto che sia gratis.
Google potrebbe vendere benissimo degli scatolotti con un sistema linux ad-hoc e hardware compatibile a bassissimo prezzo, diciamo a 300 euro totali.

google ha già una sua distribuzione di linux che usa per i suoi server.. e anche per i loro clients interni suppongo...
comunque oltre che per la gratuità linux è allettante per google perchè può personalizzarlo come vuole. in questo modo può integrarlo totalmente con i suoi servizi e vendere tranquillamente sottocosto nella certezza che i soldi li riprende con l'utilizzo dei servizi e pubblicità varie (chiamali scemi). io ce la vedo l'uscita di una google box per natale
Motosauro30 Maggio 2006, 20:49 #7
Originariamente inviato da: k0nt3
infatti c'è scritto che il progetto prevede lo sviluppo di una nuova EPG che darebbe modo agli utenti di scegliere il programma e guardarlselo. quindi presumo che sarà possibile usare quello

google ha già una sua distribuzione di linux che usa per i suoi server.. e anche per i loro clients interni suppongo...
comunque oltre che per la gratuità linux è allettante per google perchè può personalizzarlo come vuole. in questo modo può integrarlo totalmente con i suoi servizi e vendere tranquillamente sottocosto nella certezza che i soldi li riprende con l'utilizzo dei servizi e pubblicità varie (chiamali scemi). io ce la vedo l'uscita di una google box per natale


Mah... Passare da fornitura di software per la quasi totalità in beta (il che ti leva la palla del supporto) ad addirittura hardware mi pare un salto enorme.

IMHO una leaked o una beta della loro distro me la aspetto a breve. Un Google top box o pc che sia lo vedo moooolto distante
k0nt330 Maggio 2006, 20:56 #8
Originariamente inviato da: Motosauro
Mah... Passare da fornitura di software per la quasi totalità in beta (il che ti leva la palla del supporto) ad addirittura hardware mi pare un salto enorme.

IMHO una leaked o una beta della loro distro me la aspetto a breve. Un Google top box o pc che sia lo vedo moooolto distante

mah.. non so cosa ti fa pensare che loro non si intendono di hardware, comunque devi sapere che tutti i loro server li hanno costruiti con le loro manine adhoc. non vedo questo grande salto. per il fatto che i software sono beta.. nessuno ti obbliga a usare un prodotto beta (per la verità i loro software non mi hanno mai dato rogne per questo).
DevilsAdvocate30 Maggio 2006, 23:54 #9
Intanto hanno rilasciato picasa2 anche per linux (anche se non e' nativo, cosa che
invece google earth sara' di sicuro, speriamo pure Open Source), e gia'
lavorano su un porting di google earth (stando alle dichiarazioni nel wine journal,
poggera' sulle Qt). Vedo comunque piu' probabile l'uscita di una distro (forse pure in versione scatolata) che la vendita di hardware, IMHO.
Mazzulatore31 Maggio 2006, 01:45 #10
In italia un servizio del genere è stato censurato per contenuti protetti da copyright, poi rilasciato per mancanza di reato (credo, tanto per dirla in parole povere).

X Motosauro
La scritta beta trae in inganno molte volte, piu' grave quando non è scritto e viene rilasciato comunque un prodotto che può cancellarti parte di un documento *couff*.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^