HP Atalla: la soluzione per il criptaggio dei dati nel network e in cloud

HP Atalla: la soluzione per il criptaggio dei dati nel network e in cloud

Ogni giorno vengono generati senmpre più dati, che necessitano di essere protetti da attacchi esterni. Atalla è la soluzione proposta da HP per rende i propri dati inaccessibli, con il criptaggio sia di quanto contenuto nel network locale come in ambiente cloud

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:01 nel canale Software
HP
 

La sicurezza dei dati è uno dei temi più dibattuti all'interno del settore IT da tempo: aumenta il numero di informazioni che quotidianamente vengono salvate mentre parallelamente crescono le minacce di attacchi oltre che le abilità di chi è coinvolto in questi tentativi di intrusione.

Le più recenti statistiche indicano in 2,5 exabytes il quantitativo di nuovi dati che vengono creati ogni giorno dagli utenti, volume che è destinato a raddoppiare nel corso dei prossimi 12-18 mesi. Circa il 90% di questi dati è di tipo non strutturato, quindi generati direttamente da intervento umano: alcuni esempi sono documenti, video, contenuti pubblicati sui social media, tracce audio e immagini.

hp_atalla_1.jpg (86398 bytes)

Non sorprende quindi vedere l'interesse di HP, azienda che storicamente è impegnata nel settore enterprise tanto con soluzioni hardware come con una ricca serie di proposte software, nel proporre un approccio radicale alla sicurezza dei sistemi attraverso le soluzioni indicate con il nome di HP Atalla. Questa enorme mole di dati rappresenta un potenziale interesse molto elevato, ed economicamente redditizio, per coloro che violano i sistemi alla ricerca di informazioni: assicurarne la protezione da attacchi e intrusioni deve essere un elemento imprescindibile della strategia IT di ogni azienda a prescindere dalle dimensioni.

Discover 2014, evento che si sta svolgendo in questi giorni a Las Vegas e che rappresenta per HP la cornice di riferimento per presentare le proprie novità nel mondo enterprise, è quindi l'occasione per l'azienda americana per presentare nuove proposte che puntano ad assicurare una continua protezione dei dati all'interno delle organizzazioni contro l'accesso non autorizzato e il furto di dati sensibili.

hp_atalla_2.jpg (68823 bytes)

Le statistiche non forniscono dati confortanti circa il livello di sicurezza presente all'interno delle aziende. In media sono 122 gli attacchi condotti con successo che le organizzazioni devono fronteggiare ogni settimana; trascorrono invece circa 243 giorni prima che una violazione venga accertata. Partendo quindi dal presupposto che la sicurezza di un'azienda sia già stata violata la componente software per la sicurezza dei dati opera in modo da assicurare che i dati sensibili non possano venir utilizzati.

E' sulla base di queste premesse che HP Atalla interviene, assicurando un efficiente criptaggio dei dati. La novità annunciata a Discover 2014 riguarda l'ambito di questa operazione: tanto i dati contenuti nel network locale come quelli in cloud, sempre più popolari, sono ora protetti da questo sistema. I dati sui quali Atalla interviene sono sia quelli strutturati, presenti tanto localmente come in cloud, sia quelli cosiddetti non strutturati come le proprie email, le informazioni sui propri pagamenti digitali oltre ai dati legati alla propria salute raccolti con varie tipologie di dispositivi.

hp_atalla_3.jpg (75305 bytes)

Se il criptaggio dei dati è operazione che conduce ad aumentare la sicurezza e la protezione dei propri dati, un corretto approccio alle tecniche di criptaggio si rivela fondamentale. Utilizzare differenti sistemi di criptaggio dei dati, in alcuni casi anche non compatibili tra di loro, non fa altro che incrementare i rischi legati alla sicurezza. Le prestazioni tendono a venir influenzate negativamente dall'utilizzo di un ampio numero di chiavi, mentre i costi di gestione dell'infrastruttura aumentano. Per far fronte a questo HP propone HP Secure Encryption con HP Enterprise Secure Key Manager (ESKM) 4.0, tool che permette di unificare e automatizzare i tool di criptaggio dei dati senza impatti prestazionali sui server e assicurando un unico centro di gestione.

HP Atalla Cloud Encryption è invece la soluzione sviluppata per assicurare una efficiente gestione delle operazioni di criptaggio dei dati contenuti in ambienti cloud, a prescindere che si tratti di reti cloud pubbliche, private o di tipo ibrido. Atalla Cloud Encryption può inoltre venir integrato all'interno di HP Enterprise Secure Key Manager, così da fornire un unico centro di gestione e manutenzione delle operazioni di criptaggio dei dati a prescindere dalla loro localizzazione: nel network interno dell'azienda o nel cloud.

Le soluzioni HP Atalla sono disponibili da quest'oggi, abbinando i server HP ProLiant Gen 8 server HP Smart Storage in abbinamento all'enterprise key management e alle licenze client necessarie. Chi avesse già una propria infrastruttura e volesse incrementarne la sicurezza con questi servizi può acquistare un HP Smart Array controller da integrare nel proprio cluster di server.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tedturb011 Giugno 2014, 10:31 #1
ma non si dovrebbe dire "per la crittografia dei dati"?
Non ho mai sentito la parola "criptaggio", adesso mi documento

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^