Google Plex a pannelli solari

Google Plex a pannelli solari

Il nuovo Google Plex avrà 9200 pannelli solari installati sui tetti.

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 16:19 nel canale Software
Google
 

Per una volta ci occuperemo di Google senza fare riferimento al motore di ricerca, a possibili acquisizioni o notizie simili. In questa occasione parleremo di una scelta decisamente interessante relativa alla costruzione del nuovo quartier generale di Google.

L'energia elettrica, o più probabilmente una parte di essa, necessaria al corretto funzionamento di tutto il Google Plex sarà prodotta utilizzando pannelli fotovoltaici. La nuova sede di Google ha una superficie di 93.000 metri quadri ed è stata acquistata per 319 milioni di dollari.

L'infrastruttura ha ovviamente dimensioni colossali e prevede 9.200 pannelli solari installati sui tetti e perfino sulle coperture dei parcheggi; viene stimato che l'impianto ad energia solare potrà garantire la produzione di 1,6 megawatt di elettricità. Il nome di Google non fa altro che catalizzare l'attenzione sull'iniziativa e si spera ovviamente che anche altre aziende imitino l'ambiziosa scelta fatta da Larry Page e Sergey Brin.

MSN.com riporta altre informazioni in merito e pubblica anche un'immagine relativa al modello 3D del complesso di Google.

 

105 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
soft_karma18 Ottobre 2006, 16:22 #1
Con il consumo spaventoso della loro server farm, e magari qualche contributino per l'iniziativa, immagino che gli convenga. Spero che venga imitata da altre aziende
Rubberick18 Ottobre 2006, 16:30 #2
Il futuro e' il solare altro che nucleare... a meno che non si riesce a sfruttare la fusione fredda ma ce ne vorra'
Tasslehoff18 Ottobre 2006, 16:33 #3
Originariamente inviato da: soft_karma
Con il consumo spaventoso della loro server farm, e magari qualche contributino per l'iniziativa, immagino che gli convenga. Spero che venga imitata da altre aziende
No no, SICURAMENTE gli conviene.
Si pensa sempre che certe soluzioni "ambientaliste" siano una specie di lusso per chi se lo può permettere e che ha il pallino dell'ambiente... ragazzi, rendiamoci conto che queste cose convengono a tutti, e quando dico questo non intendo perchè si inquina meno, si consumano meno risorse ed è "meglio" per tutti e per il pianeta...
E' meglio anche per il proprio portafogli!
Sono soluzioni che hanno un costo in alcuni casi notevoli, hanno un resa garantita dal produttore per un numero preciso di anni, è relativamente semplice verificare la convenienza di questi impianti.
A casa mia abbiamo provato a fare un preventivo per l'installazione di pannelli solari per riscaldamento, siamo nelle condizioni peggiori in assoluto (tetto con falde a est e ovest, zona con poco sole...), eppure anche così al funzionamento minimo garantito (pena rimborso totale dell'impianto) ammortizzeremmo l'investimento in 7-8 anni, con un funzionamento minimo garantito per 15 anni, non servono molti conti per comprendere la convenienza...
Per i pannelli fotovoltaici l'investimento è maggiore (almeno 12.000 €) però la resa è maggiore e la durate nel tempo idem.
lelemar18 Ottobre 2006, 16:49 #4
Per Rubberick

Sono d'accordo solo in parte. Il solare costa troppo, e, si sa, ciò che fa girare il mondo sono i soldi. Per quanto riguarda il nucleare, per ora secondo me è la soluzione migliore contro l'inquinamento. conta che con una tonnellata di uranio si produce la stessa energia che con 650.000 tonnellate di olio combustibile... l'atmosfera ringrazia. Certo, le scorie non sono un problema di poco conto, ma ancora non esiste una sola cosa al mondo che ha solo vantaggi!!
Invece si deve sperare che il progetto ITER sulla fusione nucleare che sta partendo in Francia (il più grosso progetto mai realizzato) porterà a risultati concreti... certo, ci vorranno 30 anni, però dobbiamo essere speranzosi... sarà la svolta!!!
Motosauro18 Ottobre 2006, 16:50 #5
Originariamente inviato da: Tasslehoff]No no, SICURAMENTE gli conviene.
Si pensa sempre che certe soluzioni "
a tutti[/B], e quando dico questo non intendo perchè si inquina meno, si consumano meno risorse ed è "meglio" per tutti e per il pianeta...
E' meglio anche per il proprio portafogli!
Sono soluzioni che hanno un costo in alcuni casi notevoli, hanno un resa garantita dal produttore per un numero preciso di anni, è relativamente semplice verificare la convenienza di questi impianti.
A casa mia abbiamo provato a fare un preventivo per l'installazione di pannelli solari per riscaldamento, siamo nelle condizioni peggiori in assoluto (tetto con falde a est e ovest, zona con poco sole...), eppure anche così al funzionamento minimo garantito (pena rimborso totale dell'impianto) ammortizzeremmo l'investimento in 7-8 anni, con un funzionamento minimo garantito per 15 anni, non servono molti conti per comprendere la convenienza...
Per i pannelli fotovoltaici l'investimento è maggiore (almeno 12.000 €) però la resa è maggiore e la durate nel tempo idem.


Questo sicuramente è vero, bisogna però contare anche i soldi per una assicurazione contro grandine ed eventi atmosferici: non so quanto possano resistere le copertute che hanno (immagino siano in policarbonato)
HBMunchen18 Ottobre 2006, 16:51 #6
Originariamente inviato da: Rubberick
Il futuro e' il solare altro che nucleare... a meno che non si riesce a sfruttare la fusione fredda ma ce ne vorra'

non credo proprio!

la sostenibilità di un impianto a celle solari c'è solo su larga scala.
inapplicabile (economicamente) in qualsiasi altra situazione. potrebbe giusto funzionare da tampone, ma non risolvere un bel nulla
Rubberick18 Ottobre 2006, 17:04 #7
x tutti e 2

Il problema del solare e' essenzialmente nel suo alto costo... e' un po' come l'elettronica agli albori... e come del resto qualsiasi tecnologia...

Il solare gia' sta scendendo molto come costo.. maggiore e' la richiesta e minore sara' il costo per queste tecnologie nel futuro prossimo...

Il nucleare e' vero permette di ottenere grandi quantita' di energia tuttavia la fissione e' il processo che fa + schifo in assoluto in termini di guadagno ed e' quello che produce + scorie... che facciamo? gia' quelli che hanno messo su le centrali a fissione stoccano scorie a cappella di cane... aumentiamo il numero delle centrali e quando ci sara' la possibilita' di passare ad una fusione + pulita ti faccio vedere come saranno daccordo questi signori a passare gli impianti a fissione...

Per me il futuro e' l'abbattimento dei costi tecnologici per la produzione dei pannelli solari, se si devono mantenere dei costi alti per una tecnologia del genere e' bene che siano denari investiti in ricerca per ottenere guadagni energetici sempre superiori...

Trovo che l'idea di google non sia affatto male se lo si comincia a fare di massa ma sai quanto ti costeranno i pannelli?
MasterGuru18 Ottobre 2006, 17:13 #8
scusate raga...e se avviene un'eclissi di Sole?
tonziefed18 Ottobre 2006, 17:21 #9
Originariamente inviato da: Rubberick
x tutti e 2

Il problema del solare e' essenzialmente nel suo alto costo... e' un po' come l'elettronica agli albori... e come del resto qualsiasi tecnologia...

Il solare già' sta scendendo molto come costo.. maggiore e' la richiesta e minore sarà' il costo per queste tecnologie nel futuro prossimo...

Per me il futuro e' l'abbattimento dei costi tecnologici per la produzione dei pannelli solari, se si devono mantenere dei costi alti per una tecnologia del genere e' bene che siano denari investiti in ricerca per ottenere guadagni energetici sempre superiori...

Trovo che l'idea di google non sia affatto male se lo si comincia a fare di massa ma sai quanto ti costeranno i pannelli?


Ti quoto pienamente, certo che se gli stati facessero anche delle belle sovvenzioni con un accordo che in caso di forti vendite il prezzo deve obbligatoriamente scendere, allora magari potremmo vedere diverse aziende seguire al grande G, altrimenti deve trattarsi di un'azienda con le spalle ben coperte per poter pensare ad una lontana ammortizzazione...per intenderci qui da noi (Italia) non lo farebbe nessuno!!
Brigno18 Ottobre 2006, 17:35 #10
Per fare la stessa quantità di energia solare che produce una piccola centrale nucleare servirebbe un'area grande come la Sicilia !!!

L'energia solare se ampiamente diffusa (3/4 m2 per casa) potrebbe dare un piccolo contributo ma non certo sostituire le altre fonti di energia !

Più produttivo sarebbe eliminare gli sprechi e potenziare/aumentare le centrali idroelettriche.

PS: inquina molto, molto, molto più un camino a legna che 1000 auto euro4 !!!!


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^