"Network readiness": la Danimarca è al primo posto

Network readiness: la Danimarca è al primo posto

Il World Economic Forum stila una classifica per valutare il livello di diffusione dell'informatizzazione nei Paesi del mondo. Danimarca in testa a tutti, Italia al 38esimo posto

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:22 nel canale Software
 

Il World Economic Forum ha pubblicato la nuova edizione del Global Information Technology Report per gli anni 2006-2007, all'interno del quale viene classificata la Danimarca come il migliore paese in termini di "network readiness", ovvero, in altri termini, come la migliore realtà in grado di fare leva sulle opportunità offerte dall panorama IT per lo sviluppo e l'incremento della competitività.

Alle spalle della Danimarca vi sono Svezia, Singapore e Finlandia, mentre gli Stati Uniti hanno perso una posizione rispetto all'edizione precedente, scivolando dalla sesta alla settima posizione.

La valutazione è stata condotta utilizzando l'NRI - Networked Readiness Index, che tiene conto di tre elementi fondamentali: la capacità di un Paese o di una comunità di fornire un "ambiente" adatto per le cosidette ICT (Information and Communication Technologies), la competenza e l'approccio degli esponenti principali della comunità nei confronti delle ICT, l'impiego e l'uso delle tecnologie tra i predetti esponenti.

Secondo le indagini condotte la Danimarca può vantare un eccellente sistema normativo che ha permesso di innalzare i livelli e la diffusione dell'informatizzazione nel Paese, con un particolare occhio di riguardo all'educazione, alla ricerca e sviluppo e alla scoperta di nuove tecnologie e applicazioni.

Irene Mia, Senior Economist del Global Competitiveness Network e coeditrice del resoconto, ha dichiarato: "I paesi nordici hanno mostrato come l'attenzione verso l'educazione, innovazione e la promozione per la diffusione delle nuove tecnologie è una strategia vincente per incrementare la competitività nel campo dell'informatizzazione. In modo particolare la Danimarca ha saputo beneficiare di una strategia di governo particolarmente attenta a questi argomenti, come dimostrato dalle misure di liberalizzazione nel settore delle telecomunicazioni e dall'ampia disponibilità di servizi amministrativi informatizzati".

Gli Stati Uniti hanno invece perso terreno per via del deterioramento delle misure politiche per favorire la diffusione dell'informatizzazione. In ogni caso, viene precisato nel GITR, gli USA mantengono il primato nell'innovazione, grazie ad uno dei migliori sistemi di educazione di terzo grado e alla collaborazione degli atenei con le aziende.

E il Belpaese? La nostra Italia è stata classificata al 38esimo posto, alle spalle di Thailandia, Qatar, Tunisia, Repubblica Ceca e Ungheria e con diverse lunghezze di distacco dai principali paesi europei come la Francia (ventiduesima), la Germania (sedicesima), il Regno Unito (al nono posto). Come si può parlare, del resto, di informatizzazione quando la diffusione della banda larga resta un ostacolo pressoché insormontabile e quando il Legislatore è composto per la maggior parte da individui la cui competenza in materia lascia purtroppo a desiderare?

Approfondimenti a questo indirizzo.

66 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sim8907 Aprile 2007, 08:55 #1
mai una volta che siamo primi in qualcosa
Cemb07 Aprile 2007, 09:04 #2
Come no, i mondiali di calcio!
AndreaG.07 Aprile 2007, 09:21 #3
Il problema è che siamo governati da vecchi... non in senso dispregiativo! nel senso che sono proprio vecchi e di tecnologia non ne capiscono una mazza... volete forse andare a parlare di wifi a Berlusconi o Prodi?(figuriamoci i loro ministri...) o di banda larga!? naaaaaaa
Diablix07 Aprile 2007, 10:04 #4
In effetti.. facendo la media delle prime 4 cariche dello stato arriviamo quasi a 73 anni.. non so se mi spiego

Anche se il problema non è solo quello, purtroppo..
CruSheR07 Aprile 2007, 10:35 #5
Può sembrare assurdo ma mi capita molto spesso di configurare PC con il modem 56k... mi sorprende essere al 38esimo posto, su un sito che fa statistiche di connessione ADSL risulta che davanti a noi c'è l'Africa!!!
_Aenea_07 Aprile 2007, 10:59 #6
L'Africa?!?!?!?

Mamma mia... siamo davvero messi male (con rispetto parlando per l'Africa). Ciò che mi stupisce, però è questo: ci lamentiamo tutti di quanto faccia schifo il nostro paese, ma alla fine non ne veniamo mai fuori! -_-'
Deuced07 Aprile 2007, 11:21 #7
Originariamente inviato da: _Aenea_
L'Africa?!?!?!?

Mamma mia... siamo davvero messi male (con rispetto parlando per l'Africa). Ciò che mi stupisce, però è questo: ci lamentiamo tutti di quanto faccia schifo il nostro paese, ma alla fine non ne veniamo mai fuori! -_-'



è normale,siamo un paese di egoisti lassisti.Si fa caos e si scende in piazza solo quando c'è il calcio di mezzo

E solo i giovani potrebbero risollevare le sorti di questo paese,ma stanno ricevendo tutt'altra educazione,sia dai genitori che dalla società.Negli ultimi 30 anni abbiamo toccato il fondo del barile più volte,ora stiamo iniziando a raschiare...
GiovanniGTS07 Aprile 2007, 11:44 #8
Originariamente inviato da: AndreaG.
Il problema è che siamo governati da vecchi... non in senso dispregiativo! nel senso che sono proprio vecchi e di tecnologia non ne capiscono una mazza... volete forse andare a parlare di wifi a Berlusconi o Prodi?(figuriamoci i loro ministri...) o di banda larga!? naaaaaaa


Come non quotarti, a molti di loro manca davvero solo il pannolone (parole di un ex pres. della rep.)

Solo una rivoluzione popolare potrebbe imporre una legge che impedisca di ricandidarsi a chi ha piu' di 10 anni di legislatura (all'opp. o al gov.) con l'introduzione di limiti di eta' oltrepassati i quali non si puo' piu' accedere a certe cariche, invece qui vediamo le solite facce e la solita INGORANZA nei piu' svariati campi (vedi scoop delle iene)!

La tecnologia per loro è solo un sentito dire...................come lo sono una politica fiscale seria........ecc.............................
MEX8407 Aprile 2007, 11:51 #9
La cosa purtroppo non mi stupisce, nel rapporto dell'AITech-Assinform sul primo semestre 2006 del mondo telle tlc (http://www.aitech-assinform.it/aree...le_sett2006.htm) si notano in particolare:
-4,4% investimenti in infrastrutture
+6,6% richieste di terminali (mobili e fissi)
+37,2% conessioni a banda larga
I primi due dati fanno riflettere: abbiamo un'infrastruttura arretrata, non investiamo, però l'italiano medio si compra un bel cellulare nuovo almeno una volta all'anno.
L'ultimo dato si spiega facilmente: gli utenti ADSL sono relativamente pochi quindi ci sono ampi margini di sviluppo (negli altri paesi invece sono già sviluppati )
djbill07 Aprile 2007, 12:10 #10
Originariamente inviato da: _Aenea_
L'Africa?!?!?!?


Non sorprenderti. In africa non c'è mai stato un progresso tecnologico. È evidente che quando c'è portano l'ultima tecnologia disponibile. La telefonia in Sud Africa è composta prevalentemente da cellulari e VoIP, quella fissa è in via d'estinzione c'è... Non mi sorprenderei se nel giro di poco tempo utilizzazze il WiMAX...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^