Microsoft Windows Home Server in fase RTM

Microsoft Windows Home Server in fase RTM

Microsoft Windows Home Server consegnato da Microsoft ai produttori di pc

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 10:42 nel canale Software
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha comunicato nella giornata di ieri che per il nuovo Windows Home Server è terminata la prima fase di sviluppo: il codice è ora in distribuzione ai produttori di hardware in forma di RTM.

Windows Home Server è una soluzione Microsoft che intende supportare l'utente in merito ad alcune precise funzionalità: gestire una rete domestica, condividere con facilità le risorse hardware e effettuare backup in modo sicuro dei dati contenuti sui diversi pc.

Al momento pare che Microsoft Windows Home Server non verrà distribuito come software indipendente: sarà fornito solo ai produttori di pc che, quindi, distribuiranno sistemi comprensivi di licenza. Al momento le società interessate all'iniziativa sono HP,  Fujitsu-Siemens, Gateway, Iomega, Lacie e Medion.

Stando alle informazioni riportate da BetaNews.com, a breve dovrebbe essere distribuita una versione trial - durata 120 giorni- che permetterà di valutare le caratteristiche del nuovo prodotto.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ginopilot17 Luglio 2007, 10:48 #1
Ma a chi serve un server in casa, per di piu' al prezzo di un normale pc?
Vigian17 Luglio 2007, 10:56 #2
Originariamente inviato da: Ginopilot
Ma a chi serve un server in casa, per di piu' al prezzo di un normale pc?


a me per esempio serve!
Ho diversi notebook e pc in casa (siamo una famiglia tecnologica...) e uso un server sempre acceso ovviamente per gestire i backup di tutti.

Il discorso è che ho gia realizzato questa cosa utilizzando una vecchia mainboard e ubuntu server... e gia lo controllo da remoto dato che non ha ne monitor ne tastiera ne mouse.. è solo una mainboad con hdd e alimentatore. il cd l'ho usato solo per installare ubuntu. Consuma poco e fa il suo sporco lavoro.

sarebbe interessante a questo punto capire che funzionalità implementa il prodotto MS che non si possono ottenere con una soluzione tipo la mia.
R3GM4ST3R17 Luglio 2007, 10:57 #3
xkè bisogna castrare una cosa che funziona bene...uff...
Già le ultime versioni di small business, se non viene configurato come controller di dominio si spegne ogni ora...(a meno che non lo tarocchi)
chissà sto home server...mah...
Ginopilot17 Luglio 2007, 11:04 #4
Appunto, tu pagheresti un 400-500 euro per una cosa che puoi fare tranquillamente con un vecchio pc a costo zero?
ChiHuaHua8617 Luglio 2007, 11:10 #5
ho avuto modo di testarlo, nn è altro ke server 2003 mozzato di funzionalità ma con la grafica migliorata (importa molto )
però han tolto active directory che secondo me nn era da togliere
Bongio217 Luglio 2007, 11:28 #6
Il suo target è l'utonto che conosce solo Avanti, avanti, Fine...
Per tutti gli altri un Windows server o un linux ben configurato (x gli studenti entrambe le soluzioni sono a costo 0) fanno le stesse cose...
Motosauro17 Luglio 2007, 11:33 #7
Originariamente inviato da: Vigian
a me per esempio serve!
Ho diversi notebook e pc in casa (siamo una famiglia tecnologica...) e uso un server sempre acceso ovviamente per gestire i backup di tutti.

Il discorso è che ho gia realizzato questa cosa utilizzando una vecchia mainboard e ubuntu server... e gia lo controllo da remoto dato che non ha ne monitor ne tastiera ne mouse.. è solo una mainboad con hdd e alimentatore. il cd l'ho usato solo per installare ubuntu. Consuma poco e fa il suo sporco lavoro.

sarebbe interessante a questo punto capire che funzionalità implementa il prodotto MS che non si possono ottenere con una soluzione tipo la mia.


Beh,
[LIST]
[*]random lockups
[*]Virus
[*]trojan
[*]comunicazione a chiunque ne faccia richiesta dei nomi dei file che hai e dell'albero delle cartelle
[/LIST]
solo per dirne alcuni ...

Ricorda, Ior potenscial, àuar Pàscion
sirus17 Luglio 2007, 11:35 #8
Originariamente inviato da: ChiHuaHua86
ho avuto modo di testarlo, nn è altro ke server 2003 mozzato di funzionalità ma con la grafica migliorata (importa molto )
però han tolto active directory che secondo me nn era da togliere


In realtà dovrebbe essere una versione di Windows Vista tagliata di molte funzionalità e con alcune feature aggiuntive per garantire backup, condivisione semplice ecc...
Che non ci sia Active Directory mi pare normale, che cosa te ne fai in ambito strattamente domestico?
Ferdy7817 Luglio 2007, 11:37 #9
Originariamente inviato da: Ginopilot
Ma a chi serve un server in casa, per di piu' al prezzo di un normale pc?


ma perchè tu pensi lo paghino??
Dai senza falsi moralismi, a parte chi acquista il pc al media o all'IPER o da qualche assemblatore serio, il resto degli hoome user, va con copie allegre

Comunque avere più di un pc a casa..ormai è diventato sinonimo di status symbol!

Miiiiiiiiiiiiii u viri che bello, c'haiu u serve che sta attaccatu notti e jounnu a scaricari ru mulo...chissù attaccatu au serve pi trasiri nu webbi...chissù piiiii meeeeeee figghì, strau'uciù... ancora piiiiii me mugghieri...mi u sapi chi bellu!!!

sirus17 Luglio 2007, 11:41 #10
Windows Home Server verrà distribuito solo sui canali OEM sarà quindi più difficile che qualcuno pensi di rubarlo tramite i noti canali P2P anche perché non è un sistema operativo valido per l'utilizzo giornaliero ma solo come centro di rete in cui indirizzare backup e archivi condivisi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^