Google My Maps: mappe personalizzate dagli utenti

Google My Maps: mappe personalizzate dagli utenti

Gli utenti di Google Maps possono creare mappe personalizzate inserendo descrizioni, immagini e video. Le loro creazioni potranno essere rese pubbliche e soggette allo spyder di Google

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 15:14 nel canale Software
Google
 

Google ha rilasciato negli scorsi giorni un nuovo e interessante servizio collegato all'ormai famoso Google Maps. La nuova opzione si chiama My Maps e, considerando non solo le funzionalità offerte, apre nuovi ed interessanti scenari.

Procediamo per gradi e descriviamo brevemente il servizio. Accedendo alla pagina maps.google.com gli utenti in possesso di un account Google noteranno un nuovo menù denominato My Maps e evidenziato da una piccola scritta News.

Cliccando su tale nuovo menù è possibile accedere al nuovo servizio di personalizzazione offerto dal big di Mountain View: l'utente può salvare la mappa visualizzata e potrà anche aggiungere annotazioni, immagini o linee utili per descrivere un luogo, un'attività e quant'altro.

Ogni mappa personale può avere un nome scelto dall'autore e la lista dei punti di interesse sarà cliccabile: in tal modo attraverso una semplice mappa, o la relativa immagine satellitare associata, sarà possibile personalizzare e contestualizzare le informazioni strettamente topografiche. Le mappe salvate dagli utenti potranno essere rese pubbliche o protette e visualizzabili solo dall'autore. Per chi ha scelto di installare sul proprio pc Google Earth, anche nelle versioni gratuite, è possibile visualizzare le mappe direttamente in tale interfaccia semplicemente cliccando sul tasto KML.

Qualora si scelga di rendere pubblica una mappa personalizzata gli elementi in essa contenuti verranno indicizzati da Google e potranno essere utilizzati per arricchire i risultati delle ricerche effettuate con il motore di ricerca. Proprio quest'ultima carattaristica amplia le possibilità di utilizzo del servizio, infatti, la realizzazione ad hoc a fini commerciali o pubblicitari di una mappa non è un'operazione tanto complicata.

Google rende disponibile questo servizio gratuitamente anche se non serve una fervida immaginazione per ipotizzare le possibili evoluzioni commerciali del servizio. Per un utilizzo personale le possibilità offerte sono estremamente ampie: i vari punti di interessi possono essere arricchiti con descrizioni, immagini e, volendo, anche con clip video prelevate direttamente da YouTube. Con questi strumenti a disposizione realizzare mappe personali ricche di contenuti e efficaci nella comunicazione è decisamente facile.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dark.shark.dsk06 Aprile 2007, 15:17 #1
E' impressionante quanto si impegnano quelli di google ad inventarsi nuovi servizi o aggiornamenti di quelli vecchi...
Dias06 Aprile 2007, 15:35 #2
Beh giusto, siccome è Google allora è paladina dell'innovazione.

Di servizi del genere ce ne sono a valanga, Frappr in primis (che tra l'altro ora voglio vedere che fine faranno).
Portocala06 Aprile 2007, 15:44 #3
beh, i tre capi sono stati stipendiati con 1 MILIARDO di dollari,
dark.shark.dsk06 Aprile 2007, 15:56 #4
Non ho detto che google è la paladina dell'innovazione...
Sicuramente esisteranno altre compagnie con servizi migliori, uguali ecc ecc...
Mi fa solo piacere che nonostante i proprietari di google siano pieni di soldi e la compagnia sembra andare bene, nel complesso cerchino cmq di espandere i servizi che offrono (che ne 90% dei casi sono pure gratis)...
Io per esempio se fossi i capo di google, avrei venduto tutto e mi sarei ritirato su un isola privata piena di conigliette di playboy, invece di andare a implementare il servizio mymaps...
Fiuz06 Aprile 2007, 16:27 #5
sarò un cretino ma non riesco a trovare le mappe degli altri utenti ...
Portocala06 Aprile 2007, 16:55 #6
beh ma quando hai 1miliardo, e l'affare va bene, cerchi di arrivare a 2. e cosi via, finchè la barca inizia a prendere acqua da qualche parte e la abbandoni salendo sullo yacht
R3GM4ST3R06 Aprile 2007, 18:10 #7
e pensare che 10 anni fa Google nn era nessuno...
Ora piano piano sta tirando su un impero!
ed a quel punto lo yacht sarà il tender della barca...
uvz06 Aprile 2007, 20:59 #8
Temo per un peggioramento di Google Maps. Se infilano le mappe personalizzate dagli utenti si potrebbe cercare qual cosa, un'attività per esempio, e questa risulta al 57 posto perchè prima ci sono 56 attività autopubblicizzate da chi ha fatto mappe personalizzate. E magari che non c'entrano niente con il genere di attività che cerco io perchè questi venditori per farsi notare mettono tante parole CHiAVE in più.
GabrySP06 Aprile 2007, 22:07 #9
Originariamente inviato da: Portocala
beh, i tre capi sono stati stipendiati con 1 MILIARDO di dollari,



A dire il vero lo stipendio è stato di 1 Dollaro (uno solo )
DjLode07 Aprile 2007, 14:05 #10
Curiosità sulle mappe. Provate ad andare su Indicazioni Stradali e ad inserire Carpi come partenza e New York come destinazione. Leggete il punto 36.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^