Motori di ricerca: il marchio conta

Motori di ricerca: il marchio conta

Una ricerca dimostra come la percezione degli utenti nei confronti dei motori di ricerca sia influenzata dal marchio

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 07:51 nel canale Software
 

Il marchio conta, eccome. É questo il sunto di una ricerca portata avanti sulla percezione che hanno gli utenti dei motori di ricerca. In pratica i ricercatori del Penn State's College of Information Sciences and Technology (IST) hanno sottoposto a 32 persone i risultati delle pagine di 4 differenti motori di ricerca (Google, MSN Live Search, Yahoo! e un motore di ricerca creato ad hoc per lo studio).

I partecipanti allo studio hanno dovuto dare un giudizio sui risultati ottenuti dai diversi motori. In realtà le pagine erano state selezionate in modo che non ci fosse differenza tra i risultati dei vari motori di ricerca.

Nonostante questo gli utenti hanno indicato come migliori i risultati di Yahoo! e Google, reputandoli di livello superiore a quelli di MSN Live Search e del motore creato dai ricercatori.

Lo studio ampliato è stato riassunto nel documento "The Effect of Brand Awareness on the Evaluation of Search Engine Results" , che prende in esame l'effetto 'marchio' sulla valutazione dei risultati dei motori di ricerca.

Si è andato a vedere, tra i 4.000 motori di ricerca presi in esame, caratterizzati da risultati e performance molto simili, quali fossero quelli meglio giudicati dagli utenti. Con sorpresa, nonostante la maggior parte degli utenti avesse dichiarato di utilizzare Google come motore di ricerca, quello che è risultato il motore di ricerca con le migliori performance è stato Yahoo!.

Il motore di ricerca creato ad hoc per lo studio, essendo sconosciuto a tutti è risultato il peggiore. La conclusione dei ricercatori è che un buon marchio non porta solo a una identificazione da parte degli utenti, ma anche a una migliore percezione delle performance.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxArt07 Luglio 2007, 07:56 #1
Yahoo sarà anche il migliore, ma Google è sempre stato la mia pagina di apertura del browser perché è leggerissima. Ricerca senza fronzoli, per me è importante anche quello.
SuperSandro07 Luglio 2007, 08:06 #2

Essere e apparire

...leggera? senza fronzoli?

Mah! Io penso che il criterio di scelta dovrebbe essere soprattutto la rapidità con cui si giunge al risultato desiderato.

Mi spiego meglio: se cerco il manuale di una macchina da cucire del 1972, sono disposto ad aspettare anche il doppio del tempo (cioè 3 secondi, invece di 1,5 del motore più veloce disponibile...) per averlo; individuandolo, meglio ancora, tra soltanto 150 siti suggeriti / rintracciati piuttosto che tra ben 15.000.

O no?
licarus07 Luglio 2007, 09:24 #3
al di là delle differenze tra yahoo e google, che non so valutare di preciso, però anch'io ho sempre apprezzato l'interfaccia senza fronzoli di google, anzi mi ricordo che quando cominciai a usarlo fu proprio uno dei motivi per cui mi piaceva (e mi piace ora anche gmail). poi ovviamente se il motore faceva schifo non avrei continuato ad usarlo.
per quanto riguarda il marchio credo sia normale che sia importante anche per i motori di ricerca: a parte quei pochi che veramente sanno valutare, tutti gli altri nell'incertezza del giudizio si affidano a quello che è noto, no?
svl207 Luglio 2007, 09:49 #4
io uso solo google , non so neanche come sono gli altri motori..
tutto sommato mi citrovo bene.. nica pecca forse: troppi risultati di pagine EBAY
( e infatti ormai è consuetudine affiancare al nome della ricerca anche la scritta "-ebay"
darkins07 Luglio 2007, 10:04 #5
Originariamente inviato da: SuperSandro
...leggera? senza fronzoli?

Mah! Io penso che il criterio di scelta dovrebbe essere soprattutto la rapidità con cui si giunge al risultato desiderato.

Mi spiego meglio: se cerco il manuale di una macchina da cucire del 1972, sono disposto ad aspettare anche il doppio del tempo (cioè 3 secondi, invece di 1,5 del motore più veloce disponibile...) per averlo; individuandolo, meglio ancora, tra soltanto 150 siti suggeriti / rintracciati piuttosto che tra ben 15.000.

O no?


cosa che fai ogni giorno, vero????
DevilsAdvocate07 Luglio 2007, 10:10 #6
caratterizzati da risultati e performance molto simili
.....
il motore di ricerca con le migliori performance è stato Yahoo!.


Chi se ne frega se carica in mezzo secondo meno, quello che conta sono
i risultati, che se sono migliori fanno perdere all`utente qualche minuto e
decine di clicks in meno .

Inoltre la pagina di yahoo italia (it.yahoo.com) è molto più incasinata
e pesante di quella americana su cui han fatto il test (www.yahoo.com)
svl207 Luglio 2007, 10:22 #7
ma sono praticamente uguali
DevilsAdvocate07 Luglio 2007, 10:29 #8
Originariamente inviato da: svl2
ma sono praticamente uguali

Hai ragione, ho appena controllato, le vedo diverse io solo perchè quella
americana se hai un browser diverso da IE, firefox, safari o opera
visualizza molta meno fuffa, pardon.
WarDuck07 Luglio 2007, 10:49 #9
Credo che come performance nn intendano solo la velocità di ricerca (che voglio dire è del tutto irrilevante in quanto si tratterà di ms e neanche di secondi), ma anche i risultati ottenuti.

Ad ogni modo nn è una cosa nuova quella della fidelizzazione del marchio, accade in tutti gli ambiti e in ogni dove che un marchio conosciuto attiri più gente piuttosto che un marchio sconosciuto magari con contenuti superiori.

Ci si stupisce? Siamo nel mondo dell'apparenza, i contenuti per molte persone vengono dopo.

Però nn bisogna neanche fare di tutta un'erba un fascio, molte marche sono effettivamente migliori di altre e sono una garanzia di qualità.
SuperSandro07 Luglio 2007, 10:55 #10

Mica ti ho capito

Originariamente inviato da: darkins
cosa che fai ogni giorno, vero????

...uhm... questa non l'ho capita

Forse ti riferisci al fatto che ogni giorno cerco manuali su vecchie macchine da cucire? Ovviamente no.

Però ogni giorno, quando cerco qualcosa (*qualunque* cosa), voglio limitarmi a "spulciare" tra poche decine di risultati (meglio se non ripetuti), magari attendendo qualche secondo in più.

Del resto, vedi il post N. 6, che forse spiega la faccenda meglio di me:

Originariamente inviato da: DevilsAdvocate
Chi se ne frega se carica in mezzo secondo meno, quello che conta sono
i risultati, che se sono migliori fanno perdere all`utente qualche minuto e decine di clicks in meno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^