Microsoft acquisisce aQuantive specializzata in web advertising

Microsoft acquisisce aQuantive specializzata in web advertising

L'acquisizione di aQuantive da parte di Microsoft intende essere una concreta risposta a Google che recentemente ha finalizzato l'acquisto di Double-Click

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:03 nel canale Software
GoogleMicrosoft
 

Per Microsoft è tempo di acquisizioni: dopo aver fatto proprie le tecnologie ScreenTonic la casa di Redmond ha comprato aQuantive. Gli esperti affermano che questa operazione intende essere una valida risposta a Google che di recente ha fatto proprio il colosso Double-Click.

Come riporta ZDnet.com, AQuantive offre una serie di strumenti e tool che permettono un controllo preciso e tempestico su eventuali campagne web online. L'operazione è costata a Microsoft 6 miliardi di dollari; al momento non si hanno dettagli anche se pare che la struttura di aQuantive non sarà smantellata e manterrà una certa autonomia operativa.

L'annuncio conferma il profondo interesse di Microsoft verso l'advertising legato al web. Gli strumenti e le tecnologie di aQuantive potranno indubbiamente aiutare Microsoft nei propri progetti legati alla galassia Live e alle applicazioni web based.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
capitan_crasy21 Maggio 2007, 11:17 #1
6 miliardi di dollaruzzi???
Ma aQuantive ha le azioni stampate su lingotti d'oro?
DevilsAdvocate21 Maggio 2007, 11:19 #2
Mizzeca, ma Microsoft vuole proprio mettere le mani in pasta dappertutto!
Qualcuno sa quanto ci vorrà prima che inizino a vendere la pubblicità durante
i giochi per Xbox live?
dsajbASSAEdsjfnsdlffd21 Maggio 2007, 11:28 #3
speriamo che durante il gioco non ci sia mai, ma prima e dopo e sulla dashboard...(li c'è gia)
ScoopX21 Maggio 2007, 23:45 #4
6 miliardi di dollari per microsoft non sono gran ke considerando ke è un impero da migliaia di miliardi di dollari
Fedlev22 Maggio 2007, 20:19 #5
Non esageriamo... Microsoft vale qualche decina di miliardi, non migliaia. Non è una spesa di poco conto. Però, scusate, Doubleclick è costata molto meno e si diceva fosse un colosso: che cos'è questa, allora?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^