Microsoft: se usi Live ti paghiamo

Microsoft: se usi Live ti paghiamo

Microsoft ha varato un programma beta per le grandi aziende: usando Live Search sconti sui prodotti

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:54 nel canale Software
Microsoft
 

Microsoft ha varato un programma decisamente agguerrito per aumentare il numero di utenti del proprio servizio Live Search. Per raggiungere interessanti obiettivi in breve tempo l'obiettivo dell'iniziativa è rivolto verso grandi colossi aziendali americani, europeri ed asiatici.

Di fatto le società che decideranno di aderire al programma dovranno utilizzare Live Search sul maggior numero di pc possibile, utilizzare la pagina Microsoft come home page dei browser ed installare un apposito tool su tutti i pc aziendali. Attraverso questo software Microsoft avrà la possibilità di valutare quanto le risorse Live.com vengano utilizzate da una specifica azienda e, in base a determinati profili, verranno riconosciute delle facilitazioni economiche.

Aderendo al programma ogni società riceve un premio pari a 25.000$ a cui si aggiungono 2$ o 10$ (in base a differenti usi) per ogni pc aziendale che utilizza Live Search. Questi premi possono essere spesi dalla società in prodotti Microsoft; l'uso di Live Search diventa quindi un incentivo per accedere a particolari facilitazioni.

Come riportato da News.com, il programma attualmente in fase beta, durerà un anno. Al termine di tale periodo verranno valutati i risultati e si deciderà come e se estendere l'iniziativa.

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Solido20 Marzo 2007, 08:57 #1
W la guerra
cajenna20 Marzo 2007, 09:02 #2
Non interesserà a nessuno ma io mi trovo meglio con zio google....zio bill pur di fare $oldi è disposto a pagare...non ci si crede!
farinacci_7920 Marzo 2007, 09:12 #3

In barba alla privacy...

...speriamo che non abbocchino in molti!!!
Se accetti questa iniziativa, in pratica dai a MS il diritto di controllare la tua attività col PC (dove navighi, cosa cerchi, cosa vedi, cosa scrivi e cosa scarichi.....).
Per le grandi aziende che hanno i client con restizioni può anche andare bene, ma i PC "liberi", ovvero senza restrizioni da parte dell'amministratore, si rischia di far conoscere a MS anche i propri dati sensibili, anche se spergiurano che non possono vederli o che non li useranno....
In linea generale, l'iniziativa è interessante e lo sarebbe anche di più se venisse estesa anche ai singoli user, agli utenti home ecc..., magari, visti i prezzi dei prodotti MS, facendo pagare meno o per nulla qualche software.
Certo che prima di accettare io vorrei accertarmi di cosa MS mi installa e cosa può veder, onde evitare i problemi di cui sopra.
Fray20 Marzo 2007, 09:12 #4
lol ma chiunque pure di fare soldi è disposto a pagare XD
nidecker20 Marzo 2007, 09:14 #5
Originariamente inviato da: cajenna
zio bill pur di fare $oldi è disposto a pagare...non ci si crede!


Eh ma lo zio sa molto bene che per far soldi bisogna prima spenderli
PLASMA20 Marzo 2007, 09:18 #6
Partendo dal presupposto che il costo di un prodotto in genere è definito dalla sua richiesta di mercato (domanda), leggendo questa news si potrebbe pensare che Live interessa a "meno che nessuno".

Vabbeh, era solo una piccola provocazione per il reparto marketing M$
iubbo7820 Marzo 2007, 09:21 #7
iniziativa interessante, soprattutto per le grandi aziende che così possono amortizzare i costi dei vari pacchetti office ecc...per la cronaca google è la prima a spiare i vostri pc e le vostre ricerche per mirare i prpdotti pubblicitari in base ai gusti dei clienti quindi...
magari facessero qualcosa di simile anche per gli utenti finali...mi accontenterei di uno sconto per l'acquisto dei futuri prodotti microsoft.
29Leonardo20 Marzo 2007, 09:23 #8
Arriverà un giorno che Zio Bill metterà in vendita pure il suo c*** pur di promuovere qualcosa

gas7820 Marzo 2007, 09:23 #9
incredibile..

prima dicono "piratate pure windows che a noi va bene", poi dicono "se usate live search vi paghiamo".. va a finire che diventa non solo free.. ma addirittura pagato !
...alla fine sara' piu' economico di Linux
afterburner20 Marzo 2007, 09:26 #10
Ormai alla Microsoft stanno diventando penosi ...
Prima si mettono a sfatari falsi miti su Vista e Office 2007 che non riescono a vendere (http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1929932&r=PI)
Adesso addirittura pagano chi usa Live ...
Una sola parola: PENOSI

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^