La posta elettronica è uno strumento ormai superato

La posta elettronica è uno strumento ormai superato

Secondo uno studio condotto dal Pew Internet and American Life Project i giovani utilizzano poco la posta elettronica: meglio gli instant messenger e gli sms

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:40 nel canale Software
 

Uno studio del Pew Internet and American Life Project analizza l'utilizzo dei messaggi email, degli instant messenger e degli altri strumenti di comunicazione legati a internet e alla telefonia mobile; l'analisi è stata condotta su un paniere di utenti giovani. I dati emersi sono interessanti e di fatto collocano le email tra i sistemi di comunicazione ormai superati e utilizzati solo per assolvere incombenze più o meno ufficiali.

I mezzi di comunicazione preferiti sembrano essere gli instant messenger e, ampliando il discorso alla telefonia mobile, tutte le varianti di messaggistica sms. Alla base di questa scelta vi è l'immediatezza della comunicazione e la semplicità nell'accedere alla tecnologia.

Ad una prima valutazione le conclusioni dello studio, secondo cui le email sarebbero un sistema di comunicazione ormai superato, destano stupore ma analizzando la realtà quotidiana delle nostre giornate ci si accorge quanto gli strumenti alternativi alla posta elettronica siano diventati fondamentali.

Gli instant messenger, il voip e la sempre maggior disponibilità di servizi wireless sono alla base di questi mutamenti. Lo studio segnalato da Ansa.it fa riferimento ad un pubblico di giovani ma non è difficile contestualizzare tali dati anche in ambito lavorativo e professionale.

Anche nella nostra realtà redazionale solo qualche anno fa l'email e il tradizionale telefono costituivano gli strumenti di comunicazione preferenziale; gli instant messenger era usati solo compiti secondari e spesso visti come pura distrazione. Oggi invece Skype, MSN Messenger e strumenti simili la fanno da padroni: contatti di lavoro importanti e comunicazioni che necessitano di risposte immediate vengono gestiti con tali strumenti.

Lo scenario descritto dalla ricerca del Pew Internet and American Life Project per certi versi conferma la visione di Microsoft nei confronti della comunicazione. All'interno del progetto Windows Live si identifica infatti come punto focale la comunicazione e non lo strumento per metterla in atto; le tecnologie disponibili sono la "vecchia" email, le varie forma di instant messenger ed il voip. Per l'utente tali strumenti devono risultare di facile accesso ed offrire il mezzo di comunicazione più rapido ed efficace in funzione della particolare situazione in cui ci si trova: pc, pda, connessione wi-fi o gprs.

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
walter sampei21 Luglio 2006, 11:47 #1
secondo me sono strumenti complementari tra loro
schwalbe21 Luglio 2006, 11:52 #2
Già, soprattutto visti i costi della telefonia (sms e mms in primis). A voglia soppiantare le email!
Il loro vantaggio è solo nella rapidita, ovvero raggiungiungere una persona anche seduta sul water!!
R@nda21 Luglio 2006, 11:58 #3
Ma perchè superato?E' uno strumento come un altro.
E' utile dove risulta utile usarlo...scusate il gioco di parole.
k0nt321 Luglio 2006, 12:09 #4
c'è un pò di confusione in questa news.. l'e-mail (come suggerisce il nome) prende il posto della mail (posta cartacea), mentre il voip e i clients IM prendono il posto del telefono. probabilmente prima si usava l'e-mail dappertutto perchè non esisteva il voip ecc.. ma comunque ora si sono definiti i rispettivi campi di utilizzo e mi pare assurdo dire che l'e-mail è superata se poi si fonde con l'IM come nel caso di gmail...
hornet7521 Luglio 2006, 12:13 #5
bhaaa.........un'altro stupido sondaggio del cavolo, sarà pur vero che sia aumentato l'utilizzo di altri sistemi tipo vopi o sms ma l'e-mail rimane uno strumento utilissimo. l'instant messanger o l'sms può andara bene per i messaggi brevi ma non possono battere la posta elettronica per completezza di servizi annessi.
D_thomas21 Luglio 2006, 12:13 #6
Originariamente inviato da: R@nda
Ma perchè superato?E' uno strumento come un altro.
E' utile dove risulta utile usarlo...scusate il gioco di parole.


mi sembra un ragionamento azzeccato.
Se uno vuol mandare una semplice comunicazione può usare un sms ma se hai discorsi più lunghi e anche oggetti, immagini ed altro viene ormai spontaneo usare le e-mail.
Secondo me è da valutare anche la possibilità di collegarsi nei luoghi dove uno si trova e coi mezzi che si ha a disposizione!

rif. schwalbe

è proprio di stamani la notizia che il "prezzo di fabbrica di un sms" sarebbe valutato su 1 centesimo di euro e le varie compagnie telefoniche sarebbero state messe sotto controllo per il prezzo che fanno sui sms ed è previsto un calo notevole dei prezzi per il 2007. Se trovo il link della notizia ve lo posto.
Spero di non essere andato OT.

Ciauzz.
manuelfx21 Luglio 2006, 12:20 #7
in negozio voglio vedere come rispondere/gestire 1000 persone in chat anzichè via email...
DUDA21 Luglio 2006, 12:25 #8
..mah secondo me la notizia lascia un po il tempo che trova...tutti gli strumenti citati fanno cose diverse in modi diversi...non puoi mica paragonare Skype a GMail: "...scusa mi suona il telefono, saranno i miei 700MB di allegato.."

Non sta in piedi il discorso..
Zannawhite21 Luglio 2006, 12:47 #9
Io posso riportare la mia esperienza dove la nascita dell' e-mail e quindi scambio file ha portato a una drastica diminuzione dei tempi morti e di transizione. Questo chiaramente ha portato dei benefici ma anche delle problematiche non indifferenti.

Poi la nascita di questi strumenti come MSN piuttosto che SKYPE, piuttosto che ICQ hanno portato ancora ulteriori benefici nel termine di immediatezza e rapidità di risposte.

Io quello che pongo è una domanda rovescia. Ma tutto questo ha migliorato il modo di lavorare o ce lo ha reso ancora più forsennato e caotico.

Rifletteteci
Murakami21 Luglio 2006, 12:51 #10
Originariamente inviato da: Zannawhite]
[B]Io quello che pongo è
Rifletteteci

Ovviamente, entrambe le cose.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^