Napster offre musica gratuitamente

Napster offre musica gratuitamente

Napster offre l'ascolto gratuito dei brani attraverso tecnologie Flash

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:09 nel canale Software
 

Napster lancia una nuova iniziativa che ricorda molto gli albori del celebre sistema P2P. Un nuovo programma recentemente introdotto prevede la possibilità di ascoltare il medesimo brano gratuitamente per cinque volte, superato tale limite viene proposto di acquistare il pezzo per $0.99. E' anche disponibile un abbonamento mensile che, al costo di $14.95, permette di accedere senza limitazioni a tutti i brani presenti su Napster.

L'iniziativa ha dei vincoli, come ad esempio la necessità di essere connessi alla rete durante l'ascolto gratuito dei brani e l'utilizzo di un'interfaccia basata su tecnologia Flash in virtù di player musicale. I brani acquistati possono anche essere scaricati su dispositivo portatile, ma non su iPod di Apple; è infatti necessario il supporto al formato Windows Media Audio.

L'ascolto gratuito dei brani è un'interessante novità messa a punto da Napster e apre nuovi scenari di advertising: gli eventuali inserzionisti avrebbero la possibilità di visualizzare propri spot nell'interfaccia Flash, Napster pagherà i diritti alle major attingendo da tali entrate. Il servizio è al momento attivo negli USA, mentre accedendo dalla nostra area geografica si ha la possibilità di ascoltare solo 30 secondi di musica.

Fonte: TechReport.com

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Swarionato02 Maggio 2006, 17:19 #1
è questo il future secondo me...
pubblicità + servizio gratuito.
anche le telefonate potrebbero diventare gratis con un po' di pubblicità ogni minuto
Phantom II02 Maggio 2006, 17:22 #2
Proprio un gran futuro avere le inserzioni pubblicitarie che ti scassano le balle anche mentre fai una telefonata.
ilGraspa02 Maggio 2006, 17:22 #3
Il futuro sono prezzi più bassi...
Da quando ho trovato uno store online perfettamente legale che vende brani 192kbps a 9cent non scarico più nulla...
bjt202 Maggio 2006, 17:25 #4
Chi? I Russi?!?!? Attento che ti arriva la GF sotto casa...
bartolomeo_ita02 Maggio 2006, 17:43 #5
ecco, 10 cent a brano sarebbe la soluzione a TUTTI i problemi, sia degli utenti sia delle major ... peccato che le istituzioni non ci arrivino
Cristallo02 Maggio 2006, 17:47 #6
beh comunque c'era già una società in italia che faceva fare le telefonate gratuite in cambio di uno spot all'inizio della telefonata (ricordate publitel ?). Non ha fatto una bella fine. Chissà perchè.
Kyo Kusanagi02 Maggio 2006, 17:56 #7
Originariamente inviato da: bartolomeo_ita
ecco, 10 cent a brano sarebbe la soluzione a TUTTI i problemi, sia degli utenti sia delle major ... peccato che le istituzioni non ci arrivino


Quoto all' ∞% 9 cent a brano sarebbe la panacea per i problemi dell' industria discografica.
Nell' attesa che una simile prezzatura dei brani possa essere adottata da un numero sempre maggiore di negozi (sarà un' utopia, ma sognare non costa niente), l' idea di Napster non è affatto malvagia.
DevilsAdvocate02 Maggio 2006, 18:02 #8
Che 2 scatole,WMA va su un lettore, AAC su un altro, e come al solito chi lo prende
in tasca e' chi vorrebbe avere la liberta' di decidere....
Voi chi credete che abbassera' per primo i prezzi, Napster o iTunes? No perche'
sbagliarsi puo' significare andare avanti per anni a pagare 1 Euro a brano....
Korn02 Maggio 2006, 18:05 #9
Originariamente inviato da: bartolomeo_ita
ecco, 10 cent a brano sarebbe la soluzione a TUTTI i problemi, sia degli utenti sia delle major ... peccato che le istituzioni non ci arrivino

calcolando che un album è composto da circa 10 brani ci sarebbe un ricavo da ben un euro a quel punto la farebbero prima a regalarla
Arthens02 Maggio 2006, 18:31 #10
Originariamente inviato da: Korn
calcolando che un album è composto da circa 10 brani ci sarebbe un ricavo da ben un euro a quel punto la farebbero prima a regalarla


be magari cosi la smettono di fare cd mezzi vuoti (probabilmente inizierebbero a fare cd con 30 tracce da 1-2 minuti :P )

il discorso è che se i prezzi fossero cosi bassi non si comprerebbe più 1 cd alla volta ma molti cd... se tutti gli utenti di internet comprassero gli mp3 che hanno illegali a 10cent. l'uno hai idea di quanti soldi farebbero su le major?

ora i soldi li fanno vendendo pochi cd a peso d'oro (cosa che agli utenti nn piace molto, visto il successo del p2p), se provassero a far soldi vendendo tanti cd a prezzi molto economici forse si arriverebbe a eliminare (o ridurre drasticamente) il p2p... (che nn significa 10cent. a brano, ma neanche 1€ che è tantissimo)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^