Google.org destinerà 25 milioni di dollari a progetti filantropici

Google.org destinerà 25 milioni di dollari a progetti filantropici

L'organizzazione filantropica creata dai fondatori di Google destinerà 25 milioni di dollari ad alcuni progetti indirizzati a combattere il cambiamento climatico, la povertà e la diffusione delle malattie

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 17:38 nel canale Software
Google
 

L'organizzazione filantropica Google.org ha annunciato lo scorso Giovedì che destinerà circa 25 milioni di dollari ad alcuni progetti indirizzati a combattere gli effetti del cambiamento climatico, la povertà e la diffusione delle malattie.

Google.org è un'organizzazione filantropica fondata da Eric Schmidt e Sergey Brin nel 2004. La fondazione, finanziata dall'1% del patrimonio netto e dai profitti di Google, ha iniziato già da qualche tempo alcuni lavori riguardo le fonti energetiche rinnovabili, con l'obiettivo di trovare un'alternativa al carbone che sia più economica e pulita.

Con l'annuncio di Giovedì, la home page di Google.org ora mostra in totale 5 finalità, 3 delle quali riguardanti le nuove iniziative:

  • Prevedere e Prevenire: questa iniziativa mira ad utilizzare le informazioni e la tecnologia per prevedere e prevenire l'insorgere delle malattie contagiose. Sono previsti due percorsi per raggiungere lo scopo: creare una mappa dettagliata delle aree vulnerabili per consentire di identificare subito i focolai delle malattie, e fornire in modo accurato e tempestivo le informazioni per curare o arrestare il progredire della malattia prima che si diffonda nelle regioni circostanti.
  • Informare e Potenziare: in molti paesi in via di sviluppo i servizi pubblici essenziali come acqua pulita, salute ed istruzione scarseggiano, soprattutto per le persone più povere. Secondo Google.org una migliore gestione delle informazioni aiuterebbe i governi di questi paesi ad utilizzare meglio le esigue risorse a disposizione. La fondazione si impegnerà a migliorare i servizi a disposizione delle popolazioni, fornendo le informazioni e gli strumenti necessari.
  • Alimentare la crescita delle piccole e medie industrie: la crescita delle piccole e medie industrie nei paesi emergenti è essenziale per ridurre la povertà e creare nuove possibilità di lavoro. Per realizzare questo obiettivo la fondazione punta su fattori come la diminuzione dei costi delle transazioni, l'approfondimento del mercato per aumentare la liquidità e la catalizzazione dei capitali per gli investimenti. Questo obiettivo è focalizzato principalmente nelle aree dell'India e nell'Africa dell'Est.

I soldi verranno stanziati a diverse compagnie che collaborano con Google.org. Un elenco dettagliato su come sono stati fin'ora distribuiti i proventi della fondazione è disponibile qui, mentre per informazioni più dettagliate riguardo alla fondazione ed ai progetti, vi rimandiamo alla home page di Google.org.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MadMax of Nine18 Gennaio 2008, 18:06 #1
Ce ne fossero di aziende come google...
Jammed_Death18 Gennaio 2008, 18:26 #2
quasi tutte le grandi aziende informatiche fanno donazioni e beneficienza
BlackLukeS18 Gennaio 2008, 18:27 #3
Mamma mia 25 milioni di dollari? e sono i loro spiccioli!

Comunque lodevole iniziativa! Secondo me c'è qualche strategia di fondo a lungo (issimo) termine: aiutare la gente a uscire dalla povertà per diventare un giorno potenziali clienti di google.. Non mi stupirei affatto se fosse vero, d'altra parte google ci ha abituati a questo genere di trovate!
Jammed_Death18 Gennaio 2008, 18:29 #4
Originariamente inviato da: BlackLukeS
Mamma mia 25 milioni di dollari? e sono i loro spiccioli!

Comunque lodevole iniziativa! Secondo me c'è qualche strategia di fondo a lungo (issimo) termine: aiutare la gente a uscire dalla povertà per diventare un giorno potenziali clienti di google.. Non mi stupirei affatto se fosse vero, d'altra parte google ci ha abituati a questo genere di trovate!


sempre a vedere il lato peggiore delle cose eh?
.Red.18 Gennaio 2008, 18:45 #5
pff... li scaricano tutti dalle tasse
Master_T18 Gennaio 2008, 18:46 #6
pff... li scaricano tutti dalle tasse


Meglio al popolo che al governo XD XD
BlackLukeS18 Gennaio 2008, 18:47 #7
Originariamente inviato da: Jammed_Death
sempre a vedere il lato peggiore delle cose eh?


Al contrario, se fosse veramente sarebbe davvero ammirevole come strategia.. Una sorta di M$ in grande
fastezzZ18 Gennaio 2008, 19:03 #8
se li scaricheranno dalla denuncia dei redditi
sohlex18 Gennaio 2008, 19:24 #9
"[...]la crescita delle piccole e medie industrie nei paesi emergenti è essenziale per ridurre la povertà e creare nuove possibilità di lavoro.[...]"

L'Italia è nell'elenco dei paesi emergenti? O siamo affondanti? Ecco l'ultima news, Cuffaro condannato a 5 anni, ma non si dimette http://www.repubblica.it/2007/10/se...o-sentenza.html . Sì, siamo definitivamente affondanti, Google scapperà dal nostro paese
trydent18 Gennaio 2008, 19:54 #10
Non ci sono riusciti con l'Africa stanziando circa 50 miliardi di $ l'anno, figuriamoci cosa possono essere 25 milioni di $ per cause troppo generiche.

P.S. l'Italia è uno dei paesi meno generosi offrendo mi pare lo 0,1% del Pil per scopi benefici contro lo 0,4 dei paesi scandinavi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^