Microsoft PopFly: SilverLight prende forma

Microsoft PopFly: SilverLight prende forma

Microsoft ha presentato PopFly un progetto ancora in fase alpha che delinea la strategia in merito alle tecnologie SilverLight

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:04 nel canale Software
Microsoft
 

Si inizia a delineare la strategia di Microsoft in merito a SilverLight: nelle scorse ore la casa di Redmond ha presentato PopFly, forse, il primo impiego reale delle tecnologie antagoniste a Adobe Flash.

PopFly si prefigge di rendere facilmente interfacciabili contenuti disponibili da varie fonti web. I video dei più comuni sistemi di sharing, le foto di Flikr, i contenuti blog di MySpace o le mappe di Virtual Earth possono essere combinate dall'utente per realizzare un componente personalizzato. Per poter sviluppare il proprio progetto in PopFly è possibile utilizzare  Internet Explorer 6 e 7 o Firefox 2 installando l'apposito plug in per SilverLight.

Il browser web permette di accedere all'ambiente PopFly Creator che, attraverso un'interfaccia grafica e senza richiedere la scrittura di alcuna riga di codice, permette di collegare tra loro i vari elementi definiti "Blocks". Al momento PopFly mette a disposizione la compatibilità con i più noti servizi web tra cui segnaliamo Virtual Earth, Flickr, Windows Live Spaces e Xbox Live!.

Microsoft si accinge anche ad aprire uno spazio virtuale denominato Popfly Space al cui interno gli utenti potranno pubblicare le proprie creazioni che, eventualmente, potranno anche essere integrate in pagine web preesistenti. Unico presupposto richiesto è il supporto ai tag iframe.

Al momento PopFly è ancora in fase alpha e la sperimentazione è limitata ad una ridottissima cerchia di utenti. Attraverso il sito ufficiale, dove sono disponibili anche approfondimenti e FAQ, è possibile richiedere un account e, quindi, attendere che il progetto entri nelle successive fasi di sviluppo.

PopFly nasce con l'intendo di poter essere anche da chi non ha dimestichezza con righe di codice o programmazione: il link tra i vari Block viene effettuato in maniera visuale e la quasi totalità delle operazioni viene effettuata usando il mouse. Per un utilizzo più evoluto è possibile intervenire direttamente nel codice HTML creato, nei CSS oppure, utilizzando Block Builder SDK gli utenti hanno la possibilità di creare nuovi Block da utilizzare per successive creazioni.

Gli utenti di  Microsoft Visual Studio Express avranno la possibilità di utilizzare un apposito plug in attraverso il quale accedere a PopFly. In realtà l'utilizzo di PopFly da parte della massa facendo uso della sola interfaccia grafica non sarà, probabilmente, così diffuso: le operazioni da compiere non sembrano essere banali ed immediate. Come riporta Arstechnica.com, le potenzialità di PopFly sono però da vedere in relazione all'integrazione con altre soluzioni Microsoft e, eventualmente, ai possibili nuovi business legati alla commercializzazione di componenti preconfezionati.

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo indirizzo (da notare il particolare dominio) e, da poche ore, anche qui.  E' disponibile anche un video molto esplicativo che mostra le principali funzionalità lasciando ampio spazio alla fantasia per immaginare gli sviluppi futuri.

60 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Hitman0422 Maggio 2007, 11:23 #1
Qualcuno mi spiega in concreto a che serve?
Paganetor22 Maggio 2007, 11:28 #2
a fare concorrenza ad Adobe
Fx22 Maggio 2007, 11:38 #3
definitivamente no

macromedia prima e adobe adesso si sono concentrati sul player

MS oltre a realizzare un player (questo si in concorrenza con flash) ha tirato fuori dal cilindro subito un'applicazione silverlight che permette di realizzare in modo visuale altre applicazioni silverlight... chiunque abbia mai sviluppato qualcosina per il web si renderà conto in 2 minuti, vedendo il video, che la cosa è decisamente interessante...
Motosauro22 Maggio 2007, 11:38 #4
Originariamente inviato da: Paganetor
a fare concorrenza ad Adobe


*
e ad avere ulteriori scariche di software non standard chiuso e monopiattaforma
Automator22 Maggio 2007, 11:42 #5
Originariamente inviato da: Motosauro
*
e ad avere ulteriori scariche di software non standard chiuso e monopiattaforma


straquoto
Fx22 Maggio 2007, 11:48 #6
si, com'è che vi svegliate solo quando si parla di MS? invece flash è un formato standard e aperto?
diabolik198122 Maggio 2007, 11:49 #7
Originariamente inviato da: Motosauro
*
e ad avere ulteriori scariche di software non standard chiuso e monopiattaforma


Originariamente inviato da: Automator
straquoto


Ma li leggete gli articoli? O appena leggete Micsorsoft il flame parte automatico? Richiesti IE 6 o 7 o FF 2.0...
dsajbASSAEdsjfnsdlffd22 Maggio 2007, 11:59 #8
il video fa paura!
cavolo non è molto chiaro a cosa praticamente possa servire ma le potenzialità sono impressionanti!

veramente ottimo lavoro e direi anche stra innovativo
anche se tutta l'innovazione sta nel consentire di collegare fonti gia esistenti la potenza di unarete sta proprio li
eltalpa22 Maggio 2007, 12:00 #9
Originariamente inviato da: diabolik1981
Ma li leggete gli articoli? O appena leggete Micsorsoft il flame parte automatico? Richiesti IE 6 o 7 o FF 2.0...


Già, solo su piattaforma windows e mac. Dov'è il plugin per linux?
eltalpa22 Maggio 2007, 12:05 #10
Originariamente inviato da: Fx
si, com'è che vi svegliate solo quando si parla di MS? invece flash è un formato standard e aperto?


http://www.adobe.com/aboutadobe/pre...042607Flex.html

http://labs.adobe.com/wiki/index.ph....gif>pen_Source

Da notare le piattaforme supportate.

Dove sono i tool di sviluppo di Microsoft per linux? Dove sono i plugin? Dov'è il codice?

Ma soprattutto: Siamo sicuri che no ci siano dietro brevetti?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^