Navigazione GPS con immagini live, un esempio di Google Android

Navigazione GPS con immagini live, un esempio di Google Android

Enkin sta sviluppando una soluzione mobile basata su piattaforma Google Android in grado di integrare le informazioni geografiche disponibili online con le immagini riprese dalla videocamera presente sullo smartphone

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 10:03 nel canale Software
AndroidGoogle
 

La piattaforma mobile Android, progetto strettamente legato a Google, è oggetto di un'interessante iniziativa denominata Android Developer Challenge: gli sviluppatori che presenteranno il miglior lavoro saranno premiati con la somma di 10 milioni di dollari. Tra le molte dimostrazioni che iniziano a circolare online, segnaliamo questo interessante progetto sviluppato da Enkin.

La soluzione proposta da Enkin si basa sull'integrazione di quattro tecnologie ormai consolidate, ovvero, localizzazione gps, mappe online e videocamera e sensori accelerometrici. Il tutto, come dicevamo in apertura, sarà funzionante su una piattaforma Android, quindi su un dispositivo mobile di ultima generazione.

La soluzione sviluppata da Enkin permette di accedere alle mappe online dei più comuni servizi disponibili sul web, offrendo la possibilità di navigare da un punto all'altro e visualizzando sulle mappe stesse la posizione in cui si trova il dispositivo Android. In alternativa viene proposta una visualizzazione "a volo di uccello". Fino a questo punto il progetto di Enkim non presenta funzionalità particolarmente innovative, ma il vero punto di svolta è l'integrazione delle immagini riprese dalla videocamera con le informazioni geografiche.

Le immagini riprese dalla videocamera integrata nel dispositivo mobile vengono processate dal software sviluppato da Enkin e in modalità live sul display sono presentate le informazioni reperite dalla cartografia. Per rendere il tutto più chiaro facciamo un banale esempio: ipotizzando di dover raggiungere un esercizio commerciale, potremmo usare la piattaforma Android come un comune navigatore inserendo la località di destinazione. Il dispositivo rileverà la posizione geografica attraverso il ricevitore GPS e proporrà il percorso per raggiungere tale esercizio commerciale.

Avvicinandosi alla destinazione sarà possibile attivare le funzionalità legate alla video camera integrata: le immagini live visualizzate sul display saranno integrate anche dalle informazioni rese disponibili dalla cartografia online. Effettuando ad esempio il percorso a piedi l'immagine live potrebbe mostrare il nome di una fermata dei mezzi pubblici, il nome di negozi o luoghi di interesse pubblico.

Per mostrare le funzionalità del progetto Enkin ha realizzato un video in cui si vedono le varie modalità operative in cui la piattaforma Android può offrire supporto.

Pur essendo ancora in fase di sviluppo, la proposta di Enkin è interessante e si rivela assai flessibile in svariati ambiti di utilizzo anche non strettamente legati alla navigazione satellitare.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bLaCkMeTaL21 Aprile 2008, 10:20 #1
idea dall'ottimo potenziale, il video è un must per rendersene conto
Puddus21 Aprile 2008, 10:22 #2
Tecnologia innovativa e interessantissima! Certo che avere un dispositivo mobile in cui hai contemporaneamente attivo: Wi-fi (o umts), gps e videocamera ha bisogno di uno zainetto come portabatteria...

P.S.
Con tutto il rispetto...
Ma che facce da supernerd hanno questi due??????
MiKeLezZ21 Aprile 2008, 10:26 #3
Io vorrei un localizzatore di hot-spot wi-fi, con relativo segnale (es. prendendo i dati da netstumbler), che mi metta automaticamente i landmark (riferiti alle antenne) sulle mappe di google earth.
Esiste qualcosa di simile?
Se no, avete una chance per i 10m di dollari...
merced21 Aprile 2008, 10:26 #4
Puddus sempre con tutto il rispetto, ma pensi che avrebbero trovato il tempo di creare questo software se avessero avuto qualche topolina sotto al naso?
gregor20221 Aprile 2008, 10:27 #5
Wow, davvero una bella idea la sovrapposizione delle immagini live con la cartografia.. adesso bisogna riuscire solo ad innestare questo hardware sul nervo ottico...
plagio21 Aprile 2008, 10:45 #6
Originariamente inviato da: merced
Puddus sempre con tutto il rispetto, ma pensi che avrebbero trovato il tempo di creare questo software se avessero avuto qualche topolina sotto al naso?




Ma che sono i tre pupazzi gialli che c'hanno dietro ? Si vede pure una specie di dinosauro robot che si muove ad un certo punto.
Barra21 Aprile 2008, 10:57 #7
Ma i 2 sono dipendenti google? sono in jap all'interno della sede di google.

i 3 robot sono il prossimo passo x avvicinare google alla conquista del mondo. Stanno studiando robot da distribuire gratuitamente a chi ne fa richiesta. Fanno i fatti in casa. Unico problema: pubblicizzeranno con balletti e canti i prodotti consigliati durante il loro operato! Svelto mentre lava i piatti, coca cola mentre cucina, il dixan mentre ti prepara la lavatrice.

Unico problema: evitare che vengano buttati dalla finetra x la troppa invadenza!
peler21 Aprile 2008, 10:57 #8
mi sembra una cosa molto buona questo progetto/prodotto, anche se passeranno ancora un paio di anni prima che venga usata realmente questa teconologia, sia per la sua diffusione, che per l'inconveniente dell'autonomia della batteria.

Ora che iniziano ad esserci questi dispositivi che richiedono grandi quantità di energia, si potranno cominciare a vedere case produttrici che inizieranno la ricerca sull'uso di celle a combustibile, in modo d'avere grandi autonomie con peso relativamente ridotto rispetto alle classiche batterie agli ioni di litio.
se si pensa che una batteria classica agli ioni di litio pesa 6Kg a KW, e che le celle a combustibile pesano "solo" 0.8 - 0.9 KG a KW, si potranno avere batterie con autonomia molto superiore a quelle attuali con un risparmio di peso incredibile.
purtroppo per il momento la produzione di queste celle è ancora molto costosa e quindi per il mercato sono ancora lontane, ma se la ricerca prosuegue bene si potranno vedere su portatili, cellulari, pda tra qualche anno. so che la BMW sta studiando l'applicazione di queste celle nelle sue automobili, con un aumento di efficenza del motore nell'ordine del 20 - 30 %... ma per il momento sono solo studi di laboratorio e prototipi.

scusatemi se sono stato logorroico
!fazz21 Aprile 2008, 11:13 #9
Originariamente inviato da: peler
mi sembra una cosa molto buona questo progetto/prodotto, anche se passeranno ancora un paio di anni prima che venga usata realmente questa teconologia, sia per la sua diffusione, che per l'inconveniente dell'autonomia della batteria.

Ora che iniziano ad esserci questi dispositivi che richiedono grandi quantità di energia, si potranno cominciare a vedere case produttrici che inizieranno la ricerca sull'uso di celle a combustibile, in modo d'avere grandi autonomie con peso relativamente ridotto rispetto alle classiche batterie agli ioni di litio.
se si pensa che una batteria classica agli ioni di litio pesa 6Kg a KW, e che le celle a combustibile pesano "solo" 0.8 - 0.9 KG a KW, si potranno avere batterie con autonomia molto superiore a quelle attuali con un risparmio di peso incredibile.
purtroppo per il momento la produzione di queste celle è ancora molto costosa e quindi per il mercato sono ancora lontane, ma se la ricerca prosuegue bene si potranno vedere su portatili, cellulari, pda tra qualche anno. so che la BMW sta studiando l'applicazione di queste celle nelle sue automobili, con un aumento di efficenza del motore nell'ordine del 20 - 30 %... ma per il momento sono solo studi di laboratorio e prototipi.

scusatemi se sono stato logorroico


mi sa che hai dimenticato il peso di combustibile e bombola
MiKeLezZ21 Aprile 2008, 11:15 #10
Originariamente inviato da: !fazz
mi sa che hai dimenticato il peso di combustibile e bombola
O il costo per W

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^