Microsoft abbandona le architetture Itanium

Microsoft abbandona le architetture Itanium

Microsoft comunica l'intenzione di non sviluppare più per sistemi Intel Itanium dopo il sistema operativo Windows Server 2008 R2

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:25 nel canale Software
IntelMicrosoftWindows
 

Microsoft ha confermato l'intenzione di voler sospendere il supporto alle piattaforme Intel basate su processori della famiglia Itanium, con un post nel proprio blog ufficiale pubblicato a questo indirizzo.

Stando a quanto anticipato da San Reger, senior technical product manager di Microsoft, il colosso americano del software ha scelto Windows Server 2008 R2 come ultima versione di proprio sistema operativo che integrerà supporto ufficiale alle cpu Intel Itanium. Altri software Microsoft che integreranno supporto a queste cpu sono quelli SQL Server 2008 R2 e Visual Studio 2010.

Cosa succederà ai possessori di sistemi Itanium attualmente impiegati, basati su sistema operativo Microsoft? Il supporto mainstream si interromperà nel mese di Luglio 2013, mentre quello esteso con aggiornamenti per i prossimi 8 anni. Viene rimarcata l'attenzione di Microsoft verso l'architettura x86.

Questa decisione non deve sorprendere, e a nostro avviso è perfettamente allineata a quanto mostrato dalla stessa Intel nelle ultime settimane con il debutto dei processori Xeon della serie 7500, basati su architettura Nehalem-EX. Queste soluzioni vantano soluzioni architetturali molto vicine a quelle delle piattaforme Itanium, in particolare con riferimento alle funzionalità RAS così importanti in ambiente enterprise, mantenendo alla loro base l'architettura x86.

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxArt07 Aprile 2010, 08:43 #1
La strada dell'Itanium non ha mai preso veramente piede, pur essendo un processore dalle caratteristiche rivoluzionarie ma con tanti, troppi difetti. Un flop della Intel, ma almeno ha fatto scuola per altre soluzioni.
Dopo questo abbandono, per Intel sarà la fine di Itanium?
lagunaloires07 Aprile 2010, 08:56 #2
Originariamente inviato da: MaxArt
La strada dell'Itanium non ha mai preso veramente piede, pur essendo un processore dalle caratteristiche rivoluzionarie ma con tanti, troppi difetti. Un flop della Intel, ma almeno ha fatto scuola per altre soluzioni.
Dopo questo abbandono, per Intel sarà la fine di Itanium?


Che tipo di difetti avrebbe il titanium?
Spec1alFx07 Aprile 2010, 09:01 #3
Ne parlavo recentemente commentando un'altra news relativa ad Itanium: la differenza tra CPU per mainframe e x86 uso server si riduce sempre più, e sostenevo per l'appunto che per Intel fosse più sensato puntare su Xeon pompati adeguatamente che su Itanium anche per quel settore d'impiego. Poi sono usciti i nuovi Xeon EX e ora questa notizia, a ulteriore conferma che la direzione è quella.

Tutto sommato non male per un'ISA che fa storcere il naso ai puristi ed è stata dichiarata morta (beninteso senza che vi fosse un dato reale) più volte: dopo aver conquistato pressochè tutti gli scenari d'uso sui computer (netbook, notebook, desktop, workstation, server di fascia bassa, media) sta sbarcando adesso su cellulari e server di fascia alta.
SingWolf07 Aprile 2010, 09:07 #4
Originariamente inviato da: lagunaloires
Che tipo di difetti avrebbe il titanium?


Danckan07 Aprile 2010, 09:33 #5
L'Itanium nella mia ignoranza nn l'ho mai capito.... non riesco a capire in che settore si inserisce dato che x i server e workstation ci sono gli xenon... forse son stati sviluppati per particolari tipi di server? mha...
November07 Aprile 2010, 09:46 #6
"Cosa succederà ai possessori di sistemi Itanium attualmente impiegati, basati su sistema operativo Microsoft?"
Perché, ce ne sono? Direi proprio di no, chi ha comprato Itanium non ha di certo scelto Windows. Forse è questo il vero motivo dell'abbandono.
zago07 Aprile 2010, 10:04 #7
Originariamente inviato da: November
"Cosa succederà ai possessori di sistemi Itanium attualmente impiegati, basati su sistema operativo Microsoft?"
Perché, ce ne sono? Direi proprio di no, chi ha comprato Itanium non ha di certo scelto Windows. Forse è questo il vero motivo dell'abbandono.


si parla comunque del 2018 mica di domani ...
nel 2018 quei server avranno circa 20 anni ... credo sarà l'ora di cambiarli
Perseverance07 Aprile 2010, 10:05 #8
C'è scritta tutta la storia dell'Itanium su wikipedia.
DanieleG07 Aprile 2010, 10:41 #9
Scelta scontata, la stessa intel ha fatto intendere più volte che per l'itanium non ci sarebbe stato futuro.
kralin07 Aprile 2010, 10:49 #10
Originariamente inviato da: November
"Cosa succederà ai possessori di sistemi Itanium attualmente impiegati, basati su sistema operativo Microsoft?"
Perché, ce ne sono? Direi proprio di no, chi ha comprato Itanium non ha di certo scelto Windows. Forse è questo il vero motivo dell'abbandono.


e invece ce ne sono, e anche in aziende di uan certa grandezza...
che sia la avolta buona che mi sbarazzo di quel coso?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^