Microsoft Windows Vista: dettagli sulla licenza

Microsoft Windows Vista: dettagli sulla licenza

Microsoft Windows Vista licenza installabile solo su due sistemi. Qualche dubbio anche per le macchine virtuali

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:41 nel canale Software
MicrosoftWindows
 

Come ormai largamente annunciato nei giorni scorsi Microsoft ha confermato il lancio di Windows Vista nei tempi previsti e, avvicinandosi a tale data, emergono nuovi particolari o dettagli relativi al futuro sistema operativo.

ZDNet.com riporta interessanti novità in merito alle condizioni previste dalla licenza d'uso di Microsoft Windows Vista; particolare decisamente nuovo è il vincolo ad un solo trasferimento del prodotto da un pc all'altro. Comprando una copia retail del nuovo sistema operativo l'utente potrà riutilizzare la medesima licenza su un secondo sistema una volta sola, mentre in passato l'unico vincolo consisteva nel disinstallare il software dal precedente pc.

Stando a quanto riportato da ZDnet.com, ma molte altre fonti online confermano la vicenda, l'unica soluzione possibile è quella di riacquistare una nuova copia di Microsoft Windows Vista. La scelta impopolare ha chiaramente lo scopo di contrastare la pirateria e va ad affiancare gli sforzi dell'azienda nel progetto Software Protection Platform.

Va rilevato che le macchine virtuali vengono considerate da Microsoft con le medesime modalità dei sistemi fisici, quindi trasferendo una licenza da un macchina virtuale all'altra si dovrebbe perdere il diritto di reinstallare la copia di Windows Vista su un nuovo sistema.

Uniche eccezioni in merito alla virtualizzazione sono il profilo contrattuale "Volume Licence" e l'appartenenza al MSDN program. In questi casi per ogni licenza di Windows Vista sono permesse multiple istanze.

Novità si segnalano anche in merito alla garanzia del prodotto che sarà di un anno, mentre per l'attuale Microsoft Windows XP vengono garantiti solo 90 giorni. Le restrizioni imposte da Microsoft sia a livello di trasferimento da pc a pc sia per quanto riguarda l'esecuzione di virtual machine farà sicuramente discutere, ma Shanen Boettcher di Microsoft ritiene che i problemi relativi alla licenza non saranno un ostacolo alla diffusione del prodotto.

I dettagli del contratto di licenza relativo a Microsoft Windows Vista sono disponibili a questo indirizzo. Abbiamo chiesto qualche ulteriore dettaglio e chiarificazione a Microsoft Italia che però non ha voluto aggiungere nulla a quanto da noi scritto affermando che al momento i dettagli sono ancora in via di definizione. Per conoscere i particolari e altre novità bisognerà attendere fine novembre, data ufficiale di lancio per Microsoft Windows Vista agli OEM.

327 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tacito7719 Ottobre 2006, 08:50 #1
Si cominciano a vedere i limiti di un mercato monopolizzato!
levilic19 Ottobre 2006, 08:51 #2

Un aiuto alla pirateria

Contrariamente a quello che pensa microsoft io credo che questo atteggiamento sia miope: portera' ad un aumento esponenziale dei s.o. piratati. Non solo chi scarichera il s.o sara' un pirata ma anche e paradossalmente maggiormente chi lo avra' acquistato: al cambio di piu di un pc cadra' nell'illegalità visto che non ricomprerà la licenza pensando che avendola gia pagata una volta è profondamente ingiusto ripagarla. Anzi questo diffuso sentimento di ingiustizia verso microsoft farà crescere un atteggiamento di simpatia verso chi pirata e di rivalsa sulla microsoft.
Aug ho detto
TigerTank19 Ottobre 2006, 08:54 #3

E allora stò Vista ve lo potete tenere!

Alla Microsoft si vogliono tirare la zappa sui piedi...che senso ha presentare un SO innovativo e poi tagliare le gambe agli acquirenti anche nel campo retail con questa assurda limitazione?!?
Io sono abituato ad aggiornare i vari componenti in tempi differenti a seconda che ne abbia necessità o trovi un' occasione.

Ad esempio mettiamo che io acquisti Vista a febbraio 2007 e lo metta sul mio X2 4400+. Nol corso 2007 mi viene voglia di cambiare pc per cui prendo un Core Duo e quindi cambio anche mobo, ram e prima o dopo magari anche vga e hd più capienti.
Se nel 2008 poi volessi un quad core sarei bello che fregato e dovrei acquistare un'altra licenza retail?!?

Io dico basta a queste ladronerie e specialmente a questa licenza che è chiaramente pensata per maggiori guadagni sapendo che il mondo informatico è sempre in movimento e la fortuna dei produttori hardware è proprio basata sull'upgrade a breve termine effettuato dagli utenti appassionati.

CIAO
Motosauro19 Ottobre 2006, 08:57 #4
Estiqaatsi

pensa che

Tenendo conto della rapidità con cui si cambia hw questa non è una vendita, è un noleggio...

Estiqaatsi ha detto
Kintaro7019 Ottobre 2006, 08:58 #5
Allora che differenza c'è tra licenza Retail e OEM, meglio la OEM costa meno e ha praticamente gli stessi vincoli.
ThePunisher19 Ottobre 2006, 08:59 #6
"Shanen Boettcher di Microsoft ritiene che i problemi relativi alla licenza non saranno un ostacolo alla diffusione del prodotto."

Anche ThePunisher lo ritiene .
Motosauro19 Ottobre 2006, 09:00 #7
Originariamente inviato da: Kintaro70
Allora che differenza c'è tra licenza Retail e OEM, meglio la OEM costa meno e ha praticamente gli stessi vincoli.

Bisognerebbe vedere se avranno ancora intenzione di venderla con solo dell'hw "qualificante" come fu per xp. Credo cmq che con la nuova licenza oem non si potrà reinstallare mai se non sulla prima macchina (seguendo la mobo)
Drakonis19 Ottobre 2006, 09:01 #8
capito va... teniamoci il caro winzozzo xp

TigerTank19 Ottobre 2006, 09:05 #9
Aggiungo una cosa: quante persone leggendo un notizia del genere avevano pensato di acquistarlo ed ora o si terranno XP per un bel pezzo o penseranno a fonti alternative come ci ha indicato l'utente levilic?

Chi a questo punto sarebbe disposto ad acquistare specialmente la versione Ultimate?!?
Lucrezio19 Ottobre 2006, 09:07 #10
Scusate... ma se uno formatta (cosa che faccio ogni paio di mesi) e poi reinstalla il sistema operativo conta come se avesse cambiato computer?
No perché se no sono davvero ca**i acidi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^